Natal potrebbe non soddisfare chi deve programmare un gioco

natal_thumbAlla base un problema di ritardo nella riproduzione dei movimenti

Dall’ultimo E3 2009 siamo rimasti tutti colpiti dal fatto che sia Microsoft che Sony hanno introdotto la loro nuova periferica per il controllo dei movimenti (motion controller).

Il Progetto Natal, presentato in questo articolo, ha fatto subito capire di puntare in alto con una tecnologia rivoluzionaria e innovativa. Oggi a distanza di pochi mesi dal rilascio dei primi “dev kit” (strumenti per sviluppatori), arrivano i primi segnali discordanti direttamente da chi si sta approcciando a programmare per sfruttare l’una o l’altra periferica.

Jon Burton, direttore della compagnia Traveller’s Tales, ha espresso il suo parere  al sito develop-online dichiarando che “Microsoft ha investito molto tempo e denaro su Natal ed in effetti le potenzialità ci sono tutte. Il problema semmai è il ritardo persistente nella riproduzione del movimento una volta acquisito”. In pratica il giocatore muove la mano per un’azione e questa viene riprodotta  nello schermo qualche istante dopo.

“Al contrario,” continua Burton, “ciò non accade con la periferica Sony, la quale, pur essendo qualcosa di semplicemente migliorato e potenziato rispetto al controller Wii, non soffre di questo LAG (ritardo) e si sposa molto bene con vari generi , dall’action all’avventura e soprattutto agli FPS. Spero che Microsoft possa porre rimedio altrimenti l’esperienza di gioco su Natal potrebbe essere apprezzata solo dai giocatori occasionali. Mi fa innervosire il solo pensiero di dover sviluppare con questo problema.”

Conoscendo Microsoft possiamo supporre che questo problema sarà risolto. Ma sarà il tempo e soprattutto una prova di Natal finale a stabilirlo.

A voi i commenti.


 

Rispondi

Ultimi Articoli

Articolo precedenteSONY ha pronta la PSP-4000 ?
Articolo successivoNokia N97

Related articles