Il trading online: i consigli per cominciare e per affermarsi in poco tempo

Articolo di · 18 Aprile 2019 ·

All’apparenza potrebbe sembrare il modo più semplice per fare soldi: investire pochi dollari in una società, o in un’azione, aspettare che le azioni salgano, e poi impegnarsi nella vendita a più non posso. Ma fare trading online con successo è un qualcosa di difficile, e si può facilmente cadere in errore e fallire, soprattutto quando si cerca di “accorciare il mercato”.

Se il vostro desiderio è quello di fare un passo in avanti verso il successo nel mercato del trading online, eccovi alcuni consigli passo passo per farlo, e per cominciare al meglio. Ricordate che questi suggerimenti non vi renderanno ricchi dal giorno alla notte, ma costituiscono una solida base per iniziare bene ed affermarsi in meno tempo possibile.

Disclaimer: Nessuno dei consigli forniti nel presente articolo è un sollecito all’investimento; agite solo se siete sicuri di quello che state facendo e acquistando e ricordate una regola fondamentale, rischiate solo ciò che siete disposti a perdere.

Riconoscete la differenza tra trading e investimenti

Sicuramente, entrambi coinvolgono i mercati, ma sono due concetti drasticamente diversi. Nell’investimento si depositano soldi in una vasta gamma di fondi e si lasciano lì a lungo termine. Il trading al contrario si riferisce al presente immediato, all’acquisto di qualcosa (azioni, oro, valuta estera, materie prime), con la convinzione (e la speranza) che il suo valore aumenterà nel prossimo futuro, per poterlo quindi rivendere ed ottenere guadagno.

L’idea è che con il passare degli anni, alcuni investimenti cresceranno mentre altri no. Il trading è fatto nel brevissimo termine, e proprio per questo richiede un costante e giornaliero impegno.

Identificate subito la vostra “nicchia”

Dal momento che la specializzazione è la chiave per fare del trading con successo, è bene scegliere le risorse con cui si tratterà con estrema cura. Le opzioni includono azioni, obbligazioni, materie prime, oro e valuta estera.

Acquistare e vendere azioni alle borse nazionali e internazionali è probabilmente l’opzione più conosciuta (è anche il luogo in cui i popolari mercati online di solito permettono di fare trading) ma non è il più semplice. Le tendenze di mercato sottolineano che scambiare valute estere è molto più semplice, dal momento che sono meno “volatili”.

Tuttavia, non è obbligatorio andare necessariamente nella direzione più semplice. E’ opportuno piuttosto capire verso quale settore si prova interesse. Per diventare un esperto trader, bisogna conoscere il funzionamento interno del settore scelto, e per far ciò è necessario calarsi nel contesto.

Imparate a comprendere la sconfitta

La vittoria porta sempre felicità, ma la sconfitta talvolta può bruciare davvero molto. Questo comportamento è chiamato “avversione alla perdita”, un principio ben noto di psicologia comportamentale ed economia. L’avversione alla perdita è la ragione per cui le persone tendono a lasciare il mercato del trading quando capita una cocente sconfitta.

Non abbandonate alla prima delusione. Ripartite, analizzate i vostri errori, pianificate un  Calendario Economico Forex, ovvero un calendario preciso di investimenti da fare sul breve/medio periodo, e seguitelo con assoluta precisione.

Non investite cifre alte per ogni azione di trading. Il resto dei fondi investiti deve essere posto in investimenti ben diversificati, a lungo termine – e preferibilmente in quelli che forniscono interessi composti.

Criterion 10

    Rispondi