Manager, le 8 caratteristiche fondamentali

Articolo di · 22 Novembre 2019 ·

Un buon leader ha sicuramente doti di leadership ed è una persona carismatica, ma queste due caratteristiche non sono sufficienti per essere un manager di successo. Per riuscire nell’impresa di motivare un team, massimizzare gli sforzi e raggiungere gli obiettivi preposti, occorrono una serie di qualità aggiuntive, che devono essere coltivate quotidianamente. Vediamo insieme quali sono le 8 caratteristiche fondamentali per un manager efficace.

1 – Consapevolezza del ruolo

Un team leader deve innanzitutto avere consapevolezza del suo ruolo. Questo non significa che il manager debba far pesare quella che è la sua superiorità, ma che abbia la capacità di delegare alcune attività, mettendo in atto una supervisione generale sugli obiettivi aziendali. 

2 – Capacità decisionale

Un buon manager deve saper prendere anche decisioni difficili al momento opportuno. Deve essere in grado di scegliere le persone giuste, gli strumenti corretti e quali direzioni prendere. In altre parole, deve avere la capacità di comprendere la situazione generale, facendo prevalere gli interessi aziendali piuttosto che quelli del singolo (o quelli di sè stesso), con la consapevolezza che le sue decisioni potrebbero non essere gradite a tutti.

3 – Empatia

Per comprendere il giusto approccio con i collaboratori del suo team, motivarli e guidarli, un manager efficace deve necessariamente avere un’intelligenza emotiva. Tra gli altri aspetti, l’empatia si manifesta nel momento in cui il team leader è in grado di elogiare pubblicamente quanto di buono fa un membro della sua squadra, ed affrontare privatamente eventuali problemi.

4 – Autorevolezza

L’autorevolezza non deve essere confusa con l’autorità. Un manager di successo deve essere in grado di assumersi le responsabilità dell’andamento e delle performance del suo team, nonché delle proprie. Un team leader è realmente efficace nel momento in cui evidenzia e premia i successi, identificando alla radice un problema, trovando rapidamente una soluzione. 

5 – Mentalità positiva

Un manager efficace deve avere una mentalità positiva, basata sull’ottimismo, in grado di alimentare e nutrire l’umore generale del proprio gruppo di lavoro, infondendo energia per raggiungere gli obiettivi nella maniera corretta. Da questo si evince come debba anche avere grandi capacità comunicative, per trasmettere quello che è il suo atteggiamento costruttivo.

6 – Trasmettere fiducia

Un buon leader è sicuro di sè ma soprattutto delle proprie competenze. Anche in situazioni di criticità, i collaboratori devono essere consapevoli di poter contare su tale figura, che precedentemente ha creato appunto un clima sereno basato sulla fiducia reciproca. In tali situazioni, il manager diventa un punto di riferimento, dal più semplice consiglio ad un’analisi completa delle strategie aziendali.

7 – Etica

La trasparenza e il rispetto delle persone devono essere messi avanti a tutto, quindi sincerità e impegno che si concretizzano con l’etica, sono alla base del successo, del manager e dell’azienda stessa. In un’ottica di trasparenza della leadership, non si rende necessario il controllo di ogni singola attività se precedentemente il manager ha delegato correttamente, conferendo fiducia al collaboratore.

8 – Organizzazione e concentrazione

Il saper pianificare è una delle caratteristiche principali richieste ad un team leader efficace. Egli deve essere in grado di organizzare i compiti e nel frattempo prevedere eventuali criticità, ma soprattutto limitare nell’ambito delle sue possibilità ogni forma di urgenza, fonte di stress e nemica di un clima sereno. Un manager deve avere la capacità di prevedere le conseguenze di ogni eventuale opzione e di valutare quelle che sono le alternative, al fine di individuare correttamente la strada del successo. 

In conclusione

Come facilmente intuibile, il manager è una figura altamente specializzata, le cui competenze possono essere definite come interdisciplinari. Selezionare un buon manager può comportare un dispendio di tempo notevole per un’azienda, data la complessità del ruolo e le innumerevoli caratteristiche essenziali, motivo per cui esistono società di recruiting come Spring Professional, che si occupano proprio della ricerca e della selezione di tale figura per conto dell’azienda.

Criterion 10

    Rispondi