Logan Paul: “Ho perso 3.5 milioni di $ con carte Pokémon”. Il video della conferma

Già da qualche giorno avevamo appreso che il noto e controverso Logan Paul, youtuber, pugile, nonché grande fan dei Pokémon, avesse acquistato per la modica cifra di 3.5 milioni di dollari alcuni deck originali della prima serie, sigillati ed autenticati.

Tuttavia poco dopo aver annunciato l’acquisto, diversi fan avevano espresso seri dubbi sull’autenticità delle varie scatole, ipotizzando fossero un falso.

Ora è arrivata la conferma: Logan Paul, attraverso un video sul suo canale YT ha annunciato “Ho perso $ 3.500.000 con carte Pokémon false“.

In pratica lo youtuber si è recato a Chicago al fine di testare l’autenticità o meno di queste carte, ed il responso è stato che i soldi sono stati utilizzati per acquistare scatole di carte di G.I. Joe.

Logan Paul

“Questa storia è fottutamente pazzesca. E fa schifo. E sono fuori tre milioni e mezzo di dollari”, con queste parole inizia il video pubblicato, attraverso il quale Paul ricostruisce l’intera faccenda, documentando il volo per Chicago, dove si è recato personalmente alla BCE per la verifica definitiva sui deck.

Andando avanti nel video, Logan Paul apre una bottiglia di vino e ordina al rappresentante della BCE di aprire i pacchi. Evidenti sin da subito la non conformità dei pacchetti, e una volta scartati si ha l’evidenza della truffa: figurine di G.I. Joe.

“È così triste per tutte le parti coinvolte”, ha detto Paul dopo aver appreso la notizia. “È triste per la comunità Pokémon, di quante truffe ci siano la fuori. Sono grato per le cose che ho ora che sono reali.” Infine ha aggiunto: “Ci siamo fottuti. Fine della storia.”

Per rimanere aggiornati su tutte le ultime novità del mondo gaming e non solo, unitevi alla nostra community Facebook Telegram per discuterne con noi!

Stefano Taccari
Gamer dal 1987, padre di due piccoli gamers, griller, Dungeon Master e batterista hardcore. "I VG sono uno strumento che ci permette di entrare in contatto con altri universi".

Rispondi

Ultimi articoli

Articoli che potrebbero interessarti