Anteprima Hitman

Più grande, più strategico, più cattivo: Agente 47 sta per tornare.

Versione testata: PC, PlayStation 4.

Lo aspettavamo per la fine dello scorso anno, magari da mettere come regalo sotto l’albero di Natale. Poi la dolorosa (per i fan) decisione di Square Enix: lo slittamento del gioco a Marzo 2016, con un altro trimestre di attesa. Alla fine tuttavia i rimandi sono diventati l’ordine del giorno in ambito videoludico, e si finisce col farci l’abitudine. Quando poi il prodotto finale si presenta più succoso e curato che mai l’attesa ha un suo perchè. Io Interactive si sta dando da fare e l’11 Marzo non è poi così lontano. Nel frattempo si possono sempre rispolverare Absolution e Blood Money..

{media load=media,id=10759,width=853,align=center,display=inline}

Chi è l’Agente 47?

Vale la pena spendere due parole anche per i neofiti, prima di approfondire le novità che porterà con sè il nuovo capitolo dell’assassino più famoso del mondo. Hitman è un videogioco di azione in terza persona che permette al giocatore di prendere il controllo di Agente 47, un assassino ben addestrato, che procede in diverse parti del mondo per assassinare il suo obiettivo. Chiave di volta dell’intera produzione e l’approccio obbligatorio, la furtività. Scordatevi i corri e spara, scordatevi le meccaniche di Assassin’s Creed. Il gioco incoraggia la creatività, i giocatori possono utilizzare diversi metodi per completare i loro obiettivi, ambientali o meno che siano. Ad esempio, possono utilizzare armi a lungo raggio come un fucile da cecchino per le lunghe distanze così da colpire i propri nemici, eliminare i loro obiettivi direttamente utilizzando esplosivi o utilizzando le armi da mischia presenti nel gioco (tra le quali anche asce e katane varie, molto più tradizionali). L’originalità delle meccaniche consente di portare a termine le missioni in modi sempre diversi: si possono creare distrazioni e mascherare gli assassinii sfruttando alcuni incidenti apparentemente casuali (ma premeditati dal giocatore ovviamente). Una volta che i nemici sono sconfitti il giocatore può anche prendere i loro abiti e mimetizzarsi, così da accedere ad aree riservate e prima inaccessibili. Bonus come nuovi gadget saranno assegnati al giocatore in base alle sue prestazioni durante le missioni, ma attenzione: alcune sono limitate nel tempo e possono apparire solo una volta. Se non si riesce a completarle, non potrà tornarvi più avanti. Le azioni dei personaggi non giocabili nel gioco hanno un impatto anche da questo punto di vista. Ad esempio (e qui Assassin’s Creed è più presente) si possono ottenere ulteriori informazioni sulla posizione dell’obiettivo da assassinare attraverso l’ascolto di una notizia. Esplorazione, stretegia, intelligenza, originalità vanno dunque tutte quante a braccetto. Pronte a far fuori l’ignara vittima.

Cosa sappiamo finora

Il 15 Gennaio scorso è arrivata come un fulmine a ciel sereno la notizia che il nuovo Hitman sarà rilasciato ad episodi. E’ un approccio che negli ultimi anni si è rivelato vincente per numerosi titoli ad impianto narrativo, ma rare volte è stato applicato ad un Tripla A di tale portata. L’esito dell’operazione (palesemente commerciale) sarà noto solo quando verranno rilasciati tutti gli episodi, e non ha mancato di generare scontenti tra i fedelissimi.  Il prologo sarà ambientato nella capitale francese e verrà distribuito il prossimo 11 marzo per PC e console di nuova generazione. Gli altri episodi al momento non hanno ancora una data d’uscita, ma sappiamo che verranno pubblicati mensilmente. Per quanto riguarda i prezzi sappiamo l’episodio di Parigi costerà 15 $, mentre i successivi potranno essere acquistati a 10 $ l’uno (il cambio nostrano sarà probabilmente fissato, rispettivamente, per 19.90 e 9.90 euro). Non mancheranno le edizioni speciali: l’Upgrade Pack trasformerà il Prologo nel gioco completo, il Full Experience includerà tutti i contenuti previsti nel 2016, da ultimo arriverà la versione retail a fine anno.

bellaimmagine

Sappiamo, per ora, che il livello di progettazione del gioco presenta una struttura simile a quella di Hitman: Blood Money e in contrasto con la struttura lineare di Hitman: Absolution. Ogni livello del gioco è quindi un piccolo (ma neanche tanto) sandbox che può essere esplorato dal giocatore. I livelli sono più grandi in questo Hitman, in cui le mappe nel gioco saranno «sei-sette volte più grandi dei maggiori livelli di Hitman: Absolution». Mica robetta: livelli che ospiteranno ben 300 personaggi non giocabili, che interagiscono ognuno secondo una propria routine e reagiscono in modo diverso con le azioni dei giocatori. Un’ottima spinta in più per eliminare forse definitivamente il fattore “ripetitività”. Il sistema di checkpoint visto precedentemente con Hitman: Absolution è stato ormai rimpiazzato: il giocatore può salvare la sua partita in qualsiasi momento durante le missioni, onde preventivarsi da spiacevoli inconvenienti. Gradito ritorno invece la Modalità Contratti, dove il giocatore può creare scenari e obiettivi di assassinio, che possono poi eventualmente essere condivisi con i suoi amici. Ritorna anche la Modalità Istinto, introdotta con Hitman: Absolution, accuratamente semplificata.

 Per quanto riguarda l’ambientazione, ogni episodio avrà la propria location e il rispettivo obiettivo da assassinare. Senza entrare più nel dettaglio, Square Enix ha condiviso le principali località: Parigi, Italia, Marocco, Thailandia, Stati Uniti, Giappone. Difficile scontentare qualcuno

Commento finale

Hitman è ormai alle porte e le aspettative sono davvero alte. Risucirà a cementare quanto in passato è già stato offerto dalla saga pluripremiata? E le aggiunte saranno davvero tante e tali da garantire il mantenimento dell’attenzione per diversi mesi, prezzo della scelta di pubblicazione episodica? Al momento quanto è stato visto è sufficiente per sperare il meglio. Lucidate le armi e studiate con accortezza la cartina di Parigi: l’Agente 47 è pronto a partire per il suo nuovo viaggio.

Aspettative Perplessità
– Profondità negli approcci stealth
– Grandezza e caratterizzazione delle ambientazioni
– Contenuti e modalità aggiuntive
– Frammentarietà nella pubblicazione
– Square Enix confusionaria e piena di false partenze nell’annuncio
 
 
{vsig}games/multi/Hitman_2016/GalleryHitman{/vsig}

Rispondi

Ultimi Articoli

Related articles