Recensione tastiera meccanica ROCCAT Pyro

Articolo di · 9 Luglio 2021 ·

ROCCAT ha recentemente presentato la sua nuova linea di tastiere: ROCCAT Pyro (meccanica) e Magma (membrana ottica). Abbiamo avuto l’opportunità di testare la Pyro e vi diciamo sin da subito che si tratta di un’opzione interessante per chi è alla ricerca di una tastiera da gioco resistente, ricca di funzionalità, confortevole e … dal prezzo contenuto. Infatti, la Pyro è probabilmente una delle tastiere meccaniche da gaming migliori che ci si possa portare a casa a meno di 100 €.

Design e caratteristiche

  • Interruttori meccanici lineari (rossi) TTC
  • Ruota del volume
  • 5 tasti di controllo dei media condivisi
  • Durata di 50 milioni di battute
  • Cavo USB da 1,8 m
  • Profilo di gioco
  • Altezza: 3,60 cm
  • Larghezza: 44,70 cm
  • Lunghezza: 15,20 cm
  • Peso: 1100 g

Il design della Pyro è caratterizzato da una piastra superiore in metallo spazzolato, il che offre alla tastiera un aspetto grintoso ma allo stesso tempo robusto, elegante e bella a vedersi. Pyro è equipaggiata con gli switch lineari (red) TTC, che hanno una corsa di 2.0 mm (leggermente superiore a quelle a membrana ottica che vi ricordiamo essere per la Magma ma anche per la Vulcan TKL Pro che abbiamo recensito lo scorso anno, di 1,4 mm), 45g di forza operativa e una profondità di 4.0mm per un click che tutto sommato ci è sembrato piacevole all’udito (e del quale vi parleremo fra poco).

Inoltre, la tecnologia anti-ghosting di ROCCAT assicura che i tasti premuti simultaneamente vengano registrati senza grossi problemi. E per finire, sul lato destro della Pyro è presente la comodissima rotella del volume, uno strumento che reputiamo essere essenziale se si ha la necessità di regolare spesso l’audio. Questa manopola è molto simile a quella presente sui modelli Vulcan e, sebbene la manopola della Pyro abbia un feedback leggermente più morbido quando viene ruotata, è comunque meravigliosa ed è il nostro modo preferito per regolare il volume delle cuffie (qui la nostra recensione delle ROCCAT Syn Pro Air). I tasti multimediali dedicati non sono disponibili e sono sostituiti da F8-F12 combinati con il tasto di attivazione/disattivazione funzione. In ultimo ma non meno importante, è possibile anche agganciare un comodo poggia polsi in plastica rigata (removibile a proprio piacimento).

Se proprio vogliamo trovare il pelo nell’uovo, la tastiera in questione ha una forte tendenza ad “assorbire” le impronte digitali, lasciando la superficie dei tasti piuttosto oleosa, il che costringe l’utente a pulirla spesso e una innata capacità ad attirare la polvere come se fosse una sorta di calamita per la sporcizia.

Prestazioni

Come anticipato, per la Pyro, ROCCAT ha scelto di utilizzare tasti meccanici lineari rossi TTC. Sono molto simili ai Cherry MX e hanno sulla carta sostanzialmente le stesse specifiche. Nella pratica, sono piacevoli da cliccare, grazie al rivestimento morbido opaco, (rilasciando un bel feedback) e abbastanza precisi anche lato gaming. La barra spaziatrice in particolare ha una risposta solida e decisa che è migliore di quanto ci saremmo aspettati da una tastiera a questo prezzo. Ancora più importante, non sono così rumorosi da infastidire o da essere percepiti dai vostri colleghi o amici magari mentre siete in chat vocale su Skype, Teams o Discord. Il layout della tastiera è stato progettato per essere pienamente compatibile con qualsiasi set di tasti personalizzati. I tasti stock sono facili da rimuovere, da pulire e da sostituire. Purtroppo manca uno strumento dedicato per rimuoverli e pertanto è necessario usare le dita.

Modalità di gioco

Questa è una tastiera meccanica, quindi è comoda da usare quando si gioca per ore e ore grazie al suo design a basso profilo. Pyro utilizza interruttori lineari rossi TTC che si attivano entro 2 mm e, sebbene non sia la corsa più breve che abbiamo visto, rappresenta un buon equilibrio anche durante le sessioni gaming.

Per i giochi c’è anche una modalità di gioco dedicata che è possibile attivare premendo contemporaneamente il tasto funzione e il pulsante di blocco dello scorrimento. Questo disabilita il tasto Windows ma attiva anche il pulsante Easy-Shift.

Easy-Shift viene descritto da ROCCAT come un “duplicatore di pulsanti”. Questa è un’impostazione disponibile all’interno del software Swarm di ROCCAT che consente di rimappare numerosi tasti sulla tastiera. Possono essere rimappati per permettervi di fare varie cose, ma possono anche essere assegnati a un’azione secondaria.

Ciò sta a significare che potete aggiungere un’altra pressione di un pulsante o un’azione specifica, come l’avvio di un app, la modifica dell’illuminazione, il cambio di DPI e molto altro. Per accedere alla seconda azione, tutto ciò che dovete fare è tenere premuto il tasto BLOC MAIUSC. Purtroppo, tuttavia, non è possibile registrare e assegnare macro (argh!). Ad ogni modo è perfetta per i giochi che richiedono molti tasti di scelta rapida e controlli.

È possibile anche programmare la Pyro con profili diversi in modo da poter cambiare la configurazione a seconda di ciò che si stai facendo, che si tratti di giochi, giocatori o scenari di lavoro diversi.

Illuminazione a LED organici

Ormai ROCCAT ci ha abituato piuttosto bene se si parla di illuminazione RGB. Infatti anche qui troviamo l’illuminazione intelligente AIMO. Ciò fornisce un’illuminazione organica che cambia a seconda di ciò che si sta effettivamente facendo.

In alternativa l’utente può scegliere tra una selezione di effetti tra cui onda, serpente, completamente illuminato, battito cardiaco, respiro, dissolvenza FX, ripple FX e personalizzato. La modalità personalizzata consente di selezionare tasti come frecce, tasti funzione, tasti numerici o tutti i tasti. Si può anche trascinare o fare clic per selezionare i tasti che si desidera evidenziare e quindi applicare temi, colori ed effetti specifici di illuminazione completa.

Questa illuminazione non circonda visivamente i tasti come magari accade su altre tastiere ma fa il suo lavoro egregiamente. L’illuminazione sulla Pyro non è mai troppo invadente o fastidiosa e riesce a risaltare meravigliosamente attraverso i tasti.

Commento finale

Tutto sommato, ROCCAT Pyro è un’opzione interessante per chi è alla ricerca di una tastiera da gioco resistente, ricca di funzionalità e confortevole. Non è la tastiera più appariscente presente sul mercato e la mancanza di registrazioni macro è un qualcosa che ci fa storcere parecchio il naso. Ciò nonostante, il prezzo di soli 99,99 €, fanno della Pyro uno dei dispositivi migliori acquistabili per chi ha un budget limitato o inizia ad addentrarsi nel vasto mondo delle tastiere meccaniche.

Criterion 10

    Rispondi