Steam Deck, Nintendo sta facendo rimuovere i video di emulatori

Steam Deck dopo tanta attesa è finalmente arrivato nelle mani di coloro che lo avevano prenotato subito dopo la presentazione (noi che pure eravamo nella prima ondata, dovremmo riceverlo lunedi’ 7 marzo) e come era lecito aspettarsi, tanti utenti hanno cominciato a testarne le potenzialità e a pubblicare video in rete.

In particolare, molti utenti hanno deciso di testare i principali emulatori Nintendo sulla console portatile di Valve, e come ci si aspettava, il loro funzionamento è pressochè perfetto. Che sia Dolphin, RyuJinx o Yuzu, Steam Deck è una macchina da emulazione perfetta, soprattutto grazie alle ottime caratteristiche della sua GPU basata su R.D.N.A. 2 di AMD.

Tuttavia, proprio questa estrema semplicità con cui pare possibile emulare i giochi Nintendo (anche quelli più recenti), sta spingendo Nintendo ad attuare una politica fortemente repressiva costringendo coloro che hanno pubblicato video di emulazione sulla piattaforma YouTube a rimuovere i propri contenuti.

La notizia ha cominciato a diffondersi su Reset Era, dove l’utente The Phawx, che aveva postato alcuni video che mostravano come installare Yuzu su Steam Deck, ha confermato che i suoi video sono stati rimossi per violazione di copyright, su richiesta della stessa Nintendo (mentre sono ancora attivi quelli sull’emulazione PS3)

In realtà la mossa di Nintendo secondo alcuni utenti twitter, sembrerebbe addirittura essere andata oltre i confini della tutela della proprietà intellettuale. The Phawx infatti, come afferma Allie-RX, nei suoi video mai aveva indicato come scaricare ROM o avviare giochi, ma semplicemente si era limitato a dare indicazioni su come installare l’emulatore su SteamOS, una versione personalizzata da Valve di ArchLinux.

Naturalmente, questa non è la prima volta che Nintendo attua una politica di questo tipo ed in passato molti YouTuber sono stati addirittura costretti a chiudere il canale per molteplici violazioni di copyright e non solo per questioni relative all’emulazione. Anche alcuni ambiziosi progetti di fan remake, sono stati oggetto delle attenzioni di Nintendo e soprattutto dei suoi legali.

Ci aspettiamo comunque che questo tipo di video continuino a pullulare di tanto in tanto su internet, indipendentemente dalle intenzioni di Nintendo ma vi ricordiamo tuttavia che l’emulazione è legale soltanto se si possiede la copia originale del gioco emulato.

Se questo articolo vi è piaciuto e volete vederne altri, supportateci iscrivendovi ai nostri social:
YouTube
Telegram
Facebook
Gruppo Facebook
Twitch
Twitter
Instagram

Arturo D'Apuzzo
Arturo D'Apuzzo
Nella vita reale, investigatore dell’incubo, pirata, esploratore di tombe, custode della triforza, sterminatore di locuste, futurologo. In Matrix, avvocato e autore di noiosissime pubblicazioni scientifiche. Divido la mia vita tra la passione per la tecnologia e le aride cartacce.

Rispondi

Ultimi articoli

Articoli che potrebbero interessarti