Guida all’installazione e alla configurazione di RPCS3, l’emulatore di PlayStation 3

Dato il grande seguito delle nostre guide agli emulatori Nintendo CEMU, Yuzu e Ryujinx, è arrivato il momento di dedicarne una a RPCS3.

RPCS3 è in grado di far funzionare i giochi di PlayStation 3 direttamente sul vostro PC emulando, appunto, la console di Sony. Ricordiamo che gli emulatori sono software perfettamente legali, ovviamente finché non si scaricano giochi piratati.

In questa guida vi descriveremo come installarlo e configurarlo per godervi al meglio qualsiasi titolo abbiate intenzione di giocare.


DISCLAIMER – 4News.it non si assume alcuna responsabilità in caso di utilizzo non conforme alla legge della presente guida. Gli emulatori sono pienamente legittimi solo se l’utilizzatore finale possiede fisicamente il gioco dal quale può ricavare i file necessari per l’emulazione.


Prima di passare alle varie fasi, di seguito riportiamo i requisiti minimi e consigliati per poter utilizzare il software:

Requisiti minimi (performance scarse)

  • SO: Windows 7 64-bit o più recente / Linux 64-bit
  • CPU: qualsiasi processore a 64-bit (non sono supportati i 32-bit)
  • GPU: qualsiasi scheda grafica compatibile con OpenGL 4.3 o migliore
  • RAM: 4 GB

Requisiti raccomandati (performance ottime)

  • SO: Windows 7 64-bit o più recente / Linux 64-bit
  • CPU: Intel con 4-6 core (Haswell o superiore) / AMD 6-8 core (solo Ryzen)
  • GPU: AMD o NVIDIA recente compatibile con Vulkan
  • RAM: 8 GB

Premesse importanti:

  • E’ caldamente consigliato possedere un controller compatibile con il PC in modo da utilizzare comodamente tutte le combinazioni di tasti nei giochi.
  • La guida è stata scritta basandosi su Windows 10, pertanto i nomi delle impostazioni o alcuni passaggi potrebbero differire per altri sistemi operativi.

1 – Download dei driver più recenti della vostra scheda grafica

Innanzitutto, assicuratevi di aver installato gli ultimi aggiornamenti disponibili per la vostra scheda grafica.

NVIDIA: cliccando su questo link o tramite l’applicazione GeForce Experience.

AMD: cliccando su questo link o tramite l’applicazione Auto-Detect Tool (scaricabile dallo stesso indirizzo).


2 – Download ed installazione di RPCS3 e software necessari

Per scaricare RPCS3, cliccate sul seguente link: Download RPCS3.

Subito dopo, scaricate il firmware più recente rilasciato per PlayStation 3. Potete farlo al seguente link: Download firmware PS3.

Se state utilizzando Windows, inoltre, dovete scaricare Visual C++ 2019 Redistributable dal seguente indirizzo (il download partirà in automatico): Download VC Redist.

Una volta scaricati tutti i file necessari, installate il file VC_redist.x64 e, al termine, riavviate il PC come richiesto.

Ora scompattate la cartella compressa di RPCS3, apritela e cliccate sull’eseguibile con l’icona “3” per avviare l’applicazione. Spuntate la voce “Don’t show me again” per saltare il pop-up al prossimo avvio.

Nella schermata iniziale di RPCS3, selezionate FileInstall Firmware e selezionate il file .PUP scaricato dal portale PlayStation. Procedete e attendete il completamento della barra di installazione e di quella Compiling PPU modules.


3 – Configurazione di RPCS3

Ora possiamo procedere con la configurazione dettagliata dell’emulatore. Nella schermata iniziale di RPCS3, cliccate sull’icona Config per accedere alle varie impostazioni. Dopodiché andate a modificare le seguenti opzioni:

Scheda “CPU”

  • Alle voci PPU Decoder e SPU Decoder, selezionate Recompiler (LLVM).
  • In Additional Settings:
    • Enable thread scheduler: spuntate solo se avete una CPU AMD Ryzen.
    • Lower SPU thread priority: spuntate solo se avete CPU Intel più lente come i3 e i5. Su i7 o Ryzen potrebbe peggiorare le prestazioni.
    • Enable SPU loop detection: spuntato.
    • SPU Cache: spuntato.
    • Accurate xfloat: non spuntato.
  • Se la vostra CPU lo supporta, abilitate TSX Instructions; diversamente non è possibile modificare l’opzione.
  • SPU Block Size: selezionate Safe.
  • Preferred SPU Threads: selezionate il valore 2. In caso di scarse performance in qualche gioco, potete provare ad impostarlo su Auto e verificare se la situazione migliora.

Scheda “GPU”

  • Selezionate Vulkan alla voce Renderer. In alternativa, se le prestazioni non fossero soddisfacenti in qualche titolo, potete provare con OpenGL.
  • Selezionate il valore 16x nell’Anisotropic Filter.
  • E’ importante che la risoluzione resti a 1280×720. Portarla a valori più elevati comporta spesso il crash dei giochi. Ciò che dovete modificare, invece, è la Resolution Scale, incrementandola sino alla risoluzione effettiva del vostro schermo. Un full HD, ad esempio, richiede l’impostazione settata al 150%.
  • In Additional Settings:
    • Write Color Buffers: spuntate solo se il gioco presenta colori sfasati e non naturali.
    • Multithreaded RSX: può migliorare le performance se avete una CPU con almeno 6 core. Il nostro consiglio è di verificare la fluidità dei giochi sia attivandolo che disattivandolo, decidendo poi quale sia la scelta migliore.

Scheda “Audio”

Assicuratevi di selezionare il canale audio corretto nella prima voce. A meno che non stiate utilizzando un dispositivo 5.1 o 7.1, mantenete Downmix to Stereo.

Nota: in caso di audio non perfettamente sincronizzato nei giochi, potete provare a togliere la spunta a Enable Buffering per verificare se la situazione migliora.

Scheda “I/O”

Se avete titoli che supportano nativamente la tastiera, selezionate Keyboard HandlerBasic. In caso contrario, non modificate nulla.

Scheda “System”

Le uniche due opzioni che potete eventualmente modificare riguardano Console Language e Keyboard Type, selezionando l’italiano se preferite.

Scheda “Network”

Nella maggior parte dei casi non è richiesta alcuna modifica, ma alcuni giochi potrebbero richiedere l’accesso alla rete per avviarsi. In tal caso, impostate come segue:

  • Network StatusConnected
  • PSN StatusSimulated

Scheda “Emulator”

L’unica opzione che vi consigliamo di abilitare è Start games in Fullscreen modem, così da avviare i giochi a schermo intero. Per alternare con la modalità in finestra, vi sveliamo una semplice scorciatoia da tastiera: ALT + INVIO (funziona in qualsiasi titolo).

Se siete intenzionati a tenere d’occhio le performance in game, inoltre, potete spuntare le voci Enable performance overlay e Show framerate graph.

Al termine, ricordate di applicare e salvare tutte le modifiche effettuate.

Nota importante: quella che avete appena eseguito è una configurazione applicata a tutti i giochi della vostra libreria. Facendo click destro su un singolo titolo e selezionando Create Custom Configuration, invece, potete creare delle eccezioni così da non dover modificare ogni volta i parametri generali per i giochi più “problematici”.


4 – Configurazione del controller

Nella schermata iniziale di RPCS3, cliccate su Pads. Dopodiché impostate i tasti del controller come segue:

  • Handlers: selezionate XInput se avete un controller XBOX o analogo. I vari tasti verranno assegnati automaticamente, risparmiandovi quindi la fatica di settarli manualmente. Se invece possedete un DualShock 3 o 4, collegatelo al PC con il cavo e selezionate la voce relativa.
  • Salvate ed uscite dalle impostazioni.

5 – Aggiungere giochi a RPCS3

Siamo arrivati all’ultima fase della guida nonché la più importante per godersi finalmente i titoli PlayStation 3 su PC.

Come abbiamo detto all’inizio, per ovvi motivi non vi forniremo alcuna indicazione su come ottenere questi file, ricordandovi che l’operazione è legale soltanto acquistando la versione originale del gioco da cui estrarli.

Importante: diversi titoli non sono compatibili al 100% con l’emulatore, traducendosi di fatto in problemi di avvio, audio in ritardo e altri inconvenienti che minano l’esperienza di gioco. Per verificare l’elenco dei giochi pienamente funzionanti (con etichetta verde “Playable”), cliccate sul seguente link: RPCS3 – Compatibility List.

Per caricare i giochi, dalla schermata iniziale di RPCS3:

  • Selezionate FileAdd Games.
  • Selezionate la cartella in cui avete salvato le ROM dei vostri giochi e verranno automaticamente caricati sull’emulatore.

Nota utile: per conoscere il formato dei giochi, dovete basarvi sull’ID del titolo. La B indica il disco Blu-Ray, mentre la N indica una copia digitale da PlayStation Network. Esempi:

  • BLUS30443 – Copia fisica US di Demon’s Souls.
  • NPEB01393 – Copia digitale europea di Hatsune Miku: Project DIVA F.

6 – Installare DLC e update

Per installare aggiornamenti di gioco o DLC, dalla schermata iniziale di RPCS3:

  • Selezionate FileInstall Packages/Raps.
  • Entrate nella cartella in cui è contenuto l’update o il DLC (l’estensione è .pkg), selezionatelo e verrà immediatamente installato.
  • Verificate l’effettivo successo dell’operazione nello spazio dei log in basso, dove compaiono le scritte in verde.

Congratulazioni, ora RPCS3 è perfettamente configurato e potete cominciare a godervi i titoli PlayStation 3 che preferite. Per qualsiasi richiesta o dubbio, potete commentare sotto la guida, contattarci tramite la nostra pagina Facebook oppure entrare direttamente nel nostro canale Telegram ufficiale.

Buon divertimento!

Simone Rinaldi
Meglio conosciuto come "Ping" per gli amici e online, gioco dall'ormai lontano 2000. Cresciuto a pane e videogiochi a partire dalla prima PlayStation, nel tempo ho esteso i miei interessi anche all'ambito della tecnologia in generale, scoprendo un certo feeling con l'hardware PC. Le mie grandi passioni si sono poi trasformate in qualcosa di più concreto con l'entrata in 4News, grazie a cui ho avuto modo di vedere il mondo videoludico-tecnologico da una nuova prospettiva ed affrontarlo in modo più serio e professionale.

Rispondi

Ultimi Articoli

Related articles