Apple rilascia l’aggiornamento iOS 14.5 e iPadOS 14.5

Articolo di · 27 Aprile 2021 ·

iOS 14.5 e iPadOS 14.5 sono disponibili al download per i vostri dispositivi. Ecco tutte le novità sull’aggiornamento del sistema operativo.

Trasparenza per il tracciamento

Con i nuovi iOS e iPadOS 14.5 arriva la funzione obbligatoria per la privacy sulla trasparenza del tracciamento delle app, che obbliga gli sviluppatori a chiedere il permesso del singolo utente per il monitoraggio pubblicitario. Da ora, quando un’app (es. Facebook) deve accedere all’Identifier for Advertising, per poter permettere la pubblicità mirata sulle vostre ricerche, vedrete un messaggio con l’opzione per consentire oppure no il tracciamento.

Questa funzionalità era già presente sulle prime release di iOS 14 ma non erano obbligatorie. Se l’utente nega il consenso, quella specifica app non potrà accedere all’IDFA per proporre quindi annunci personalizzati. Gli sviluppatori sono costretti quindi ad aggiornare tutte le loro app se non vogliono essere tolte dallo store di Apple. Aziende come Facebook hanno già fatto le loro rimostranze in merito a questo, ad Apple. Perchè la negazione al tracciamento porterà indubbiamente meno introiti in termini di pubblicità.

Face ID e mascherina

Finalmente con iOS 14.5 si può sbloccare il proprio iPhone anche con la mascherina indossata. Questo però solo se stiamo indossando anche Apple Watch. Quando il Watch è sbloccato, dovermo solo guardare l’iPhone come al solito. Grazie a questa novità, il Face ID fa uno sblocco dell’iPhone anche se con una precisione del riconoscimento facciale inferiore, però la lacuna viene comprovata dall’orologio associato e autenticato precedentemente.

Per abilitare tale funzionalità: “Sblocca con Apple Watch“, apriamo l’app “Impostazioni” su iPhone, poi a “Face ID e codice“. Una volta attivato, Apple Watch sarà in grado di autenticare l’iPhone ma solo dopo aver soddisfatto tali condizioni:

  • Face ID rileva una maschera
  • Il tuo Apple Watch è nelle vicinanze
  • Il tuo Apple Watch è al polso
  • Il tuo Apple Watch è sbloccato
  • Il tuo Apple Watch ha un passcode abilitato

Al momento dello sblocco, riceverete un feedback tattile sul vostro Apple Watch.

Scribble in italiano

Su iPadOS 14.5 arriva finalmente il supporto in italiano per Scribble. Adesso possiamo scrivere il testo a mano su iPad tramite Apple Pencil (o penna compatibile) e iPadOS lo tramuterà in un testo digitato.

Ecco alcune funzioni disponibili:

  • Conversione automatica: in qualsiasi campo di testo, la scrittura a mano viene convertita automaticamente in testo digitato.
  • Smart Selection: Dà la possibilità di selezionare una singola parola o frasi intere scritte a mano, utilizzando i gesti che si usano normalmente. Con un doppio tap si seleziona una parola, mentre con un triplo tap si seleziona una frase.
  • Rilevatori di dati: le tecnologie di apprendimento riconoscono indirizzi, numeri di telefono, email e altri dati, permettendo di eseguire azioni sulle note scritte a mano.
  • Copia e incolla come testo: basta selezionare le note scritte a mano, scegliere Copia come testo e incollandole, verranno convertite in testo digitale.
  • Scrittura a mano in qualsiasi campo di testo: è possibile usare Apple Pencil per scrivere a mano direttamente in un campo di testo, e le parole verranno convertite in testo digitale.
  • Cancellare con un tratto: nuovi gesti permettono di scrivere e fare modifiche in modo ancora più naturale. Per cancellare una parola o uno spazio, basta passarci sopra.
  • Selezionare con un cerchio: quando si vuole selezionare una parola per poi copiarla o spostarla, basta cerchiarla con Apple Pencil.
  • Riconoscimento delle forme: permette di creare linee, curve e figure geometriche con la massima semplicità. Basta disegnarla al meglio e la forma diventa automaticamente perfetta.

Dual SIM e 5G

Prima, su iPhone 12 si poteva aggiungere una eSIM ad una SIM fisica, ma questo non permetteva l’utilizzo dell nuova tecnologia 5G. Adesso questo limite è stato tolto, permettendo di usare il 5G anche in Dual SIM. È stato abilitato anche il supporto per il roaming internazionale su rete 5G, per i gestori che lo consentono.

Dov’è

Adesso si può tenere traccia di prodotti selezionati non Apple “certificati”, grazie all’app Dov’è, integrata nel sistema operativo e alla nuova scheda Oggetti. Tutto questo è legato al nuovo programma Find My Network. In questo modo, gli utenti potranno facilmente ritrovare i propri accessori utilizzando la piattaforma l’app Dov’è.

Con il Find My Network Accessory Program, i produttori di accessori potranno integrare questo servizio nei propri prodotti e permettere ai clienti di utilizzare l’app Dov’è, per tenere traccia dei propri oggetti. I prodotti approvati verranno aggiunti alla nuova scheda “Accessori” all’interno dell’app e presenteranno la dicituraWorks with Apple Find My.

Questa app permette di rintracciare i dispositivi compatibili, come amici e  familiari, il tutto senza mettere a rischio la propria privacy o quella degli altri. La rete di Dov’è potenzia ulteriormente queste funzioni perché permette di localizzare i dispositivi anche se non sono collegati a internet. Si tratta infatti di una rete composta da centinaia di milioni di dispositivi Apple, che usa la tecnologia wireless Bluetooth per rilevare dispositivi smarriti o nelle vicinanze, per poi segnalare la loro posizione approssimativa ai proprietari che hanno indicato un determinato oggetto come “smarrito”. Il processo è crittografato end-to-end e anonimo, visto che nessuno, nemmeno Apple o un altro produttore, può accedere alla posizione o ai dati del dispositivo stesso.

Siri

L’italiano di Siri è stato migliorata con il testo neurale alla sintesi vocale. Adesso la voce di Siri in italiano è più naturale, con un tono di voce che si adatta al testo anche in base a punteggiature e alle pause.

Adesso si potrà scegliere sin da subito che tipo di voce si vuole usare per Siri, se maschile o femminile. Quindi non c’è più un impostazione di default ma viene sempre chiesto quale si vuole utilizzare.

Mappe

Mappe di Apple raccoglierà dati dagli utenti in forma anonima e crittografata, permettendo così di informare gli altri utenti se un determinato locale è aperto e se è affollato oppure no. Questo serve per aiutare di più il distanziamento sociale.

Apple comunica che:

Itinerari e traffico: se siete in movimento (ad esempio, se state camminando o guidando), il vostro iPhone invierà periodicamente ad Apple dati relativi al GPS, alla velocità di viaggio e alla pressione barometrica, in forma anonima e codificata. Tali dati vengono usati per ampliare il database di informazioni crowd-sourced sul traffico in tempo reale e sulla correzione atmosferica. Inoltre, quando aprite un’app vicino a un punto di interesse (ad esempio, un’attività commerciale o un parco), il vostro iPhone invierà ad Apple dei dati di localizzazione in forma anonima e crittografata, che potranno essere aggregati e usati da Apple per informare gli utenti se il punto di interesse è aperto e quanto è affollato.

Con Mappe adesso si possono segnalare incidenti, pericoli generici e autovelox lungo il percorso, utilizzando l’apposito tasto “segnala”, permettendo di effettuare una segnalazione come già succede con altre app simili (tipo Waze).

Per farlo potete usare Siri, senza dovervi distrarre alla guida: basta dire “Ehi Siri qui c’è un incidente”, a quel punto verranno se il report inviato viene seguito da altri (quindi al raggiungimento di un numero non specifico a rendere veritiera la notizia), questa informazione verrà poi notificata ad altri utenti successivi. (Al momento questo funziona solo in USA, ma sicuramente nei prossimi aggiornamenti arriverà anche da noi).

Apple Music

Adesso è possibile condividere una specifica sezione del testo di un brano supportato, basta copiare una riga del testo in tempo reale per condividerlo. Viene così visualizzato un menu con supporto per la funzione Instagram Stories  o per le schede multimediali di iMessage.

Se viene condiviso su iMessage, nella conversazione viene visualizzata una scheda con un pulsante per la riproduzione, così da permettere al destinatario di ascoltare un anteprima della canzone nella parte del testo inviato.

Adesso c’è anche “Classifiche città”, per visualizzare le canzoni più popolari del momento in centinaia di città in tutto il mondo.

Varie ed eventuali

iOS 14.5 introduce ben 217 nuove emoji, possibilità di effettuare screenshot che può essere incorporato nei vostri shortcuts e cambiare modalità Cellulare (ad esempio settando 4G o 5G) senza entrare nel menù delle impostazioni.

Ovviamente arriva il supporto al nuovo dispositivo AirTag di Apple che permette di associarlo a oggetti personali per poterli poi ritrovare in caso di smarrimento. Ed arriva il supporto ai controller di Xbox Series S/X e PlayStation 5 su iPhone e iPad.

Corretti alcuni Bug

  • I messaggi eliminati potevano essere comunque visualizzati nella ricerca su Spotlight.
  • Messaggi presentava un errore persistente cercando di inviare messaggi su alcuni thread.
  • Mail non era in grado di caricare le nuove e-mail per alcuni utenti fino al riavvio del dispositivo.
  • La sezione per bloccare le chiamate e fornire l’ID del chiamante non veniva visualizzata nelle impostazioni di Telefono.
  • I pannelli di iCloud non venivano visualizzati su Safari.
  • Non era possibile disattivare il portachiavi iCloud.
  • I promemoria creati con Siri potevano essere impostati in modo errato al mattino presto.
  • Ottimizzazione per ridurre la comparsa di un fioco bagliore a livelli di luminosità ridotti dello schermo con sfondi scuri sui modelli di iPhone 12.
  • L’instradamento audio di AirPods veniva eseguito su un dispositivo errato durante il passaggio automatico.
  • Le notifiche per “Passaggio automatico” di AirPods potevano risultare mancanti o duplicate.

In attesa di scoprire tutte le novità riguardo ai sistemi Apple, vi ricordiamo che per discutere delle ultime news a tema tech, potete unirvi alla nostra community su Facebook, oppure al nostro canale Telegram.

Criterion 10

    Rispondi