Reality tragico, muore in diretta un concorrente

Articolo di · 1 Settembre 2009 ·

saad - Reality tragico, muore in diretta un concorrente

Annega durante una prova di un adventure game thailandese.

Lascia una moglie e quattro bambini.

Non c’è limite all’indecenza quando si tratta di fare audience. Lo hanno dimostrato prove assurde come l’insensato reality show “La Talpa” ed era chiaro che in casi come questi l’incidente è sempre dietro l’angolo.
La tragedia arriva dalla Thailandia in un adventure game molto simile alla nostra “Talpa” nel quale un concorrente è morto mentre tentava di superare una assurda prova fisica estrema. In cosa consisteva? Il malcapitato doveva attraversare un laghetto in apnea con addosso ben 7 chilogrammi di peso. Secondo quanto riferito da fonti vicine alla produzione, il giovane avrebbe subito la rottura di un tendine del ginocchio abissandosi lentamente nelle acque chiedendo invano aiuto agli assistenti e agli altri partecipanti che non si sarebbero resi conto immediatamente della gravità della situazione.
Saad Khan, 31 anni e padre di 4 figli, muore cosi per un gioco. Uno stupido gioco che ha come obiettivo unicamente l’audiance. Inutile ovviamente il recupero dei sommozzatori che possono solo confermare il decesso per annegamento, una morte orribile.
La produzione ha ovviamente sospeso il programma ritenendosi scioccata per l’accaduto e vicina alla famiglia di Saad. Noi, personalmente ci riteniamo scioccati dal fatto che simile produzioni vengano permesse così facilmente. Anche in Italia.
Criterion 10

    Rispondi