BloodStained: Ritual of The Night: modalità classica e crossover

Articolo di · 18 Gennaio 2021 ·

BloodStained: Ritual of the Night, l’acclamato platform di Koji Igarashi, pubblicato da 505 Games, ha ricevuto nuovi aggiornamenti. Si tratta di una “Modalità Classica”, che costituisce un atteso ritorno al passato e una nuova mappa basata sul gioco di strategia a scorrimento laterale 2D Kingdom: Two Crowns.

Questo DLC fa parte di una lunga e costante serie di contenuti aggiuntivi che andranno ad arricchire il già validissimo titolo di ArtPlay nel corso di tutto l’anno solare 2021. La Modalità Classica e il Kingdom Crossover sono attualmente disponibili su PlayStation 4, Xbox One, PC (Steam) e Nintendo Switch, gratuitamente per tutti i possessori del gioco.

Modalità Classica

Annunciata durante la campagna Kickstarter di Bloodstained, la Modalità Classica spedisce Miriam in un mondo 8-bit armata solamente di una spada-frusta. Miriam dovrà entrare ancora una volta nel castello demoniaco per affrontare Gebel e sopravvivere agli ostacoli di cinque strazianti livelli e a cinque temibili mini-boss. Una volta terminata la Modalità Classica, il giocatore verrà classificato in base al tempo di completamento, al punteggio e al numero di morti in tre livelli di difficoltà diversi. Sarà fondamentale usare in modo efficiente le mosse speciali di Miriam, tra cui la scivolata, il backstep e il salto mortale all’indietro. La Modalità Classica può essere attivata dall’opzione “Modalità extra” nella schermata del menù principale.

BloodStained

Kingdom Crossover

I publisher Raw Fury e 505 Games hanno collaborato l’anno scorso per portare i personaggi di Bloodstained: Ritual of the NightMiriam, Zangetsu, Gebel e Alfred – in Kingdom: Two Crowns. Entrambi gli editori hanno nuovamente fatto squadra, ma questa volta per portare il mondo di Kingdom: Two Crowns dentro Bloodstained. Il nuovo contenuto, denominato ”Kingdom Crossover”, include una nuova area di gioco che cattura la bellissima e moderna pixel art di Kingdom. I giocatori affronteranno il nuovo boss “Archer Familiar Shard” e potranno trovare un nuovo pezzo di equipaggiamento: la corona, che riduce i danni ricevuti al costo di oro.

BloodStained

Gordon Van Dyke, co-fondatore di Raw Fury e ora fondatore di Stumpy Squid, ha dichiarato: “Per me è stato un sogno che si è avverato collaborare con Koji Igarashi, per anni un’ influenza di spessore nei miei progetti. Va quindi da sé che lavorare con l’universo di Bloodstained era un’occasione che non potevamo perderci, e non vediamo l’ora di giocare “Dead Lands” in Bloodstained”.

Koji Igarashi, fondatore di Artplay, ha dichiarato: “Rimaniamo dediti a dare ai nostri fan nuovi modi di vivere Bloodstained, e la nostra collaborazione con Raw Fury negli ultimi due anni ha aperto entrambi i nostri mondi. Oltre al crossover con Kingdom: Two Crowns, abbiamo anche introdotto la Modalità Classica che darà una scarica di nostalgia bramata da molti fan.

Bloodstained: Ritual of the Night è classificato PEGI 12. Ulteriori informazioni sul gioco sono disponibili sul sito ufficiale.

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]
Criterion 10

    Rispondi