Lo stile è di scena a Milano nella Collezione Uomo 2007/2008

Nella caleidoscopica Milano i guru della moda mondiale presentano l’uomo del 2007: pratico ed elegante.

Milano Uomo Inverno 2007/2008

Materiali high-tech e tagli sartoriali, richiami a St.Moritz e dettagli chic: ai dèfilè milanesi per il prossimo inverno, gli stilisti hanno giocato con gli opposti. Unica certezza : la virilità. In opposizione alle attuali tendenze diffuse tra i giovani teenagers finalmente ritorna il fascino della nobile eleganza maschile: l’arte nobilita la moda. Ma oggi la moda, più che altro, è diventato business mentre l’eleganza, si sa, è una nobile attitudine che si acquisisce dalla nascita e si può solo perferzionare lungo gli anni.

Si possono trovare “certezze” in un vestito? Un pò difficile…come trovare un ago in un pagliaio! I disorientati uomini, al più, possono trovare sicurezze alle loro incertezze di stile, in un abito firmato da uno stilista per il quale l’eleganza è attitudine.

Con sapiente ironia, niente è quello che appare in questa collezione 2007-2008. La pelliccia sembra tessuto, il montone un cardigan a trecce, la giacca un clergyman, il blazer un piumino: il tutto condito dal desiderio di invertire l’uso dei capi da giorno e da sera.

Prendiamo, ad esempio, la collezione di Giorgio Armani Uomo: quasi perfetta nella sua immancabile noncuranza caratterizzata da scherzose trovate come le scarpe di vernice bluette sotto lo smoking fatto a mano.


Cavalli e Biagiotti

Largo sotto, stretto sopra e viceversa. Maglie dalla linea ad “uovo” sul pantalone sottile con stivaletto cowboy da Roberto Cavalli che propone giubbotti in cocco camoscio e pitone.


Laura Biagiotti punta sul soft con pull con logo gigante e medaglie sul petto che raccontano storie di glorie “amatorie”.


Etro e Iceberg

Da Iceberg arriva il blazer doppiato di piuma sui pantaloni slim dove la protagonista è la sartorialità di un abito sublime nella realizzazione e nei preziosi tessuti.

E’ di Etro, invece, l’ampio cardigan di maglia sul completo asciutto con microgiacche-seconda-camicia per un giorno formale ma modernamente funzionale, la sera sexy e perfetta.


Camicia? Addio!!! Per un’ “eleganza rilassata” sotto la formale giacca Giorgio Armani fa spuntare la polo di cachemire.


Valentino e Gucci

Anche Valentino che gioca con tutte le tonalità di bianco, propone la polo con bottoni di pelle.


E l’uomo Gucci? In città sfoggia un’eleganza sportiva di gran lusso con tanto di cappello da alpino e colli di sofisticate piume.


Insomma possiamo parlare di una moda per giovani spigliati che oggi vivono lo stile metropolitano con scelte ben precise che partendo da “cosa mangiare” (non sushi ma panini al prosciutto) a come vestire (veloce, comodo e originale) creano il loro stile di vita.

Se questo articolo vi è piaciuto, supportateci iscrivendovi ai nostri social:
YouTube
Telegram
Facebook
Gruppo Facebook
Twitch
Twitter
Instagram

Rispondi

Ultimi Articoli

Related articles