FIFA 22: i migliori moduli per la modalità FUT Ultimate Team

La stagione di FIFA 22, e in particolare della sua modalità regina Ultimate Team, è già entrata nel vivo. Complice anche l’arrivo di tanti eventi (OTW, Rulebrekers ecc), a cui seguono anche tantissime sfide, obiettivi e SBC da portare al termine, il calcistico di Electronic Arts sta già tenendo incollati agli schermi milioni di giocatori, facendo, nel mentre, registrare numeri di vendita e di presenza sui server assolutamente incredibili. Con l’avvicinarsi del Black Friday, poi, e di conseguenza di tante altre iniziative a tema, la situazione è destinata a migliorare ancor di più, per la gioia dei piani alti della compagnia canadese e più in generale per i fan della serie e del calcio virtuale in generale. E, chiaramente, in concomitanza col Black Friday e con i tanti sconti in arrivo, il numero di giocatori è destinato ad aumentare in maniera sensibile, con i server di FIFA 22 che si preparano a una potenziale fortissima immissione di nuove leve, in particolare quelli attratti dall’Ultimate Team.

Proprio in previsione di ciò, noi di 4News.it, sempre in prima linea quando si tratta di FIFA e in particolare del nuovo FIFA 22, abbiamo deciso di aiutare i nuovi giocatori, rendendo il loro approdo nel complicato ma affascinante mondo di Ultimate Team più agevole possibile. Con una serie di consigli, più o meno importanti, proveremo dunque a rendere anche i meno avvezzi con il gioco dei piccoli esperti, sfruttando la nostra esperienza “sul campo” e mettendola a disposizione di tutta la community. Per questo primissimo appuntamento abbiamo deciso di partire da una delle cose più importanti per il gioco e per Ultimate Team, uno spartiacque fondamentale per ogni buon allenatore e giocatore virtuale: la scelta del modulo. 442? 433? 541? 352? Il modulo perfetto su FIFA non esiste, ma è innegabile che alcuni di essi funzionano meglio e noi vogliamo provare a spiegarvi il perché, focalizzandoci ovviamente su quelli che sono i moduli che usiamo personalmente o che comunque conosciamo meglio.

Prima di cominciare, potrebbero interessarvi:

FIFA 22, il re dei moduli: il 4-2-3-1

Inutile girarci intorno: anche quest’anno, come nelle ultime 2-3 edizioni della serie, il modulo più amato e usato su FIFA 22 è sicuramente il 4231, da sempre sinonimo di equilibrio e stabilità. Il 4231 garantisce infatti, con le giuste istruzioni e soprattutto con i giusti interpreti, il miglior equilibrio tra difesa e attacco di tutti gli altri moduli, grazie ad una squadra che viene disposta in campo in maniera “totale” e armoniosa, che non lascia spazi dietro e che riesce a ripartire in maniera convincente e minacciosa una volta recuperata la palla. I ruoli nevralgici di questo modulo sono sicuramente i due CDC, il COC centrale e la punta, poiché loro in primis ricoprono delle mansioni imprescindibili, specie con la squadra schierata in tal modo. I due mediani hanno il compito fondamentale di tenere protetta la difesa e di recuperare più palloni possibili, dunque è ovvio che bisogna acquistare dei giocatori forti fisicamente e con grandi stats difensive, magari tralasciando il fattore offensivo (anche se dei buoni passaggi per le ripartenze non farebbero sicuramente schifo, anzi!), meno importante per il ruolo che ricoprono.

Il COC invece ha invece sulle sue spalle il tocco finale e la capacità di inserimento per aprire la difesa e, dulcis in fundo, il centravanti dev’essere bravo sia a fare reparto sia a finalizzare al meglio le occasioni più importanti. Complice anche il gameplay di FIFA 22, avere un attaccante abile e letale è ancor più fondamentale e dunque la scelta dell’ATT titolare è certamente molto delicata. Il 4231 ha dunque nella gestione della palla e nel centrocampo folto la sua grande forza, cosa che rende la creazione delle palle goal più facile ma allo stesso tempo, come dicevamo poco sopra, l’unica punta può portare a una sterilità alla lunga frustrante e controproducente, ragion per cui vi dicevamo di scegliere bene gli interpreti per quel ruolo specifico. Questo è sicuramente uno dei limiti più evidenti del 4231 che risulta, in alcune partite e specialmente contro il pressing alto degli avversari, un modulo complicato per attaccare e anche potenzialmente insidioso per tenere il risultato, poiché la passività dei tre COC e della punta potrebbero creare dei buchi importanti nella fase difensiva.

Per tal motivo, vi invitiamo a utilizzare il modulo con istruzioni molto “offensive” e che definiremmo un po’ “ignoranti”, ossia tendendo a non schiacciarsi nella propria metà campo ma spingendo sempre l’avversario ad avere poco tempo per pensare e per agire. Pressing, difesa alta e intercettazioni aggressive sono dunque il fulcro della fase difensiva e una volta recuperata palla l’idea è quella di ripartire in maniera rapida ma precisa, cercando di sfruttare al meglio quelle che sono le caratteristiche dei giocatori offensivi in squadra.

Istruzioni per la difesa

Stile difensivo: Pressing sul primo controllo
Ampiezza: 40/100
Profondità: 60/100

Istruzioni offensive

Costruzione: Costruzione lenta
Creazione occasioni: Equilibrato
Ampiezza: 40/100
Giocatori in area: 5/10

Pro

  • Controllo del centrocampo
  • Copertura difensiva importante
  • Equilibrio e solidità in tutti i settori del campo

Contro

  • L’unica punta può risultare troppo isolata
  • Il rischio di creare poche azioni concrete è sempre dietro l’angolo se mancano gli interpreti

4-1-2-1-2: il buon vecchio “rombo” non muore mai

Il secondo modulo consigliato è uno di quelli a cui il sottoscritto è particolarmente affezionato, per quanto si tratti di un modulo difficilmente utilizzabile quest’anno: il 4-1-2-1-2 (stretto) ossia il famoso “rombo”. Da modulo totale in FIFA 20 e FIFA 21 a oggetto per pochi intenditori con FIFA 22 il rombo è il modulo perfetto per chi ama far dialogare i giocatori in mezzo al campo e soprattutto per chi preferisce una costruzione della manovra agile e veloce, sfruttando magari un centrocampo tecnico e veloce per far male gli avversari, magari sfruttando anche due punte con una finalizzazione molto importante. I ruoli fondamentali per interpretare al meglio questa filosofia di gioco sono i due CC “box-to-box”, i due terzini e almeno uno dei due difensori centrali che, secondo il discorso che faremo tra poco, risultano imprescindibili per sfruttare nel modo più funzionale questo tipo di modulo.

fifa 22

In primis, nel 41212 stretto a risultare fondamentali sono i due centrocampisti centrali “laterali” ossia quelli che affiancano l’unico mediano e il trequartista, conosciuti in gergo tecnico come “box-to-box”, ossia quei giocatori incaricati di portare avanti entrambe le fasi di gioco in maniera equamente distribuita. Per questo particolare ruolo è dunque fondamentale inserire in squadra dei giocatori con statistiche equilibrate, in grado di fare bene sia la fase difensiva sia quella offensiva, e soprattutto è importante che i due interpreti abbiano un valore di resistenza molto elevato, che gli consenta, appunto, di svariare in maniera funzionale e senza freni per tutta la durata della partita. Discorso molto simile per i due terzini: con il centrocampo concentrato nella parte centrale del campo (scusate il gioco di parole!) va da sé che le fasce risultano poco coperte e dunque è necessario avere due difensori esterni di spessore, specialmente in fase difensiva. Con questo modulo vi consigliamo di attivare l’istruzione “Resta dietro in attacco” a entrambi i terzini, in modo che vi coprano in maniera più efficace una zona del campo che può risultare pericolosamente scoperta in più di un’occasione. Di conseguenza potete evitare di spendere soldi per terzini abili e particolarmente ispirati in fase di spinta e puntare su giocatori più “concreti” e rocciosi, come ad esempio Kyle Walker, Wan Bissaka, Mbabu o Jordan Amavi, tutti elementi che possiedono doti fisiche e di difesa molto elevate.

fifa 22

Per completare al meglio il modulo è fondamentale avere almeno una punta rapida e con un punteggio di mosse abilità di almeno quattro stelle (magari cinque!), che possa svariare nel fronte offensivo, favorendo così il proprio compagno di reparto nell’andare in porta.

Questo modulo, dunque, si basa molto sulla spinta offensiva della parte “alta” della formazione e sulla copertura dei terzini in quella difensiva e pertanto richiede giocatori molto specifici. Di conseguenza, per quanto sia un modulo potenzialmente devastante in fase offensiva vi invitiamo a valutarlo soltanto se avete la possibilità economica (o siete stati fortunati coi giocatori non scambiabili!) per puntare a elementi di un certo livello, onde evitare spiacevoli sorprese, specialmente nelle partite più importanti.

Istruzioni difesa

Stile difensivo: Equilibrato
Ampiezza: 45
Profondità: 55

Istruzioni attacco

Costruzione manovra: Manovra veloce
Creazione occasioni: Inserimenti offensivi
Ampiezza: 55
Giocatori in area: 4/10

Pro

  • Due punte più il COC e due centrocampisti offensivi possono garantire tante conclusioni in porta e tanta pericolosità
  • Centrocampo solido e difficile da scardinare…

Contro

  • … ma attenzione alla vulnerabilità degli esterni!
  • Con i giocatori sbagliati si rischiano imbarcate importanti dietro, specialmente sulle fasce

4-2–2-2: il nuovo che avanza

Sul gradino più basso del nostro podio virtuale troviamo il 4-2-2-2, un modulo che abbiamo provato a sperimentare parecchio l’anno scorso senza però trovare veramente spazio nelle nostre rotazioni. Quest’anno, però, complice il pesante cambio di gameplay portato dal nuovo FIFA 22 abbiamo potuto ritentare la fortuna, scoprendo un modulo funzionale, concreto e fondamentalmente utilizzabile in tutte le modalità di gioco. I punti di forza di questo modulo sono i due terzini e i COC, che sono chiamati a supportare in maniera adeguata e continuativa le due punte che, contando la distanza tra i reparti generata dalla presenza dei due CDC, risultano spesso fin troppo isolate davanti, indipendentemente dagli schemi e dagli interpreti utilizzati. Il 4-2-2-2, va specificato, è particolarmente adatto a chi utilizza molto gli esterni, poichè anche i COC giocano in realtà molto larghi e sfruttano la loro rapidità per insinuarsi nell’area avversaria, per poi concludere a rete o per servire dei comodi assist alle due punte.

fifa 22

Di conseguenza, a differenza che nel 4-1-2-1-2, con questo modulo è consigliabile utilizzare due terzini di forte spinta, come ad esempio lo juventino Cuadrado (che ha anche il plus delle 5 stelle mosse abilità), Ferland Mendy o Alphonso Davies, ossia quei giocatori dotati di grande velocità, ottima fase difensiva per coprire sulle ripartenza avversarie e soprattutto dei piedi buoni, fondamentali per imbeccare le punte o comunque per far salire velocemente la squadra. Seguendo questa logica è chiaro che anche i due COC risultano ugualmente importanti per le stesse ragioni, anche se in questo caso è ovvio sottolineare che per il ruolo di COC oltre al passaggio e alla rapidità è importante acquistare giocatori dotati anche di un buon tiro, poiché con questo modulo i due COC finiscono spesso a concludere a rete in prima persona, sfruttando magari proprio il movimento delle punte o comunque quello degli esterni bassi. È chiaro che in questo modulo anche i due CDC e i DC ricoprono un ruolo importante, poichè “costretti” a essere sempre vigili per coprire su eventuali imbucate difensive generate dal movimento degli esterni bassi e alti e, di conseguenza, bisogna tenere in conto che questo tipo di stile di gioco può risultare più impegnativo da padroneggiare e assimilare, specialmente per i giocatori alle prime armi o comunque poco avvezzi con lo stile e il ritmo di gioco dell’Ultimate Team.

fifa 22

I punti di forza e i vantaggi in fase offensiva sono comunque tanti, se utilizzate bene i giusti giocatori, e possiamo garantirvi che il modulo risulta anche molto divertente, per quanto però in fase difensiva può risultare eccessivamente complesso da controllare, specialmente se non siete bravissimi a difendere in maniera manuale “switchando” rapidamente gli uomini giusti al momento giusto per evitare di lasciare troppo spazio agli avversari.

Istruzioni difesa

Stile di difesa: Pressing sul primo controllo
Ampiezza: 50
Profondità: 45

Istruzioni attacco

Costruzione manovra: Palla lunga
Creazione occasioni: Inserimenti offensivi
Ampiezza: 40
Giocatori in area: 5/10

Pro

  • Grandissima spinta offensiva
  • Libertà d’azione elevatissima, con conseguente creazione di tante soluzioni in attacco

Contro

  • Rischio elevato di subire le scorribande avversarie, specialmente sugli esterni
  • La distanza dei reparti a centrocampo può creare problemi nella costruzione della manovra.

Per questo primo appuntamento con il nostra “nuovo” coverage dedicato all’Ultimate Team di FIFA 22 è veramente tutto. Con la speranza di avervi aiutato con la scelta del modulo giusto per voi vi invitiamo sia a dire la vostra (ogni consiglio è ben accetto!) sia a rimanere con noi, per non perdervi tutti gli altri aggiornamenti che arriveranno nelle prossime settimane.

Alla prossima e… Buon FIFA 22 a tutti!

Per rimanere aggiornati su tutte le ultime novità del mondo gaming e non solo, unitevi alla nostra community Facebook Telegram per discuterne con noi!

Se questo articolo vi è piaciuto, supportateci iscrivendovi ai nostri social:
YouTube
Telegram
Facebook
Gruppo Facebook
Twitch
Twitter
Instagram

Seguici sui nostri social media

Salvatore Cardone
Salvatore Cardone
Scrivo, cucino, mangio. Spesso contemporaneamente. Necessito di più mani (e più fegati).

Rispondi

Ultimi articoli

Articoli che potrebbero interessarti

Follow us on Social Media