Monster Hunter Rise: sistema di ricompense e dati di vendita

Articolo di · 6 Aprile 2021 ·

Monster Hunter Rise, come molti altri giochi dello stesso genere, usa un sistema di ricompense. In questo modo, sconfiggere alcuni nemici porta ad ottenere equipaggiamento più potente per affrontare avversari ancora più forti.

Il sistema di ricompense non è una novità per la serie. A cambiare sono invece le dinamiche con le quali questi bottini vengono ottenuti.

In molti titoli online come Destiny o Diablo, armi e armature si ottengono dai drop dei nemici uccisi. In Monster Hunter Rise le meccaniche sono simili. I giocatori danno la caccia ai mostri per ottenere elementi che andranno a creare nuove parti di equipaggiamento. La principale differenza, quindi, è che non è possibile ottenere armi e armature direttamente dai nemici. I materiali ottenuti devono essere portati da un fabbro il quale, dopo averli lavorati, consegna nuove parti di equipaggiamento.

Apparentemente, sembra un piccolo cambiamento ma questo sistema di drop rende la sfida di Monster Hunter Rise molto più avvincente. Attraverso i drop dei nemici, si potranno dunque ottenere nuovi accessori che aiutano a combattere nemici più forti.

Sebbene non siano specificate le ricompense che si otterranno dagli animali, si teme che i veterani della serie possano già scoprire quali saranno i drop di determinati nemici. Per tutti gli altri invece, la sfida sarà più interessante. Diventerà indispensabile affrontare svariati nemici, in modo da capirne i drop. Inoltre, dopo aver scoperto quale nemico fornisce il materiale per l’equipaggiamento desiderato, il giocatore sarà spronato nel cercare di sconfiggerlo più volte per accumulare abbastanza materia prima.

Monster Hunter Rise si è dimostrato incredibilmente popolare in tutto il mondo, con gli utenti di Nintendo Switch che si riversano a frotte sull’ultimo gioco della serie.

Capcom ha infatti annunciato che le vendite della serie Monster Hunter hanno superato i 66 milioni di copie. Le vendite di Monster Hunter Rise sono invece aumentate di un milione nell’ultima settimana, per un totale di 5 milioni di copie vendute. Tutto ciò, a dimostrazione che l’hype verso il titolo non sembra diminuire.

In attesa di una possibile versione PC, Monster Hunter Rise è attualmente disponibile su Nintendo Switch.

Criterion 10

    Rispondi