Focus on: Tariffe telefoniche e abbonamenti a confronto anche con iPhone 5

Articolo di · 26 Novembre 2012 ·

ThumbTariffeGestori261112

Non è facile orientarsi nel labirinto delle offerte di telefonia mobile degli operatori nazionali ed ecco che abbiamo operato per voi un rapido confronto tra le offerte in vigore con particolare attenzione a quelle che offrono terminali di fascia alta in comodato d’uso.

Nel marasma indecifrabile al quale ci hanno abituato i gestori di telefonia mobile italiani non è affatto semplice riuscire a comprendere quale offerta sia realmente la più vantaggiosa per il cliente. E’ sempre stato così e lo sapete bene: ai carrier tradizionali Tim, Vodafone, Wind e Tre si sono aggiunti, dopo essere stati spazzati via dal mercato qualche anno fa, alcuni outsider quali ad esempio PosteMobile e Bip Mobile.

Con questo breve focus vogliamo fotografare uno spaccato delle offerte più convenienti per la scelta del gestore telefonico lasciando all’utente l’ulteriore compito, certamente più importante, di valutare la reale copertura del segnale nella zona di maggiore utilizzo dello stesso. Copertura che deve tenere necessariamente conto non solo della “linea”, ma anche e soprattutto dei servizi connessi al segnale stesso, in primis la rete Internet.

La cernita tra le offerte disponibili non è di immediata risoluzione perché ad alcuni gestori che pubblicizzano con chiarezza “le taglie” di spesa disponibili, si aggiungono altri che, grazie a modulazioni ed opzioni, pur potendo in astratto risultare più convenienti, finiscono con il disorientare l’utenza.

Fotografiamo dunque le offerte ‘tipo’ disponibili alla data odierna in ricaricabile, in abbonamento e, solo qualche accenno al caso in cui si opti per un terminale di fascia alta in comodato. Le offerte sono soggette a continue variazioni, quella che si propone è quindi un’analisi “allo stato dell’arte”.

Criterion 10

    Rispondi