Recensione Fairy Tail

Versione testata: PlayStation 4 Pro

Negli ultimi tempi Fairy Tail è diventato un franchise piuttosto popolare. Con una ricca storia che ha attraversato quasi 300 episodi anime e un manga di successo, era solo questione di tempo prima che il manga shōnen di genere fantasy scritto e illustrato da Hiro Mashima ottenesse il suo primo adattamento videoludico. Sviluppato da GUST e pubblicato da Koei Tecmo, Fairy Tail è un ottimo titolo fan service, ma difficilmente potrà essere apprezzato dai nuovi arrivati.

Un must per i fan del franchising

Fairy Tail si svolge durante l’arco narrativo del Gran Palio della Magia, che è circa a metà dell’anime e del manga e termina con l’arco dei Tartaros, sebbene nel gioco sia incluso anche un epilogo a sorpresa. Ciò significa che molti dei personaggi e dei loro retroscena sono già stati ampiamente esplorati e, a meno che voi non siate un fan, potreste rimanere confusi. Il Gran Palio della Magia è considerato il miglior arco del franchise, ma dove inizia la storia nel videogioco e dove finisce, i giocatori si chiederanno cosa diavolo sia successo prima e cosa succederà dopo.

È come leggere un libro dal centro per alcuni capitoli e cercare di collegare i puntini e indovinare come andrà a finire. Il gioco fornisce una piccola spiegazione di ciò che è accaduto negli archi passati, ma in realtà non entra nei dettagli. Fa la stessa cosa anche con i personaggi. Perché Jellal è così odiato da così tante persone di altre gilde? Perché tutti sono ossessionati da Zeref e che cos’è esattamente Acnalogia?

Queste sono solo alcune delle domande che non trovano realmente risposta nei due archi narrativi che il gioco segue e solo i fan del franchise potranno davvero seguire e comprendere al meglio il plot narrativo. Sebbene Fairy Tail non sia molto attraente per i nuovi fan, è invece un must have per chi conosce l’opera di Mashima. La scrittura del gioco è di prim’ordine e va di pari passo con il materiale di partenza.

Molte opzioni di combattimento sembrano eccessivamente complicate

Fairy Tail è un JRPG a turni. Il sistema si adatta perfettamente al gioco e vi consente di provare una grande quantità di personaggi e le loro mosse uniche. I nemici appaiono sulle varie mappe che esplorate, quindi le battaglie non sono casuali e possono essere evitate, il che è fantastico perché ci sono molti nemici e non con tutti vale la pena combattere.

Il combattimento è al centro della scena in Fairy Tail ed è quello che farete per la maggior parte del tempo. Quindi è una buona cosa che il sistema non solo funzioni bene, ma sia anche divertente. Le battaglie sono a turni e i nemici appaiono su una griglia. La magia è il vostro attacco principale ed è ciò che utilizzerete ad ogni battaglia. Avete un attacco normale ma è così debole che lo userete solo quando avrete esaurito i punti magici, cosa che non accade molto spesso. Ogni attacco richiede un certo quantitativo di punti magici ed è basato su una griglia. Alcune abilità potranno essere utilizzate in linea orizzontale fino a tre spazi, mentre altre colpiranno i nemici posizionati ad X sulla scacchiera.

Trovare quale attacco usare e quando usarlo è abbastanza divertente e vi permette di ponderare costantemente attacchi e strategie differenti. Certo, una mossa può costare più punti magici di altre, ma ciò non significa che farete più danni, piuttosto colpirete più nemici. Ogni attacco magico ha anche un livello di potenza compreso tra uno e cinque. Man mano che il vostro personaggio salirà di livello, aumenterà anche il suo attacco. La maggior parte delle abilità aggiunge anche diversi effetti, come infliggere danni alla difesa o stordire i nemici. Quelli più importanti vi permetteranno di battere i nemici sulla griglia spostandoli in posizioni ottimali in modo tale da colpirli con attacchi migliori.

La forza del lavoro di squadra

Oltre ai “classici” attacchi da JRPG, Fairy Tail offre molte opzioni e funzionalità diverse. Chain Link (collegamenti a catena) è una di queste abilità in cui è possibile collegare gli attacchi tra tutti i membri del gruppo per eseguire un attacco combo finale. Vi consente anche di evocare un personaggio non giocabile come il Maestro Makarov o Kanna che detengono le abilità Fairy Tail più potenti.

Ogni personaggio ha anche una barra del risveglio che si riempie durante il combattimento. Questa barra quando è piena vi permetterà di risvegliare un personaggio. All’inizio otterrete semplicemente un buff per un attacco, ma in seguito i personaggi si trasformeranno dando loro nuove abilità accessibili solo nella fase di risveglio.

La barra Awakening ha un altro importante utilizzo. Durante il riempimento potrete scegliere di utilizzare una parte della barra per chiamare un alleato per eseguire un attacco successivo senza alcun costo aggiuntivo per i punti magici di quel personaggio. Sebbene vi siano molti strumenti ad aiutarvi in combattimento, molti di essi sembrano davvero eccessivi poiché non avrete bisogno di utilizzarli. Il gioco in sé non è molto difficile e presenta solo pochi incontri che vi metteranno alla prova. Soprattutto svolgendo alcune attività collaterali, sarà possibile incrementare rapidamente il proprio livello. Ciò vi agevolerà in diversi combattimenti.

Le attività collaterali vi premiano in diversi modi

Le attività collaterali di Fairy Tail, sono disponibili nella bacheca delle richieste, la quale si aggiornerà costantemente con varie missioni da completare. La maggior parte di queste sono semplici: uccidi X quantità di mostri, ma alcuni di loro in realtà hanno alcune cut-scene divertenti e dialoghi umoristici. Le missioni sembrano quasi episodi di riempimento dell’anime in cui i membri della guida cercano di fermare un giro di contrabbando nella città di Magnolia o di recuperare pacchi postali che contengono delicati indumenti intimi femminili che un pervertito ha rubato.

Fairy Tail vi ricompenserà per tutto quello che farete. Il completamento delle richieste non solo vi garantirà valuta, ma aumenterà anche il vostro grado gilda. Un altro vantaggio è che potrete aumentare i legami dei compagni della gilda. Aumentare i legami non solo sbloccherà storie secondarie specifiche del personaggio, ma consentirà anche di eseguire collegamenti a catena più lunghi e più potenti.

L’aumento del grado del personaggio sbloccherà costumi alternativi da indossare, ma soprattutto abilità passive per i singoli personaggi. Lucy sbloccherà la capacità di entrare in una posizione seducente prima che inizi una battaglia per dare ai suoi compagni di squadra un vantaggio in battaglia (un qualcosa che cerca di fare molto nell’anime) sperando di poter distrarre i nemici più perversi. Mentre Gray ha una probabilità del cinque percento di togliersi i vestiti durante il combattimento per aumentare la sua velocità.

Ricostruire la gilda offre molti premi

Ricostruire la gilda è uno dei vostri obiettivi. Ci sono varie parti della gilda che potete ricostruire e migliorare, come il negozio di oggetti e il laboratorio. Il laboratorio vi permette di creare Lacrima che funge da attrezzatura di gioco, alterando le statistiche di un personaggio.

L’aggiornamento e la ristrutturazione della gilda vi garantiranno anche un aumento permanente di EXP che i membri del gruppo di riserva ricevono o prezzi dei negozi più bassi. La ricostruzione della gilda è parte integrante del gioco e migliore sarà l’aspetto della gilda, maggiori saranno le richieste che la gilda riceverà.

La classica ambientazione da JRPG

Le varie località nel paese di Fiora sono abbastanza standard per un gioco di ruolo fantasy, foreste, montagne innevate e spiagge tropicali sono completamente esplorabili. Il gioco in sé non è però una potenza grafica. Non è affatto un brutto gioco, ma chiaramente non va oltre i suoi limiti e per larghi tratti sembra quasi provenire da una generazione di console passata. in effetti, i titoli passati di GUST hanno decisamente un aspetto migliore. Anche il mondo stesso non è poi così eccitante. Gli NPC semplicemente stanno in un punto per lo più da soli ed è possibile incontrarne diversi aventi le stesse fattezze.

Un’enorme quantità di personaggi mancanti incide negativamente sulla storia

I modelli dei personaggi principali sembrano fantastici con lo stile artistico caratteristico di GUST, ma c’è un problema. Non tutti i personaggi sono effettivamente presenti nel gioco. È incredibilmente frustrante guardare e ascoltare una conversazione con un personaggio che non esiste. Viene visualizzato il fumetto ed è possibile vedere la loro illustrazione, ma in realtà non hanno un vero modello attraverso cui parlano con noi. Non sarebbe un problema per i personaggi minori, ma nella maggior parte dei casi si tratta di criminali e alleati di grande livello. È orribile entrare nella gilda e vederla popolata da NPC casuali invece che dai nostri veri compagni di gilda.

Fairy Tail non presenta un doppiaggio italiano, ma soltanto quello giapponese (con sottotitoli in inglese) e la musica, sebbene non concessa in licenza, si sforza davvero di ricreare l’atmosfera e il suono dell’anime.

Commenta finale

Fairy Tail è un buon primo tentativo per portare questo enorme franchise sulle console domestiche. GUST fa un buon lavoro non solo nel ricreare il mondo e i personaggi di Fairy Tail, ma anche per quanto riguarda la scrittura e la crescita del personaggio. Non capita tutti i giorni di giocare a un gioco che vi premia per ogni compito che completate. Il combattimento è un punto culminante e funziona bene ma l’esplorazione, così come la mancanza di diversi personaggi, lascia molto a desiderare.

6.5

Più che sufficiente


Fairy Tail è un buon primo tentativo per portare questo enorme franchise sulle console domestiche. GUST fa un buon lavoro non solo nel ricreare il mondo e i personaggi di Fairy Tail, ma anche per quanto riguarda la scrittura e la crescita del personaggio. Non capita tutti i giorni di giocare a un gioco che vi premia per ogni compito che completate. Il combattimento è un punto culminante e funziona bene ma l'esplorazione, così come la mancanza di diversi personaggi, lascia molto a desiderare.

PRO

    - Sistema di combattimento vario e profondo
    - Un ottimo titolo fan service

CONTRO

    - Mancanza di alcuni importanti personaggi
    - Graficamente è in larga parte carente
    - Mancanza dei sottotitoli in italiano
    - il plot narrativo inizia a metà dell'anime il che rende impossibile per i non fan del franchise capire e seguire bene la trama
Riccardo Amalfitano
Riccardo Amalfitano
Videogiocatore sin dalla "tenera" età, amante anche di manga, cinema e serie TV. Ho dimenticato qualcosa? Sicuramente!

Rispondi

Ultimi Articoli

Related articles