Recensione EPOS H3PRO Hybrid

Le EPOS H3PRO Hybrid in brevissimo tempo sono entrate a far parte delle nostre cuffie da gioco preferite. Sebbene rappresentino un’opzione più costosa di altre disponibili sul mercato, il prezzo elevato riflette la straordinaria qualità del suono e l’elevato comfort offerti. Disponibili in tre colori e con connessioni multiple, fra cui quella Bluetooth, vi sarà difficile trovare un’alternativa migliore per giocare ai multipiattaforma e su PC.

Abbiamo testato le H3PRO Hybrid con PS5, PC e Nintendo Switch: ecco cosa ne pensiamo a riguardo.

Qui invece trovate la recensione delle EPOS H6PRO Open Acoustic Gaming

Design

Le EPOS H3PRO Hybrid sfoggiano un look elegante e minimalista. L’unità a noi fornita per la prova è di colore bianco, ma questo modello è disponibile anche in nero e verde. La caratteristica che contraddistingue le H3PRO Hybrid è la mancanza dell’illuminazione RGB esasperata che caratterizza altre tipologie di cuffie. Opta invece per uno stile pulito e maturo, che ben si addice anche ad ambienti più professionali.

L’archetto in plastica e acciaio è robusto ma al contempo flessibile. Trovato il giusto settaggio, anche muovendo il capo all’indietro, le cuffie rimarranno saldamente in posizione.

Le EPOS H3PRO Hybrid pesano solo 308 gr, di conseguenza, siamo stati in grado di indossarle per ore senza alcun tipo di fastidio. Inoltre, i padiglioni auricolari in misto ecopelle e e pelle scamosciata risultano essere ben imbottiti e pertanto anche se indossate gli occhiali da vista, non percepirete alcun tipo di disagio derivante dalla pressione dei padiglioni.

L’auricolare è dotato di alcuni controlli, tra cui una rotellina del volume sul padiglione destro, insieme a un pulsante Bluetooth e un interruttore ANC (cancellazione attiva del rumore). Il padiglione sinistro ospita il pulsante di accensione, la porta di ricarica USB-C e il jack audio, che può essere utilizzato per una connessione cablata. È possibile anche collegare il microfono al padiglione sinistro o rimuoverlo a piacimento.

L’utente può collegare le EPOS H3PRO Hybrid al proprio dispositivo in diversi modi: Bluetooth, dongle USB-A o a mezzo di una connessione cablata. Personalmente, ci siamo trovati benissimo con la connettività Bluetooth, anche se il dongle USB-A ha funzionato a meraviglia quando collegato a PS5.

Siamo rimasti stupiti dalla qualità delle connessioni; Non abbiamo riscontrato alcuna interruzione o interferenza nei segnali. Uno dei maggiori vantaggi di una connessione wireless è la possibilità di muoversi liberamente pur essendo in azione, e le EPOS H3PRO non hanno affatto deluso. Siamo stati piacevolmente sorpresi dalla portata del range della connessione; infatti anche a quindici metri di distanza la connessione wireless non si è interrotta neanche una volta, indipendentemente dal dispositivo a cui erano collegate.

Caratteristiche tecniche

Uno degli aspetti più interessanti di queste EPOS H3PRO è l’inclusione della tecnologia ANC, poiché la maggior parte delle cuffie da gioco non si preoccupa di questa funzionalità di fascia alta.

Mentre il design “Closed Acoustic” aiuta a bloccare fisicamente il rumore di fondo, l’attivazione dell’ANC (o cancellazione attiva del rumore) impedirà che il rumore ambientale indesiderato raggiunga le orecchie dell’utente, utilizzando il microfono per rilevare il suono non voluto e gli altoparlanti dell’auricolare per annullarlo alle basse frequenze.

L’utilizzo dell’ANC ha migliorato drasticamente la nostra esperienza di gioco, riducendo il rumore ambientale e mantenendo alta la concentrazione sull’azione. L’ANC è utile per essere completamente immersi nell’azione, ed è un’ottima feature anche per la riproduzione musicale.

Il microfono esterno delle EPOS H3PRO Hybrid non è flip-to-mute, ma può essere completamente sganciato dall’auricolare e sostituito con un disco circolare. Il microfono stesso è robusto, offre una discreta flessibilità e non abbiamo riscontrato alcun problema con il fatto che fosse nel nostro campo visivo.

Una delle più grandi delusioni di queste EPOS H3PRO Hybrid è che abbiamo faticato a collegarle al software complementare, EPOS Gaming Suite. Gaming Suite consente agli utenti di personalizzare le impostazioni audio e quelle del microfono, rendendo l’esperienza di gioco ancora più personalizzata.

Ma poiché l’audio di base è già ottimo, la maggior parte degli utenti probabilmente non avrà bisogno di destreggiarsi con la EPOS Gaming Suite.

Sul fronte della batteria, queste EPOS H3PRO hanno probabilmente fornito le migliori prestazioni tra tutte le cuffie che abbiamo provato, arrivando a circa 30 ore quando si utilizza il dongle USB-A. Anche con ANC attivo, la durata della batteria rimane comunque straordinariamente alta, infatti parliamo di circa 19 ore.

È possibile incrementare ulteriormente la durata della batteria utilizzando la tecnologia Bluetooth, che garantisce un’esperienza di gioco/ascolto di circa 38 ore senza ANC e 22 ore con la tecnologia di cancellazione del rumore attivata.

Una volta connesso, riceverete un messaggio vocale sul livello di durata residua della batteria, il che è a dir poco utile. La ricarica tramite USB-C ha richiesto circa due ore per raggiungere la carica completa, anche se basta una veloce ricarica di circa 20 minuti per poter giocare per ore.

Qualità del suono e microfono

Considerando il prezzo elevato, la qualità del suono prodotto diventa ancora più importante, anche considerando le funzionalità premium offerte dal prodotto. Per fortuna, le EPOS H3PRO Hybrid non hanno deluso le aspettative. Gli alti sono a dir poco straordinari e i bassi sembrano così naturali. Giocando a Hades su Switch tramite Bluetooth, l’auricolare ha catturato perfettamente l’atmosfera sottile e inquietante degli inferi, ponendo l’accento sulla voce urlante ed esigente del Dio della Morte.

Abbiamo potuto cogliere i mormorii agghiaccianti delle anime morte attraverso la musica, con i molteplici livelli di audio che si uniscono per creare un’esperienza coinvolgente. Abbiamo testato l’auricolare anche con titoli come Forza Horizon 5 su PC e ci siamo sentiti veramente immersi nei circuiti messicani. A conti fatti, queste EPOS H3PRO Hybrid rappresentano il miglior headset che abbiamo provato per l’audio spaziale.

Anche su console diverse, come ad esempio PS5, la qualità audio è rimasta inalterata. In ogni gioco testato, l’audio è risultato essere incredibile. Ciò sta a significare che abbiamo avuto modo di sentire più livelli contemporaneamente, senza che il suono risultasse confuso, gracchiante o sbilanciato.

Se vi state chiedendo come si comporta la tecnologia ANC, vi diciamo che in generale quando è attiva, l’esperienza è leggermente più coinvolgente. Ovviamente non aspettatevi una insonorizzazione completa.

Per quanto riguarda invece la riproduzione musicale, l’auricolare ha funzionato incredibilmente bene; Ancora una volta, i bassi e gli alti sono stati sorprendenti.

In ultimo ma non meno importante: il microfono. L’audio del microfono è estremamente chiaro, con la voce sempre in primo piano e al centro della scena, anche in ambienti rumorosi. Non ci sono state lamentele da parte di chi si trovava all’altro capo della linea sul fatto che la voce suonasse metallica o distorta.

Commento finale

Ci siamo letteralmente innamorati delle cuffie EPOS H3PRO Hybrid. Con funzionalità come ANC e connettività dual-wireless, è stato facile provare un audio di gioco premium su quasi tutte le piattaforme. L’auricolare è ottimo anche per la musica e i l’intrattenimento in generale, motivo per cui le EPOS H3PRO Hybrid hanno prepotentemente preso il posto di altre cuffie che stavamo regolarmente utilizzando. L’unico aspetto che potrebbe far desistere dall’acquisto è dato dal prezzo, un pochino elevato se confrontato con altre soluzioni presenti sul mercato. Se però desiderate provare un’esperienza audio coinvolgente e soprattutto premium, vi garantiamo che i vostri soldi saranno ben spesi grazie anche ad un livello di comfort eccezionale e una durata della batteria senza eguali. Insomma, se non avete problemi di budget, questo è l’auricolare da scegliere.

9.5

EPOS H3PRO Hybrid


Ci siamo letteralmente innamorati delle cuffie EPOS H3PRO Hybrid. Con funzionalità come ANC e connettività dual-wireless, è stato facile provare un audio di gioco premium su quasi tutte le piattaforme. L'auricolare è ottimo anche per la musica e i l’intrattenimento in generale, motivo per cui le EPOS H3PRO Hybrid hanno prepotentemente preso il posto di altre cuffie che stavamo regolarmente utilizzando. L’unico aspetto che potrebbe far desistere dall’acquisto è dato dal prezzo, un pochino elevato se confrontato con altre soluzioni presenti sul mercato. Se però desiderate provare un’esperienza audio coinvolgente e soprattutto premium, vi garantiamo che i vostri soldi saranno ben spesi grazie anche ad un livello di comfort eccezionale e una durata della batteria senza eguali. Insomma, se non avete problemi di budget, questo è l’auricolare da scegliere.

PRO

L'archetto in acciaio è incredibilmente robusto, Molteplici opzioni di connessione, Microfono rimovibile, Il microfono è chiaro e nitido, Cancellazione attiva del rumore, Riproduzione musicale straordinaria, Durata della batteria incredibile

CONTRO

La EPOS Gaming Suite va migliorata
Riccardo Amalfitano
Videogiocatore sin dalla "tenera" età, amante anche di manga, cinema e serie TV. Ho dimenticato qualcosa? Sicuramente!

Rispondi

Ultimi Articoli

Related articles