Enada, la mostra internazionale degli apparecchi da intrattenimento e da gioco

Articolo di · 13 Ottobre 2016 ·

Enadamostra - Enada, la mostra internazionale degli apparecchi da intrattenimento e da gioco

Si è parlato per dovere di cronaca di un imprenditore che non intende partecipare con la sua azienda di gioco e con i suoi prodotti di casino online alla Mostra Internazionale degli Apparecchi da Intrattenimento e da gioco ENADA perchè ritiene che il settore che lui rappresenta viva un momento di caos puro. Questo non gli consente di essere obbiettivamente predisposto a sottoporre prodotti per gli operatori che non si sa che fine faranno in quanto le attività ludiche sono particolarmente in questo momento prese di mira dallo Stato, dalle Regioni e dai Comuni e non riescono a svolgere la loro attività lavorativa. Quindi, perchè produrre e vendere qualcosa che non si sa se si potrà poi usare? Questo imprenditore si vuole astenere dal rubare quattrini ai suoi attuali clienti e sacrifica la sua azienda, non partecipando a questa Mostra che è una delle più importanti del settore, impegnando i quattrini risparmiati per iniziative sociali a favore del gioco.

Ma detto e sottolineato tutto questo, bisogna anche dire che tantissime altre aziende sono di parere contrario e, di conseguenza, vanno a partecipare a questo evento proprio per portare avanti il discorso del gioco d’azzardo pubblico anche se lo stesso vive in un momento di totale incertezza e mancanza di serenità. Quindi, a sostegno di ENADA può essere interessante raccogliere il parere di una associazione che tutela gli interessi del gioco e ne porta avanti i valori, i pregi e fa conoscere anche i difetti e le conseguenze. Si vuole riferire la parola di Sapar relativamente a questo incontro tra operatori del gioco che riempiono, ancora, i metri quadrati messi a disposizione di chi vuole dire la sua e presentare ai visitatori le innovazioni del momento.
Certamente, si può dire che il gioco è come una barca che naviga a vista in una tempesta inverosimile ed, in questo momento, la cosa essenziale sarebbe quella di tenere saldo il timone ed arrivare alla riva anche se dalla barca non si riesce ancora a scorgere il porto più sicuro e più vicino per approdarvi. Il comparto degli apparecchi da intrattenimento, particolarmente, è quello più sottoposto a tempesta ed anche quello che maggiormente rappresenta la parte più importante del gioco pubblico. Tutta questa situazione ha messo a repentaglio, per alcuni addetti ai lavori, partecipare a quello che veniva considerato sino a qualche tempo fa un appuntamento immancabile come la Fiera ENADA di Roma.

La situazione economica in cui si dibatte il gioco ed i siti migliori di casino da qualche tempo è tragica e la collaborazione che la situazione economica trova nella situazione politica contro il gioco fanno in modo che il mercato sia veramente in difficoltà. Ma, nonostante tutto questo, la Fiera continua ad andare avanti così come si trascina anche lo stesso settore del gioco e bisogna, senza ombra di dubbio ringraziare, quei capitani coraggiosi che gestiscono le imprese che continuano a partecipare alla kermesse e che continuano a dimostrare che il settore del gioco Ë ancora vivo, nonostante tutto e nonostante tutti, e che tanti cerchino di assestargli colpi tremendi per mandarlo a fondo. La riva sarà veramente vicina e ci si riuscir‡ ad arrivare senza troppe vittime?

Criterion 10

    Rispondi