GTA San Andreas: è ufficiale anche la versione VR

Dopo Resident Evil 4, anche GTA San Andreas avrà una versione VR. L’annuncio è arrivato nella notte, durante il Facebook Connect 2021.

Nel corso della conferenza, l’azienda gestita da Mark Zuckerberg ha presentato i suoi progetti per il futuro. Tra questi, c’è anche l’abbandono del marchio Facebook per la parent company, in favore del nuovo nome aziendale “Meta“, in grado di descrivere meglio il nuovo corso dell’azienda, sempre più concentrata su servizi diversi, come appunti quelli legati alla VR e non più solo sui social, e che indentificherà anche i nuovi prodotti VR come Meta Quest 2. Proprio sul prossimo Meta Quest 2, o su una sua versione aggiornata, potremo giocare nuovamente sia Grand Theft Auto San Andreas che Resident Evil 4.

Non sono state mostrate immagini ufficiali per questa nuova versione del celebre gioco di Rockstar Games, ma siamo curiosi di scoprire in che modo le meccaniche VR saranno unite al gameplay di GTA. L’annuncio arriva a pochi giorni da quello della Grand Theft Auto The Trilogy – Definitive Edition che, oltre a San Andreas, porterà sulle console di ultima generazione anche GTA Vice City e Grand Theft Auto 3.

La base di partenza per questa versione VR di GTA San Andreas sarà probabilmente proprio quella della Definitive Edition, dal momento che dovrebbe consentire una maggior libertà nell’adattare la grafica alle meccaniche per la realtà virtuale. È infatti indispensabile, per questa versione, ricreare gli interni di tutti i veicoli sia terrestri che aerei.

Purtroppo, oltre a non esserci ancora immagini da mostrare, GTA San Andreas VR non ha ricevuto nemmeno una data d’uscita ipotetica. La Grand Theft Auto The Trilogy – Definitive Edition, invece, sarà ufficialmente disponibile per PlayStation 5, Xbox Series X|S, PS4, Xbox One, Nintendo Switch e PC con un rilascio previsto per l’11 novembre 2021.

Antonio Rodofile
Già da prima di imparare a scrivere, i miei genitori mi hanno messo un pad tra le mani. Quel pad, nel corso degli anni, ha cambiato forma, dimensioni, peso ma la passione è rimasta invariata. Dopo tanti anni di studi tra media, cinema e videogiochi, sono sbarcato un po' per caso e un po' per destino nella critica videoludica che concilia le mie due più grandi passioni: scrivere e giocare.

Rispondi

Ultimi articoli

Articoli che potrebbero interessarti