PS5, come utilizzare il controller DualSense su PC e attivare il feedback aptico e i trigger adattivi

E’ possibile collegare il DualSense di PlayStation 5 su PC? La risposta è si. Ma come si configura il controller DualSense per Steam? Proprio come il pad DualShock 4, potrete collegare facilmente l’ultimo controller di Sony a un personal computer per giocare. Per questa configurazione, vi spiegheremo come collegare il controller PS5 a un PC tramite Steam.

Come utilizzare il controller DualSense PS5 su PC

Collegamento del DualSense tramite cavo

Questa parte della configurazione è un gioco da ragazzi. Per collegare il controller al PC tramite USB, avrete bisogno di un cavo da USB-C a USB-A (o un cavo da USB-C a USB-C se disponete di una porta di tipo C su PC).

Collegamento Bluetooth

Per utilizzare DualSense tramite connessione Bluetooth, è necessario un adattatore Bluetooth USB (o una scheda madre con Bluetooth integrato). Per connettervi, aprite il menu Bluetooth e selezionate altri dispositivi in ​​Windows premendo il tasto Windows e digitando “Bluetooth”. Quindi fare clic su “Aggiungi Bluetooth o altro dispositivo”. Il PC inizierà a cercare i dispositivi disponibili.

Sul DualSense, tenete premuto il ​​pulsante del logo PlayStation e il pulsante Condividi (quello piccolo a sinistra del touchpad) finché i LED attorno al touchpad non iniziano a lampeggiare rapidamente. Entro pochi secondi, “Controller wireless” dovrebbe apparire nell’elenco dei dispositivi Bluetooth a cui connettersi. Basta fare clic su di esso per completare l’associazione.

Se avete bisogno di un adattatore Bluetooth, potete acquistarne uno su Amazon a meno di 10 euro.

Il DualSense sarà ora accessibile in Windows con il suo driver DirectInput, che alcuni giochi riconosceranno e vi consentiranno di riassociare i controlli. Ma molti giochi per PC oggi sono costruiti attorno al nuovo driver XInput di Microsoft per i controller Xbox, quindi il DualSense sarà piuttosto limitato senza alcun aiuto. È qui che entra in gioco Steam.

Steam ha aggiunto il supporto iniziale per DualSense nel client beta pubblicato il 12 novembre scorso. L’uso del client beta è di gran lunga il modo più semplice per far funzionare il DualSense su PC, anche se volete usarlo in giochi non Steam. Per passare al client beta di Steam, aprite il menu Steam> Impostazioni> Account> e fate clic su “Cambia” in “Partecipazione beta” per attivare il client beta. Dovrete aggiornare e riavviare Steam per scaricare l’ultima versione.

Ora facciamo funzionare il controller. Per iniziare, collegate il DualSense al PC tramite cavo o Bluetooth come descritto sopra. Una volta connesso, aprite Steam e avviate la modalità Big Picture. Dovreste vedere il DualSense ora riconosciuto ed elencato come controller PlayStation 5. Steam configurerà automaticamente le combinazioni di tasti per imitare il layout di un controller Xbox; il pulsante triangolo è Y, il pulsante quadrato è X, ecc.

Potete scegliere “Calibra” per modificare la sensibilità del joystick e “Preferenze” per dare un nome al controller, abilitare / disabilitare la vibrazione e configurare il colore e la luminosità della striscia LED attorno al touchpad.

Un consiglio importante: assicuratevi che il supporto della configurazione PlayStation sia selezionato se desiderate personalizzare il layout del controller DualSense o i controlli del giroscopio. Promemoria: il configuratore del controller è disponibile solo tramite la modalità Steam Big Picture.

Far funzionare il feedback aptico su PC

Il DualSense – come avete potuto capire – non è nativamente supportato da Windows e naturalmente non lo sono neanche lo straordinario feedback aptico e i grilletti adattivi.

Però il feedback aptico può essere abilitato (così come i grilletti adattivi, ma lo vedremo fra poco) su Computer in un modo molto simile a quello di PS5.

Scaricate il software DS4Windows che una volta installato emulerà un controller Xbox su Windows. Quindi in pratica Windows penserà che avete collegato un controller Xbox e quindi funzionerà su tutti i giochi che supportano il controller stesso.

Il software permette inoltre di personalizzare alcune caratteristiche del controller come il colore del LED o persino di settare il controller come una sorta di mouse e tastiera integrati in quanto il touchpad può essere utilizzato come un touchpad di qualsiasi PC portatile. Per chi volesse è possibile usare addirittura il giroscopio del controller che permetterà di utilizzare il DualSense sia come mouse ma anche come dispositivo nei giochi di guida.

Per utilizzare il feedback aptico è necessario collegare il DualSense al PC tramite il cavo in dotazione. Verrà riconosciuto come un dispositivo audio a quattro canali in Windows 10 e due di questi serviranno per udire l’audio tramite la porta jack del controller collegando un auricolare da 3,5 mm mentre gli altri due canali, che vengono generalmente utilizzati per il suono surround, sono i canali che controllano i motori di vibrazione, quindi dobbiamo soltanto duplicare l’uscita audio su questi canali.

Per farlo, è necessario selezionare il controller wireless come uscita audio di Windows, quindi aprire il pannello di controllo del suono (facendo clic con il pulsante destro del mouse sull’icona dell’altoparlante su Windows 10) e selezionare suono. Dopodiché dovrete andare nelle proprietà dell’altoparlante del DualSense – miglioramenti e spuntare la seconda voce delle quattro presenti e cliccare su Applica.

Questa opzione duplica l’ingresso audio sugli altri due canali che controllano i motori di vibrazione, quindi ora dovrete collegare le cuffie o gli altoparlanti al jack da 3,5 mm e finalmente potrete godervi i vostri titoli con il feedback aptico. Ma il problema di questo metodo è che non avrete audio in uscita dal PC. Per averlo, mantenendo attivo il feedback aptico, dovrete inviare segnali sonori al controller e al chip audio del PC contemporaneamente e per farlo dovrete scaricare un’applicazione chiamata “Voicemeeter“.

Dopo averlo installato, avviatelo e andate nella sezione hardware out, quindi nell’output A1 e selezionate il controller wireless come driver WDM, ma se questo non dovesse funzionare, potete selezionare il driver MME per il controller. Fatto ciò, nella seconda uscita (A2), dovete selezionare il dispositivo audio che dovrebbe essere Reltek per la maggior parte delle schede madri o High Definition Audio; quindi dovete selezionarlo o se avete un DAC esterno, dovete selezionare quello. Inoltre, dovete cliccare e abilitare la funzione Stereo Repeat direttamente da Voicemeeter.

Se state utilizzando DS4Windows, dovete andare nella scheda delle impostazioni quando il controller è connesso, fare clic sulle opzioni del dispositivo, selezionare DualSense e disabilitare “Enable Rumble Emulation” altrimenti il feedback aptico non funzionerà.

Quindi con questo metodo, sarete in grado di ottenere l’audio dai normali altoparlanti e di utilizzare il feedback aptico di DualSense.

Per maggiori dettagli vi lasciamo al video di TechReflex:

Che dire dei trigger adattivi? C’è un modo per farli funzionare anche su PC?

I grilletti adattivi sono un’altra caratteristica molto interessante su PlayStation 5.

Ecco un altro tutorial dettagliato e facile da seguire per utilizzarli (seppur non a pieno) anche su PC:

Dovrete scaricare un software apposito dal seguente link:

https://github.com/Mxater/DualSenseSupport/releases/tag/V0.0.3 e cliccare sul collegamento DualSenseSupport Test. – estraete i file in un cartella – e cliccate su Testing. Fatto ciò, collegate il DualSense al PC tramite cavo.

Ora tutto quello che dovrete fare è impostare i grilletti. Basta andare su Left Trigger e Right Trigger e settare a proprio piacimento “la resistenza degli stessi”.

Per maggiori dettagli vi lasciamo al video di AJ Bants:

Riccardo Amalfitano
Videogiocatore sin dalla "tenera" età, amante anche di manga, cinema e serie TV. Ho dimenticato qualcosa? Sicuramente!

1 commento

  1. Ciao, io ho provato, però se faccio partire un gioco non steam (assassin creed Valhalla) nemmeno me lo vede il controller…. sapete come fare? Grazie mille

Rispondi

Ultimi articoli

Articoli che potrebbero interessarti