Viaggi con il tuo notebook? Ecco i consigli da non dimenticare

Pronto a partire? Non dimenticare il tuo notebook.

Trasferte invernali, viaggi estivi o brevi weekend all’estero: poco importa perché nessun viaggio può oggi prescindere dalla presenza costante delle nuove tecnologie, anche quando ci allontaniamo – sostanzialmente – per staccare la spina e per prenderci una pausa dal mondo che quotidianamente ci circonda. Soprattutto se parliamo di device tecnologici come i notebook: autentica porta d’accesso al web e strumenti indispensabili non solo per tenere d’occhio il nostro lavoro, ma anche per poter cambiare la nostra vacanza in corso d’opera, trovando nuove alternative o percorsi e itinerari ideali per la nostra voglia di svago. Pronto a partire? Non dimenticare il tuo notebook e, soprattutto, i consigli che stai per leggere.

Perché portare il tuo notebook anche in vacanza?

Esistono mille motivi per cui non dovresti mai abbandonare il tuo notebook, neanche quando vai in vacanza. La ragione principale è legata ad un aspetto meramente professionale: se il tuo è un lavoro da freelance o di particolare peso in azienda, che ti “costringe” a coccolare i tuoi clienti e a lavorare anche quando teoricamente dovresti essere irreperibile, ecco che il portatile è un ottimo sistema per staccare la spina, ma non staccarla del tutto. Potrai infatti lavorare nei momenti di pausa o quando ti annoi, oppure semplicemente utilizzarlo per rilassarti la sera di fronte ad un bel film, o magari dando un’occhiata ai video o alle foto che hai realizzato durante la giornata. E ricorda che con un portatile sei perennemente connesso e, a differenza degli smartphone, puoi fare attività molto più impegnative e gratificanti.

Notebook da viaggio: quali sono i modelli migliori?

Alcuni modelli di notebook sono ideali da portare in viaggio con te, ma anche per le attività di tutti i giorni: se ad esempio preferisci un modello classico, ecco che il MacBook Air della Apple è una scelta ideale, per via della sua leggerezza, del design slim e di una componente hardware di tutto rispetto. Se invece preferisci fare una scelta più moderna e flessibile, i laptop convertibili sono l’opzione migliore: notebook come l’Asus ZenBook Flip e il Dell Latitude, infatti, possono essere utilizzati sia come portatili che come tablet. Ed una volta che avrai scelto il tuo modello ideale, noi ti consigliamo di acquistarlo online sfruttando le offerte notebook degli e-commerce di elettronica: in questo modo non dovrai faticare e, soprattutto, potrai risparmiare sul prezzo d’acquisto.

Viaggiare in modo tech: ecco alcuni consigli

Un viaggiatore tecnologico deve essere sempre pronto ad ogni evenienza, soprattutto quando va in vacanza all’estero e rischia di trovare tipologie di prese diverse da quelle nostrane. Per questo motivo, il primo consiglio è di viaggiare portando con te i connettori per le prese elettriche adeguati allo standard del paese che visiterai, per evitare di ritrovarti con le batterie scariche per tutta la vacanza. Inoltre, cerca sempre di non utilizzare la tua connessione Internet all’estero, perché potresti pagare una fortuna, informati piuttosto sui piani tariffari per l’estero oramai messi a disposizione da tutte le compagnie di telefonia. Se sei in viaggio per turismo non dimenticare che il tuo smartphone ti consente anche di sfruttare delle app perfette per studiare le città, per programmare itinerari con le mappe GPS e persino per tradurre in italiano le lingue straniere, e viceversa. Attrezzatevi dunque di notebook, smartphone e tutti gli altri dispositivi di cui avete necessità, senza dimenticare di proteggerli adeguatamente dagli urti con le relative custodie, il vostro portafogli ve ne sarà grato.

Rispondi

Ultimi Articoli

Related articles