Halo Infinite Multiplayer, 13 strategie che dovete assolutamente conoscere prima di iniziare

Hola Spartani e complimenti,

siete stati scelti per partecipare al più incredibile degli shooter arena di quest’anno e se siete qui è probabilmente perchè le prime ore sul multiplayer di Halo Infinite vi hanno lasciato … perplessi.

Niente paura, che siate nuove reclute o veterani che hanno perso un po’ la mano (scommetto che la vostra ultima volta risale ad Halo 3 ndr.) in questa guida troverete alcuni consigli per padroneggiare la componente multiplayer di Halo Infinite.

Tutte le altre guide su Halo Infinite Multiplayer le trovate qui:

L’Accademia

Per poter anche solo pensare di poter fare qualche kill in Halo Infinite è essenziale conoscere a) le mappe b) il respawn delle armi c) il danno e la portata delle armi. Partiamo dalla fine poichè è una di quelle cose preliminari che tutti abbiamo saltato ma che risulta invece essenziale. Scorrendo nel menù principale, troverete la voce “Accademia”, qui potrete non soltanto ripassare un po’ le basi del gioco, ma anche conoscere e prendere dimestichezza con le nuove dinamiche di gameplay introdotte in Halo Infinite.

Più utile per la maggior parte dei giocatori però sarà la sezione di esercitazione con le armi che vi porterà in un poligono di tiro dove potrete provare ogni singola arma di Infinite. Se il vecchio fucile d’assalto Spartan, quello di precisione, o la sparaaghi non hanno bisogno di presentazioni, Halo Infinite introduce anche in multiplayer tantissime armi che sono in grado di fare la differenza. Qui potrete provare la vostra arma, la distanza a cui sarà efficace, quanto velocemente può uccidere i nemici e se ha modalità di fuoco alternative. Avere una rapida sensazione di ogni arma prima di entrare in una partita multigiocatore rende molto più facile prendere decisioni sul campo di battaglia su quale arma si vuole portare in una determinata situazione.

Halo Infinite Accademia
L’accademia è il posto dove iniziare a comprendere le basi del multiplayer di Halo Infinite e fare pratica con le armi.

Il respawn delle armi

La maggior parte delle partite di Halo inizia con un fucile d’assalto e la pistola di ordinanza ma già nei primi metri della vostra base troverete nuove armi per sostituirle. Principalmente, queste armi si trovano attaccate alle rastrelliere sui muri, e una volta prese da un vostro compagno o da un nemico, ci vorrà un po’ prima del loro respawn. Quando la rastrelliera è rossa, significa che non rilascerà armi, il colore vi aiuta ad evitare di distrarvi per recuperare un’arma che non c’è, mentre un contatore blu in cima alla rastrelliera quando ci si avvicina indica il tempo che manca prima del respawn.

Oltre alle armi classiche vi sono poi una serie di armi ed equipaggiamenti che possono davvero fare la differenza e che comparirannno sempre in luoghi specifici sparsi per la mappa indicati da icone gialle che ti diranno quando è prevista la prossima consegna. Si tratta delle armi e degli equipaggiamenti potenziati: accapparrarsele non sarà facile perchè avrete la concorrenza di nemici e alleati ma sappiate che avere un lanciarazzi o un martello gravitazionale può fare davvero la differenza.

Una granata è per sempre

Le granate saranno pure per sempre, ma esistono granate e granate, e scegliere quella giusta ha da sempre fatto la differenza tra un pro player e un novellino. Le granate al plasma, ad esempio, sono armi efficaci contro i veicoli, mentre le granate Frag sono ottime nei corridoi e negli spazi chiusi, dove possono davvero fare un macello.

Halo Infinite ha quattro diversi tipi di granate, Frag, Plasma, Dynamo, Spyke e nella maggior parte delle partite, è possibile portare quattro granate in totale – due di un tipo e due di un altro. Si può passare da un tipo di granata all’altro premendo il tasto sinistro del D-pad sul controller o il tasto N sulla tastiera. Prendete nota mentalmente di dove appare ogni tipo di granata sulla mappa in modo da poterle prendere quando ne avete bisogno.

Come dicevamo, poichè la portata delle granate Frag è piuttosto limitata, la loro potenzialità cresce negli spazi stretti e come diversivo mentre si continua a martellare il nemico con l’arma di ordinanza.

Se avete una mira particolarmente buona, le granate al plasma pur generando una esplosione più piccola, sono però una kill sicura se le si attacca ai nemici o ai veicoli, o ancora una volta se le si lancia nei corridoi affollati.

Le granate Dynamo rimbalzano sul terreno, infliggendo danni elettrici prolungati in una determinata area circostante, il che le rende ottime per chiudere o liberare un’area specifica (ad esempio in cattura la bandiera). I giocatori che stanno vicino ad esse per un periodo prolungato subiscono molti danni, quindi queste si rivelano particolarmente utili se si vuole costringere un gruppo di nemici a lasciare una determinata posizione.

Una granata Dynamo è perfetta per far fuori i veicoli

Le granate Spike infine sono progettate per colpire la fanteria in spazi chiusi e interni. Fanno un po’ meno danni delle frags, ma si attaccano ai muri e sparano punte che rimbalzano intorno alle pareti per colpire gli avversari più volte.

Cercate e usate l’equipaggiamento potenziato

Oltre alle pistole e alle granate, troverete anche equipaggiamenti dispiegabili sparsi per il campo di battaglia. Questi includono un rampino, una copertura dispiegabile, un sensore di ricognizione che evidenzia i nemici, un propulsore che ti dà un boost a corto raggio e un repulsore che può far rimbalzare gli oggetti lontano da te.

Sono simili alle abilità dell’armatura nei passati giochi di Halo, e ognuno ha casi d’uso molto specifici. Il repulsore, per esempio, può fermare i veicoli quando normalmente ti investirebbero, o mandare indietro i nemici e le granate quando si avvicinano troppo. La copertura dispiegabile fornisce uno scudo portatile attraverso il quale sparare, ma che fermerà i proiettili in arrivo (se brevemente), mentre lo scatto permette di muoversi rapidamente in qualsiasi direzione.

Due pezzi di equipaggiamento potenziato però fanno davvero la differenza se usati correttamente: il camuffamento attivo e il sovrascudo. Queste sono evidenziate in giallo sull’ HUD e di solito si trovano al centro della mappa. È meglio prenderli non appena sono disponibili, perché danno un grande vantaggio in combattimento. Ad esempio il sovrascudo raddoppia la capacità dello scudo rendendovi molto più difficile da uccidere (anche se non si ricarica come lo scudo normale) mentre il camuffamento attivo vi rende quasi invisibili mentre vi muovete nella mappa.

Scansionate, scansionate, scansionate

Una caratteristica poco conosciuta nel multiplayer di Infinite è l’opzione di scansione dell’IA. Premendo il pulsante apposito (Z sulla tastiera, D-pad giù sul controller) si invierà un impulso di scansione che vi aiuterà ad identificare le cose sulla mappa. La scansione AI evidenzierà i punti di interesse sull’ HUD, come le rastrelliere delle armi e i veicoli vuoti. Se siete alla disperata ricerca di un’arma ma non sapete dove trovarla, usando lo scanner potrete avere un vantaggio tattico non indifferente.

Ping per aiutare la tua squadra

Con il tasto X sulla tastiera e il D-pad in alto sul controller potrete segnalare ai vostri amici dove è possibile trovare un po’ d’azione. Ricordate, in Halo non si vince da soli. MAI.

I veicoli ti aiuteranno a dominare

Usate i veicoli con intelligenza. Se non siete in grado di pilotare un Ghost, in pochi secondi finirete stecchiti. Guidare un enorme moscone rosa non passa proprio inosservato. Tuttavia, padroneggiare un veicolo può fare la differenza, o in alcuni casi, fungere da importante diversivo mentre i vostri compagni fanno il resto. Se siete in due, un Warthog con il suo fuciliere possono essere un modo molto rapido per far fuori un po’ di nemici. Uno li falcia, l’altro li mitraglia.

Occhio ai drop

Un drop può fare la differenza tra vincere una battaglia e perderla. Quando la AI annuncerà il drop cercate di individuare la posizione di arrivo. Nel pod sganciato, infatti, troverete un’arma letale come il fucile da cecchino S7, il lanciarazzi SPNKR, la spada al plasma o il martello gravitazionale. Cercatele ma fate attenzione, ai livelli più bassi sono quasi sempre ignorate da tutti, ma ai livelli più alti di difficoltà i giocatori più esperti sono sempre alla caccia di nuove armi. Prima di lanciarvi sul Pod fate sempre attenzione all’area circostante.

Se poi vi capita di sentire un Pelican sorvolare l’area di gioco, preparatevi alla caduta di veicoli come i Banshees o i carri armati Scorpion e Wraith, che sono dei veri e propri game-changer, specialmente alla fine della partita.

Usate le pistole al plasma per abbattere i veicoli

Le armi tradizionali in Halo Infinite multiplayer possono ben poco contro un Banshee o una Wasp e quasi sempre, mentre provate a colpire il pilota, questi vi ha già belli che stecchiti. Se avete delle armi potenziate potete sperare di abbattere uno di questi veicoli.

Le due migliori armi per affrontare rapidamente i veicoli sono quelle basate sull’elettricità, la pistola Disruptor e lo Shock Rifle. Pochi colpi del Disruptor disabiliteranno un veicolo, incluso un Banshee o un Wasp, facendolo cadere dal cielo. I colpi di Fucile Shock completamente carichi possono fare lo stesso. Se siete assillati dai veicoli, cercate le pistole al plasma ma non dimenticare che anche l’Hydra, lo Skewer, il Sentinel Beam, il lanciarazzi, il fucile di precisione e la granata al plasma sono armi efficaci.

“Bat” rampino

Il rampino può essere usato per portarsi in posizioni elevate che sono ottime per il cecchinaggio (e Halo Infinite è molto più verticale pensiate). Ma non solo. Il rampino infatti può essere usato anche per strappare armi o oggetti dal terreno, ad esempio l’equipaggiamento o il teschio, permettendoti di afferrare oggetti senza lasciare la copertura. Ancora meglio, però, è possibile utilizzare il rampino contro gli avversari. Afferrate un altro spartan con il rampino e sarete lanciati a razzo verso di lui, con il vostro personaggio che lo colpirà automaticamente con un corpo a corpo. E’ possibile anche afferrare i veicoli e salire automaticamente a bordo se sono vuoti, o dirottarli automaticamente se non lo sono.

Rimanete fuori dal radar

Questo è probabilmente uno degli aspetti più chiacchierati di Halo Infinite multiplayer e quindi potrebbe cambiare nei prossimi mesi visti i commenti degli utenti, tuttavia, eccovi quello che pensiamo sulla base di quello che si è visto fino ad ora.

Nella parte inferiore sinistra il radar offre un buon modo per individuare i nemici nei pressi, quando si muovono, sparano o corrono. I giocatori più smaliziati sanno che questa è un’arma letale e quindi per poter non cadere preda degli avversari è importante, soprattutto se si sceglie un approccio più tattico e meno “spara e scappa”, imparare ad aggirarlo. Innanzitutto la portata è molto più piccola, appena 18 metri, quindi il radar è utile solo per i corridoi. In campo aperto utilizzatelo solo per capire la direzione da cui stanno sparando i nemici, la poca portata infatti, potrebbe significare che il nemico è già su di voi.

In secondo luogo potete scomparire dal radar se vi fermate o se camminate accovacciati.

In alcuni casi nelle partite a obiettivi, verrete anche evidenziati sull’HUD della squadra nemica, ma c’è un modo per evitarlo. Mentre portate la bandiera o il teschio, infatti, verrete evidenziati sull’HUD, ma appena lascerete andare l’obiettivo, scomparirete. Una buona tattica è quella di catturare la bandiera, trovare una buona posizione di tiro, lasciarla in bella evidenza e attendere che i nemici arrivino per catturarli, facendoli poi fuori con le granate dynamo e martellandoli con le vostre armi di ordinanza.

Catturate le zone con intelligenza

Nelle partite di Controllo Totale, l’obiettivo della squadra è quello di catturare e tenere tre punti designati sulla mappa. Nelle mappe Big Team, la squadra deve catturare tutti e tre i punti allo stesso tempo per segnare un punto, quindi quando vedi che i tuoi avversari iniziano a conquistare la terza zona cominciate a catturare una zona lasciata libera. In questo modo impedirete agli altri di prendere il punto. Ovviamente, se la squadra avversaria è organizzata, avrà lasciato qualcuno a presidiare l’obiettivo. Ma uno scontro uno contro uno è da mettere in conto.

Powerseeds, diventante ingegnosi.

In questa modalità dovrete catturare un certo numero di batterie e portarle alla vostra base. Ce ne sono nove in ogni partita, e ne dovrete portare al campo base almeno cinque. Le power seeds compaiono al centro della mappa, quindi puoi essere difficile attraversare l’intera mappa per tornare alla base senza essere uccisi. Una strategia efficace è quella di usare i mezzi e farlo in due. Potete ad esempio far saltare il vostro compagno con la power seed direttamente sul dorso di un wasp, e state sicuri che non potranno fare più niente per prendervi. Proprio come in questo video qui sotto

Ovviamente anche usare un Razorback, la versione senza armi del Warthog, è efficace. Potete installare addirittura due powerseeds sul paraurti posteriore e trasportare 4 giocatori che portano un powerseeds con un solo veicolo, chiudendo la partita in un colpo solo.

E’ questo è tutto per questa guida ad Halo Infinite Multiplayer, vi ricordiamo che su 4News.it trovate anche tantissime altre guide al gioco (come questa dedicata al livellamento) e tante altre ne arriveranno nei prossimi giorni. Inoltre se desiderate unirvi a noi (passeremo taaanto tempo con Halo) potete farlo entrando a far parte della nostra community su Telegram, Facebook e Instagram

Arturo D'Apuzzo
Nella vita reale, investigatore dell’incubo, pirata, esploratore di tombe, custode della triforza, sterminatore di locuste, futurologo. In Matrix, avvocato e autore di noiosissime pubblicazioni scientifiche. Divido la mia vita tra la passione per la tecnologia e le aride cartacce.

Rispondi

Ultimi articoli

Articoli che potrebbero interessarti