Mario Kart 8 Deluxe, guida completa e trucchi per la Modalità Battaglia

Articolo di · 4 Maggio 2017 ·

mario kart 8 deluxe - Mario Kart 8 Deluxe, guida completa e trucchi per la Modalità Battaglia

Scontro coi Palloncini, Bobombe al tappeto, Guardie e Ladri e tanto altro.

I fans di Mario Kart 8 che finora hanno richiesto a gran voce l’introduzione della Battle Mode (che era presente sul precedente capitolo per Nintendo 3DS) saranno contenti di sapere che la casa di Kyoto ha deciso finalmente di accontentarli. Non solo Mario Kart 8 Deluxe offre le quattro modalità classiche già viste in passato, ma fa la sua prima apparizione anche la nuovissima Guardie e Ladri, una sfida che già dal nome svela il suo funzionamento.

Se volete sapere come piazzarvi al primo posto in tutte le modalità, siete nel posto giusto: abbiamo realizzato una nuova guida dedicata a Mario Kart 8 Deluxe. E non dimenticatevi che abbiamo già pubblicato un primo articolo su alcuni consigli e che è già online anche la nostra recensione sul famoso e carismatico gioco di corse di Nintendo.

E ora scaldate i motori: analizzeremo una per una tutte le Modalità Sfida di Mario Kart 8 Deluxe.

Scontro coi Palloncini

Tutto è iniziato con la Balloon Battle, sin dai tempi delle sfide su SNES: ora potete scoppiare i palloncini dell’avversario anche in Mario Kart 8 Deluxe. Vi consigliamo anzi di iniziare proprio da qui, per fare pratica con uno stile molto diverso dalle classiche corse a tutta velocità della modalità principale.

Lo scopo principale è quello di raccogliere potenziamenti per poi lanciarli contro i vostri avversari come se non ci fosse un domani, sottraendo loro i palloncini (che rappresentano le “vite” dell’avversario). Anche se rimarrete senza più neanche un pallone potrete comunque continuare a giocare, ma il vostro punteggio sarà dimezzato. Bisogna dunque essere piuttosto “aggressivi” per riuscire a raggiungere un rank dignitoso. A complicare leggermente la situazione e a far puntare su una strategia prefissata interviene anche il nuovo “doppio oggetto”, che permette di effettuare uno scambio tra due powe-up durante la competizione.

Un suggerimento utile per tutti i tipi di sfida è quello di tenere costantemente sotto controllo la mappa di gioco. Giocando in compagnia di altre persone è opportuno imparare e riconoscere gli avversari più abili e, se possibile, tenersene alla langa salvaguardando il proprio punteggio. Inoltre osservando il terreno di gioco potrete accertarvi di non finire circondati da troppi avversari contemporaneamente.

L’approccio e lo stile di gioco sono determinati dalla mappa in cui andrete a scontrarvi. Battle Stadium contiene un sacco di vicoli stretti in cui è facile finire intrappolati, per cui cercate di evitare di imboccare qualsiasi percorso di cui non vi siete ancora accertati se sia sgombro o meno. Potreste finire vittime di un guscio rosso. Altre mappe in grado di contenere più piani o livelli sono lo Sweet Sweet Kingdom, il Dragon Palace e Luigi’s Mansion. Conoscerli è importante, perché nelle modalità in cui dovete salvaguardare le vite del vostro personaggio potrete rifugiarvi proprio su di essi per evitare del tutto il combattimento, e sempre da lì (se siete particolarmente cattivi) potrete far scattare una pioggia di fuoco sui nemici armandovi di bob-ombe.

MK8D 3 - Mario Kart 8 Deluxe, guida completa e trucchi per la Modalità Battaglia

E se siete così fortunati da beccare dalle scatole dei potenziamenti una piuma, non sprecatela: potete utilizzarla per schivare gli attacchi in arrivo o come arma. Agitandola sopra un nemico, infatti, farete scoppiare uno dei suoi palloncini.

Bob-ombe al tappeto

Il concetto di battle royal resta invariato, ma in Bob-ombe al tappeto ci sono comunque delle differenze sostanziali nello stile di gioco. Ogni oggetto viene infatti sostituito dalle bob-ombe, che possono essere lanciate oltre il vostro kart o all’indietro generando una certa area di impatto in grado di colpire i nemici. Il sistema di punteggio è lo stesso di Battaglia coi Palloncini e i palloncini stessi sono di nuovo presenti a rappresentare le vite a disposizione del giocatore.

Per sopravvivere in Bob-ombe al tappero dovrete diventare ancora più aggressivi. Avete presente gli Hunger Games? Bene, l’inizio di una partita è qualcosa di piuttosto simile all’inizio delle assurde competizioni narrate da Suzanne Collins. Ogni box dei power-up contiene bombe, e potrete portarne con voi al massimo dieci. Sembrano tante, e invece vi accorgerete ben presto che sono poche: lanciandole a destra e a manca, tutti i giocatori entro breve tempo finiranno a secco.

Proprio le aree in cui avviene lo spawn di blocchi power-up sarà la zona più calda dell’arena, dove tutti faranno fuoco indistintamente. State dunque attenti se siete in procinto di rifornirvi o state per terminare le munizioni. Ancora una volta torna utile studiare attentamente la mappa di gioco, la quale vi dirà quale zone sono al momento più pericolose di altre.

Naturalmente potrete a vostra volta fare fuoco sulle aree in cui vedete che si stanno avviando dei nemici. È anche una strategia intelligente quelle di lasciare cadere le bombe all’indietro, seguendo i movimenti degli inseguitori con lo specchietto retrovisore (tasto X). Se giocate con un personaggio dalla lenta accelerazione (tipica dei personaggi pesanti, come Bowser), forse è meglio evitare di accalcarsi assieme agli altri nella fase iniziale, per ottenere le bombe come dei forsennati. Questo perché gli altri potrebbero battervi sul tempo e infliggervi seri danni. Dirigetevi dunque nella direzione opposta, cercando la vostra personale fonte di rifornimento.

MK8D 1 - Mario Kart 8 Deluxe, guida completa e trucchi per la Modalità Battaglia

Guardie e ladri

In questa modalità giocheremo in uno dei due team a disposizione. Avete indovinato, vero? Esatto: o in quello delle guardie o in quello dei ladri. Nel primo gruppo dovremo raggiungere e colpire i fuggitivi con le piante piranha, nel secondo semplicemente darcela a gambe entro un certo periodo di tempo.

Catturando i ladri, essi finiranno in una cella (dove meritano di stare!), ma se un altro loro compagno riesce a premere un bottone accanto ad essa saranno tutti liberi e se la daranno a gambe di nuovo. Tutte le prigioni e le guardie saranno mostrate costantemente a schermo, ma i ladri appariranno soltanto se rientreranno nel campo visivo di una guardia.

Le guardie iniziano la partita munite di piante piranha: il loro compito sarà sin da subito quello di avvicinarsi il più possibile ai ladri per “mangiarli” con il pericoloso oggetto di potenziamento. In automatico, allora, l’avversario malcapitato finirà in cella, del tutto inutile al gioco finchè un altro compagno non lo soccorrerà. Il gioco prosegue finchè tutte le guardie non hanno catturato tutti i ladri. La strategia migliore è quella di ridurre i ladri a schermo il più velocemente possibile, catturando tutti quelli che sono nei paraggi. Ogni guardia dovrà dedicarsi a un preciso obiettivo, evitando di correre a caso e alla rinfusa. Una strategia non sempre praticabile online, soprattutto in assenza di una chat vocale.

È anche molto importante difendere le celle, una volta che esse conterranno i ladri, altrimenti sarà semplice per i loro compagni arrivare a liberare i prigionieri. Dunque, appena noterete a schermo che un ladro è stato catturato, correte a raccogliere un potenziamento e appostatevi vicino alla sua cella, pronti a eliminare chiunque osi avvicinarsi al pulsante/meccanismo con cui si apre la gabbia. Se giocate invece come ladri, beh, la mappa sarà vostra amica: le guardie non possono vedervi finchè non vi hanno nel loro raggio visivo, dunque correte nelle zone della mappa più isola, o strette o adatte a nascondervi.

Ruba il Sole custode

Ecco una modalità semplice da spiegare anche ai nuovi arrivati: c’è un grande sole gigante da qualche parte, dovete acchiapparlo e tenerlo con voi il più a lungo possibile. Al termine della partita, chi lo avrà avuto con sé più a lungo vince. Se ad averlo in mano è un vostro avversario, raccogliere un oggetto, lanciateglielo contro, fategli perdere il possesso del sole e poi prendetelo voi. Ta-dan.

Un’ottima strategia è quella di mettere da parte un fungo un analogo oggetto in grado di fornirvi un boost in velocità, in modo tale da utilizzarlo quando avrete bisogno di una spintarella perché poco distanti dal raggiungere il sole. Afferratelo e poi scappate, utilizzando nuovamente il power-up per mettere un po’ di distanza aggiuntiva tra voi e gli inseguitori. E, anche se potreste essere tentati, non perdete tempo in schermaglie con gli altri giocatori se questi ultimi non possiedono il sole: concentratevi invece sul raggiungerlo il prima possibile.

Acchiappamonete

Questa sfida è stata una delle ultime aggiunte alla serie e si incentra su un puro meccanismo di raccolta, come fa intendere il nome. Dovrete raccogliere più monete possibili attaccando i nemici o trovandole nella mappa di gioco. In teoria le cose sono semplici, nella realtà si scatena la terza guerra mondiale.

Certo, dare un’occhiata alla mappa è sempre importante, e anche in questo caso gli oggetti d’interesse, ovvero le monete, saranno mostrati a schermo sotto forma di palline gialle. Tuttavia, dal momento che compariranno contemporaneamente a tutti i giocatori, tutti vorranno fiondarsi a raccogliere: dunque non sempre la scelta migliore è quella di puntare sulle monete appena generatesi nella mappa, quanto piuttosto tendere imboscate agli avversari.

{vsig}games/nintendo/MarioKart8Deluxe/20170105{/vsig}

Criterion 10

    Rispondi