Recensione Jurassic World Evolution 2 – Dominion Byosin

Dominion Byosin è il nuovo DLC per Jurassic World Evolution 2. Grazie ai ragazzi di Frontier Developement, siamo riusciti a provare anche questo contenuto aggiuntivo. A differenza dei precedenti pacchetti, Dominion Byosin non contiene solo nuovi dinosauri e skin ma anche nuove sfide nelle varie modalità. Il DLC, inoltre, trae ispirazione dal film più recente della saga: Jurassic World – Il Dominio.


Versione testata: Steam


Nuova campagna

La novità più interessante che Dominion Byosin porta in Jurassic World Evolution 2 è senza dubbio la nuova campagna. Come già accaduto in quella presente nel gioco base, anche questa nuova modalità ci permette di creare ed evolvere il nostro parco sotto la guida dei personaggi storici dei film. A differenza della campagna standard, tuttavia, questa nuova storia ci catapulta nel mondo di Jurassic World – Il Dominio.

Le differenze, ovviamente, non si limitano alla semplice trama che guida la campagna ma si estendono anche ad alcuni elementi di gameplay. Tutti gli edifici presenti, ovviamente, sono ispirati alla nuova pellicola della saga cinematografica. Ecco, dunque, che ci ritroviamo a poter costruire nuove forme di attrazioni per i turisti, di sistemi di monitoraggio e nuove strutture per l’energia. Proprio da quest’ultimo punto viene l’innovazione maggiore introdotta da Dominion Byosin in Jurassic World Evolution 2. L’energia, infatti, non è più gestita solamente dai generatori. Ogni edificio, adesso, deve collegarsi anche ad una rete sotterranea che si occupa di metterli in funzione.

Inoltre, come detto, troviamo molti elementi ispirati al film tra cui i recinti invisibili. Invece dei classici cancelli e recinzioni, infatti, abbiamo adesso delle barriere totalmente trasparenti che i dinosauri non possono varcare. Inoltre, l’aggiunta delle miniere di ambra per ricercare il genoma dei dinosauri aggiunge un ulteriore elemento di gameplay che ne approfondisce la struttura.

L’unica nota di demerito che dobbiamo segnalare, durante le nostre prove, è un bug che blocca la possibilità di creare recinti invisibili. Infatti, al verificarsi di questo problema, sia cliccando sui cancelli che sui recinti ci siamo ritrovati a costruire cancelli. Si tratta probabilmente di qualcosa che verrà risolto con alcune patch e legato all’introduzione di questo nuovo sistema.

Teoria del caos

Oltre ad una nuova campagna, il DLC Dominion Byosin per Jurassic World Evolution 2 porta anche un nuovo scenario per Teoria del caos. Come detto in precedenza, anche questo contenuto è ispirato al film Jurassic World – Il Dominio. Lo scenario è quello della Sierra Nevada caratterizzato da montagne innevate e immense colline.

In questo nuovo contenuto, ci troviamo a proteggere i nostri dinosauri dai ladri, gestendoli come un vero e proprio gregge. Proprio da questa aggiunta, arriva la sorpresa più piacevole del DLC. In Dominion Byosin, infatti, non dobbiamo più semplicemente temere la furia dei dinosauri più aggressivi o evitare di mischiare le specie. Dovremo addirittura fare i conti con dei bracconieri che, al calar del sole, tenteranno di fare breccia nei nostri recinti e portar via le nostre creature. Per scacciarli abbiamo svariati sistemi che vanno dalle difese rinforzate al semplice ma efficace speronare i bracconieri con le nostre squadre di guardiani.

Come già detto nella recensione della versione vanilla di Jurassic World Evolution 2, la varietà che il titolo riesce a dare al suo gameplay è uno dei maggiori punti di forza nel gioco di Frontier Developement. Grazie a questa aggiunta, questo aspetto si arricchisce ancora portando la longevità del gestionale ad un nuovo livello.

Inoltre, sempre in questa modalità, possiamo radunare i nostri dinosauri come si farebbe con un gregge di pecore. Basta semplicemente selezionare una squadra di guardiani e utilizzare il nuovo strumento raggruppa per fare in modo che le creature ci seguano dove vogliamo. Ovviamente, il rischio di finire incornati e ribaltati da un triceratopo è sempre presente, non fatevi ingannare.

Altre aggiunte

Il DLC Dominion Byosin di Jurassic World Evolution 2, come i suoi predecessori, porta con sé anche nuovi dinosauri e nuove skin che, tuttavia, rischiano di passare inosservati a cospetto delle aggiunte analizzate fino ad ora. Le creature aggiunte sono due varianti di animali già presenti e tre dinosauri totalmente nuovi. Nello specifico troviamo il TherizinosaurusPyroraptor, il Dimetrodon, il Quetzalcoatlus, il Dreadnoughtus (variante) e il Giganotosaurus (variante).

Infine, il DLC aggiunge tre nuove skin per dinosauri già presenti. Le specie interessate sono T-Rex (sfregiato), T-Rex (piumato), Dilophosaurus e Parasaurolophus. Pur trattandosi di modifiche marginali, queste aggiunte sono comunque gradite e apprezzate prevalentemente nella modalità sandbox.

Commento finale

Dominion Byosin per Jurassic World Evolution 2 è sicuramente il più corposo e riuscito tra i contenuti aggiuntivi messi in commercio da Frontier Developement fino ad ora. Il DLC offre svariate ore di gioco aggiuntive e porta un’ondata di freschezza al gameplay grazie a piccole ma efficaci migliorie e aggiunte. Il lavoro svolto dallo studio si conferma, come nei precedenti contenuti, decisamente di alto livello. Durante le nostre prove ci siamo purtroppo imbattuti in un fastidioso bug relativo alla costruzione dei recinti ma, anche nel caso in cui non si trattasse di un caso isolato, siamo certi che gli sviluppatori provvederanno presto a risolvere. A parte questo, il contenuto non può che essere consigliato e promosso a pieni voti.

Antonio Rodofile
Già da prima di imparare a scrivere, i miei genitori mi hanno messo un pad tra le mani. Quel pad, nel corso degli anni, ha cambiato forma, dimensioni, peso ma la passione è rimasta invariata. Dopo tanti anni di studi tra media, cinema e videogiochi, sono sbarcato un po' per caso e un po' per destino nella critica videoludica che concilia le mie due più grandi passioni: scrivere e giocare.

Rispondi

Ultimi articoli

Articoli che potrebbero interessarti