Recensione Disgaea 2 PC

Un salto nel passato, dood!

Versione testata PC.

Era il Novembre dell’ormai lontano 2006 quando su PlayStation 2 arrivò il tanto atteso seguito di uno dei titoli SRPG più apprezzati per la console di casa Sony, Disgaea: Hour of Darkness, con un arduo compito da svolgere: far fede alle aspettative dei giocatori e mantenere un alto standard per la saga. Il gioco fu accolto mediamente con un punteggio ben oltre la sufficienza ma era altresì lungi dalla perfezione, dimostrandosi peccaminoso su più fronti, pur garantendo un piacevole miglioramento rispetto al predecessore.

10 anni e qualche mese dopo, ci ritroviamo adesso a parlarvi del porting per PC del medesimo titolo che, per l’occasione, prende il nome di Disgaea 2 PC (l’originale titolo, era invece Disgaea 2: Hour of Darkness) e che sembrerebbe non aver perso il suo fascino, nonostante gli anni sulle spalle. Vi abbiamo incuriositi? Speriamo di sì, perchè la nostra recensione è appena iniziata!

{media load=media,id=11849,width=853,align=center,display=inline}

L’unico umano in un mondo di demoni

Sono passati quindici anni dall’arrivo di Zenon, Signore del Male, sul pianeta Veldime, dall’inizio della maledizione. Da quel giorno, infatti, gli abitanti furono trasformati in demoni, tutti eccetto uno: Adell. Ha così inizio la nostra storia che nei panni del già citato Adell, ci vedrà intenti a riportare il mondo alla normalità e che ci inserirà all’interno di esilaranti intermezzi e situazioni al limite dell’ilarità. Già dai primi minuti di gioco si intravede il ritmo di gioco e la spensieratezza della narrativa proposta dai ragazzi di Nippon Ichi Software, d’altronde la madre di Adell stesso, un’evocatrice, sta cercando di evocare Zenon così da permettere ad Adell di affrontarlo, sconfiggerlo e rimuovere la maledizione, e chi sacrificare se non il resto della propria famiglia? L’esperimento, purtroppo, non va come desiderato e piuttosto che evocare Zenon, si finisce per evocare sua figlia, Rozalin. A questo punto sarà nostro dovere riportare la docile fanciulla tra le braccia del padre…

Piccola nota di rito, nonostante si tratti di un sequel, la storia del primo e del secondo capitolo non sono legate tra di loro, eccetto che per la ricomparsa di alcuni personaggi; sentitevi dunque liberi di affrontarlo senza aver giocato il primo capitolo della serie!

Al passo coi tempi?

Per chiunque abbia giocato almeno una volta ad un gioco strategico, i meccanismi di gioco di fondo sono i medesimi di qualsiasi altro titolo, o quasi, grazie alla sua natura, però, Disgaea riesce ad introdurre alcune simpatiche meccaniche nel mezzo. La funzione Lift, ad esempio, permette agli umani di prendere i propri compagni di squadra e lanciarli all’interno della mappa, divertente, vero? Vi diremo di più! Ogni personaggio può a sua volta prendere un altro personaggio e via dicendo, in questo modo sarà possibile creare una torre e di volta in volta lanciare i personaggi in un’unica direzione così da creare un vero e proprio assalto!

Anche qui, come potete vedere, Nippon Ichi Software ha inserito un po’ di ilarità alle solite meccaniche di gioco, non dimenticandosi però della natura del titolo, che vanta ben più di un sistema di gioco capace di farci fare 4 risate. Un’altra delle meccaniche presenti, infatti, riguarda i Geo Panels; questi pannelli colorati, infatti, saranno in grado di offrirci buff o debuff ed influenzare, dunque, i nostri movimenti e la nostra strategia. Ma non è tutto! Questi stessi pannelli, infatti, possono essere fatti esplodere causando una reazione a catena ed infliggendo ingenti quantitativi di danno agli avversari!

Sono solamente due delle meccaniche che il titolo propone, a leggerlo sembra qualcosa di facile ed elementare, ma vi assicuriamo che la prima volta che vi approccierete al titolo queste due funzioni saranno più che sufficienti a causarvi una piccola emicrania. Comporre la propria squadra è inoltre uno dei tanti piccoli piaceri di Disgaea 2, una volta sconfitti dei mostri in battaglia, infatti, sarà possibile reclutare alleati con le medesime abilità, per quanto riguarda invece le classi vere e proprie, ci sarà un Consiglio che dovrà approvarle e sarà nostro dovere “convincerli”, tramite l’utilizzo degli oggetti presenti nel nostro inventario.

Fatta la dovuta esperienza sul campo di battaglia, si procede poi ad esplorare tutto ciò che il titolo ha da offrire, passando dall’Item World, un piccolo mondo di gioco a se stante che ci permetterà di potenziare un oggetto, incrementandone le statistiche. Per fare ciò, affronteremo lotte generate casualmente e di difficoltà sempre crescente. Parliamo però adesso della resa sulla nuova piattaforma di gioco, Disgaea 2 su PC, infatti, convince e garantisce, oltre che le sopra citate meccaniche di gioco, un porting fatto come si deve, stabile e ben adattato all’utenza a cui si propone. Sconsigliamo l’uso del mouse all’interno del gioco, d’altronde fu in principio creato per l’utilizzo di un Joypad.

ss 19d318d17a25a3b0ca31c879913224fe2cab475f.1920x1080

Dal 2006 al 2017

Inutile stare a parlare della componente grafica, stiamo parlando di un titolo lanciato nel 2006 su PlayStation 2 ed è ovvio che la resa visiva, nel 2017, in risoluzioni Full HD ed oltre è veramente abominevole. Il titolo presenta l’opzione di utilizzare alcuni filtri per cercare di rendere l’esperienza visiva meno sanguinosa, ogni tentativo è pero inutile poichè la qualità grafica rimane pressochè invariata. Consigliamo, invece, l’utilizzo del filtro sui testi che garantisce maggiore leggibilità agli stessi.

Per quanto concerne la parte sonora, Nippon Ichi Software offre la possibilità di ascoltare i dialoghi in lingua originale (giapponese) oppure in inglese. Inutile anche qui commentare la qualità sonora, poichè sia l’OST che gli effetti provengono da un’era ormai obsoleta.

Commento finale

Disgaea 2 PC è il titolo perfetto per gli amanti dei Giochi di Ruolo strategici. Sarà sì vecchiotto, ma un assoluta perla per quanto concerne trama e gameplay, così come i successivi capitoli della serie. Se non l’avete mai giocato, giocarlo vi garantirà ore di spensieratezza e divertimento, a patto che siate però d’accordo nell’affrontare un titolo che, tecnicamente, lascia parecchio a desiderare per gli standard dell’industria videoludica moderna. Se l’aveste già giocato, poi, un motivo in più per farlo: la nuova versione per PC offre dei nuovi contenuti aggiuntivi che non erano presenti nell’originale titolo!

Pro Contro 
– Divertente, veloce, esilarante
– Meccaniche di gioco allo stesso tempo semplici e profonde
– Ore ed ore di gameplay
– Si tratta di un porting quasi diretto, con le dovute mancanze dal punto di vista tecnico
– Non è adatto a tutti gli amanti dei Giochi di Ruolo Strategici
 
  Voto Globale: 80
 
{vsig}games/pc/Disgaea2PC/Recensione/{/vsig}

Rispondi

Ultimi Articoli

Related articles