Xbox Series X e Xbox Series S: ciò che sappiamo finora sulle console di nuova generazione di Microsoft

Articolo di · 10 Settembre 2020 ·

Con il lancio di Xbox Series X ormai prossimo, ecco tutto ciò che sappiamo (finora) sulla next-gen targata Microsoft

La prossima generazione di console è alle porte. Entro la fine dell’anno, saremo introdotti al futuro dei giochi con nuove console. Microsoft è partita in anticipo con Xbox Series X, l’ultima versione della gamma di console Xbox. Adottando un approccio meno tradizionale, sarà sicuramente interessante vedere come andrà la prossima console di nuova generazione. Con così tante variabili in gioco, ecco tutto ciò che sappiamo su Xbox Series X e sulla sua controparte “minore”, Xbox Series S.

Specifiche della console Xbox Series X.

Xbox Series X, verrà fornita con un processore personalizzato che utilizza le architetture Zen 2 e RDNA 2 di AMD. Cosa significa? Che avrà quattro volte la potenza di elaborazione di una Xbox One, grazie ai suoi 12 Teraflop di GPU.

Nel complesso, la serie X presenta: una CPU Zen 2 Custom 8x Core a 3,8 GHz (3,66 GHz con SMT) e una GPU Custom RDNA 2 da 12 Teraflop, 52 CU @ 1,825 GHz. La sua memoria è di 16 GB GDDR6 con bus da 320 MB con 10 GB a 560 GB / s, 6 GB a 336 GB / s di larghezza di banda di memoria. In termini di archiviazione, dispone di un’unità SSD NVME personalizzata da 1 TB con memoria espandibile per una scheda di espansione da 1 TB, nonché supporto per HDD esterno USB 3.2.

Xbox Series X ha alcuni assi nella manica. La console avrà una forma di ombreggiatura a velocità variabile (VRS) che consentirà agli sviluppatori di utilizzare la potenza di Xbox Series X in modo più efficiente. “Piuttosto che spendere i cicli della GPU in modo uniforme su ogni singolo pixel dello schermo, possono dare la priorità ai singoli effetti su specifici personaggi del gioco o importanti oggetti ambientali”, afferma il capo di Xbox, Phil Spencer, nell’annuncio. “Questa tecnica si traduce in frame rate più stabili e risoluzione più elevata, senza alcun impatto sulla qualità dell’immagine finale.”

È stato anche confermato che Xbox Series X utilizzerà, per la prima volta su un console casalinga, DirectX Ray tracing con accelerazione hardware. Ciò migliorerà notevolmente l’illuminazione, i riflessi e l’acustica che alla fine porteranno una qualità più realistica a qualsiasi scena del gioco.

Il team Xbox vuole che i giocatori accedano rapidamente ai propri giochi preferiti. Con l’SSD di nuova generazione della console, sarà così. Ciò non solo consentirà ai giochi di presentare mondi più dinamici e più grandi, ma sarete anche in grado di accedere a quei mondi in un modo incredibilmente rapido.

Sarà disponibile anche una funzione Quick Resume che consentirà di sospendere più giochi contemporaneamente e di tornare immediatamente a uno di quei giochi in qualsiasi momento. Ci sono alcune altre funzionalità che danno più credito alla velocità di Xbox Series X. Ciò include il Dynamic Latency Input (DLI), che ottimizza la latenza del controller wireless Xbox, l’innovazione HDMI 2.1 e il supporto ai 120 fps.

Quanto è grande la console?

Questo argomento è stato uno dei problemi più controversi a causa della sua natura ingombrante. Inizialmente, Windows Central ha stimato che sarà 30 cm x 16 cm x 16 cm.

Sebbene molte delle immagini mostrino la console Xbox Series X in piedi, il capo di Xbox, Phil Spencer, ha confermato che sarà possibile posizionare la console in orizzontale. Se appoggiate la console in piano, l’altezza della console è stimata a 16 cm, la lunghezza a 30 cm e la larghezza a 16 cm.

Come si confronta con le console che potreste già possedere? Beh, in realtà non è troppo diversa. Xbox One X è 30 cm x 24 cm x 7 cm. Quindi, avrebbero all’incirca le stesse dimensioni in lunghezza. Tuttavia, la Serie X sarebbe alta il doppio, ma non così larga. Le stesse stime si applicano a PS4 Pro, che misura 33 cm x 30 cm x 7 cm.

Il miglior confronto di rappresentazione visiva che abbiamo visto finora è il video IGN sopra. Sebbene non sia la console effettiva, è una buona rappresentazione di cosa aspettarsi.

Compatibilità con le versioni precedenti ed esclusive

Nel recente annuncio di Phil Spencer, che descrive in dettaglio le numerose funzionalità di Xbox Series X, ha fornito un po’ più di dettagli su come funzionerà esattamente la retrocompatibilità con la console di prossima generazione di Microsoft.

Xbox Series X sarà completamente compatibile con le versioni precedenti di Xbox One. Ciò significa che i giochi Xbox One, così come l’attuale lista di titoli Xbox 360 e Xbox, funzioneranno senza alcun problema. Presenteranno un framerate più stabile, tempi di caricamento più rapidi e risoluzione migliorata.

È stato anche confermato che il servizio Xbox Game Pass sarà disponibile sulla console. Sì, sarete in grado di ottenere il servizio in abbonamento sin dal primo giorno. Halo Infinite, l’ultima novità dell’amato franchise di Halo, sarà disponibile su Xbox Game Pass quando il gioco verrà lanciato, anche se è stato posticipato al 2021.

Uno degli annunci più sorprendenti provenienti dal post di Spencer è relativo allo “Smart Delivery”, una nuova tecnologia che vi consentirà di acquistare qualsiasi versione di un gioco pagandolo una sola volta e giocandolo su più piattaforme. Ad esempio, se acquisterete Halo Infinite per Xbox One, potrete utilizzare la stessa versione per giocare su Xbox Series X senza spendere un solo centesimo. Lo Smart Delivery verrà utilizzato per tutti i titoli Xbox Game Studios ed è disponibile per tutti gli sviluppatori e gli editori, se lo desiderano. Un altro titolo che utilizzerà la funzionalità è Cyberpunk 2077 di CD Projekt Red.

Xbox Series S

Oltre a Xbox Series X, si dice da tempo che Microsoft avesse in cantiere una versione più piccola della sua console di nuova generazione, nota inizialmente come “Project Lockhart”. Grazie alle recenti fughe di notizie, la console è stata ufficialmente confermata con il nome di Xbox Series S. Permetterà di accedere all’ecosistema Microsoft ad un prezzo notevolmente contenuto.

Come rivelato questa settimana, Xbox Series S sarà venduto al dettaglio per € 299 e offrirà l’esperienza Xbox di nuova generazione nella “Xbox più piccola mai creata”. Rispetto alla Xbox Series X, la Series S è notevolmente meno potente in termini di hardware, principalmente per quanto riguarda la risoluzione. Tuttavia, la serie S avrà la medesima CPU e prestazioni della serie X e consentirà di giocare fino a 120 fps a 1440p, con supporto per ray tracing e ombreggiatura a velocità variabile.

Come l’edizione digitale di PS5, la Xbox Series S è una console interamente digitale e dispone di un’unità SSD personalizzata da 512 GB per offrire prestazioni più rapide e tempi di caricamento ridotti. Inoltre, il sistema supporterà anche le funzioni propagandate della Serie X finora, come Smart Delivery e Quick Resume. Considerando il rapporto qualità/prezzo Serie S farà gola a tutti coloro che vogliono immergersi nell’esperienza di nuova generazione al minor costo, nonostante alcuni compromessi che dovranno essere fatti rispetto alla Serie X o alla PS5.

Prima di parlare dei giochi in arrivo su Xbox Series X, vogliamo capire come la prossima console cambierà il modo di giocare di chi non passerà ad X o S al lancio. Quando la console è stata inizialmente rivelata, è stato confermato che la retrocompatibilità sarà una caratteristica chiave per Xbox Series X. In quel primo video di rivelazione, Spencer aveva dichiarato: “Non perderete alcun contenuto da una generazione all’altra; si tratterà di un’esperienza continuativa, stessi amici, stessi giochi”.

Almeno durante i primi anni del ciclo di vita di Xbox Series X, i giochi Xbox arriveranno su tutte le console della famiglia Xbox.

“Vogliamo assicurarci che se qualcuno investe in Xbox da ora fino a [Series X], ritenga di aver fatto un buon investimento”.

Piuttosto che un “inizio” e una “fine” per una console, Microsoft sta adottando un approccio più iterativo in cui tutte le esclusive di Xbox funzioneranno per i modelli Xbox attuali e passati.

Giochi in arrivo su Xbox Series X

Sembra quindi che qualsiasi gioco (per l’immediato futuro) in arrivo su Xbox One sarà supportato anche su Xbox Series X. Considerando anche il Game Pass, dovrebbero esserci parecchi giochi da giocare quando Xbox Series X verrà lanciata a novembre.

Detto questo, parliamo esclusivamente di giochi con in mente la prossima generazione. Quali giochi si concentreranno sull’utilizzo della potenza di Xbox Series X?

Ecco un elenco completo dei giochi di prossima generazione confermati in arrivo su Xbox Series X, finora:

  • Halo: Infinite
  • Senua’s Saga: Hellblade 2
  • Lord of the Rings: Gollum
  • Gods & Monsters
  • Watch Dogs: Legion
  • Tom Clancy’s Rainbow Six Quarantine
  • Battlefield 6
  • Cyberpunk 2077

Quando verranno lanciate Xbox Series X e Series S e quali sono i prezzi?

Microsoft ha confermato che sia Xbox Series X che Series S verranno lanciate il 10 novembre 2020, poche settimane prima del Black Friday. In termini di prezzo, la Serie X sarà venduta al dettaglio per € 499, mentre la Serie S arriverà a € 299, con una differenza di prezzo di € 200 tra le due console. I preordini per entrambe le console apriranno a partire dal 22 settembre 2020 tramite il Microsoft e rivenditori come Amazon, GameStop e altri.

Inoltre, Microsoft offrirà il suo programma Xbox All Access per entrambi i sistemi, che fornisce un piano di finanziamento per pagare mensilmente ciascuna console piuttosto che anticipatamente. Il piano della Serie X costerà $ 35 al mese e la Serie S costerà $ 25 al mese per 24 mesi, ed entrambi i piani includono un abbonamento per Xbox Game Pass Ultimate.

Criterion 10

    Rispondi