Playstation Plus Premium, conviene convertire voucher PlayStation Plus o PlayStation Now?

Come oramai tutti voi saprete a partire da Giugno (13 giugno 2022 in USA, e a seguire Regno Unito ed Europa il 22 giugno 2022) nel tentativo di contrastare il servizio di Microsoft Xbox Game Pass, Sony lancerà un PlayStation Plus tutto nuovo suddiviso in tre livelli di sottoscrizione, che offriranno vantaggi differenti.

PlayStation Plus Essential:

  • Livello base del servizio Sony che rimarrà invariato rispetto al normale PS Plus che già conosciamo;
  • Anche il prezzo resterà lo stesso ovvero 8,99 € al mese.

PlayStation Plus Extra:

  • Fornirà tutti i vantaggi di PlayStation Plus Essential;
  • Offrirà un catalogo contenente più di 400 giochi per PS4 e PS5 incluse esclusive Sony e contenuti aggiuntivi;
  • Costerà 13,99 € al mese, 39,99 € trimestrale e 99,99 € all’anno.

PlayStation Plus Premium:

  • Offrirà tutti i vantaggi di PlayStation Plus Essential e Extra;
  • Aggiungerà fino a 340 giochi per console di vecchie generazioni come PS3, PS2 e PSP giocabili sia in streaming che in locale;
  • Fornirà anche l’accesso in streaming cloud su PC, PS4 e PS5 a tutti i giochi ottenibili grazie al PS Plus:
  • I clienti PS Plus Premium inoltre, potranno avere accesso a prove di gioco e demo a tempo limitato per poter testare il gioco prima di acquistarlo;
  • Costerà 16,99 € al mese, 49,99 € per tre mesi e 119,99 € per un anno;

Sony ha promesso che gli attuali utenti del servizio PlayStation Plus potranno convertire il tempo residuo del loro abbonamento con un abbonamento Essential quando entrerà in vigore il nuovo sistema. Il processo prevede un cambio 1:1, il che significa che la scadenza del precedente abbonamento sarà comunque rispettata. Allo stesso modo, tutti i possessori di PS4 o PS5 che hanno un abbonamento a PlayStation Now vedranno convertito io proprio abbonamento ad un abbonamento Premium per il periodo di tempo residuo del loro abbonamento PlayStation Now.

Approfittare del sistema di conversione?

Tuttavia questo sistema abbastanza semplice ha, o meglio aveva, in sé una falla che in tanti hanno pensato di sfruttare per massimizzare l’abbonamento, in maniera non diversa da quanto già fatto con gli abbonamenti Xbox Live Gold, significativamente più economici di Xbox Game Pass, che possono essere convertiti in abbonamenti Game Pass in maniera estremamente semplice e legale per la durata massima di 3 anni.

Sony ha infatti affermato che i giocatori che hanno un abbonamento attivo sia a PS Plus che a PS Now saranno automaticamente aggiornati al nuovo livello Premium. A rendere l’offerta allettante è il fatto che la durata dell’abbonamento PlayStation Plus Premium sarà commisurata a quella del servizio, Plus o Now, a scadenza più lunga. Se un giocatore ha già acquistato PS Plus per i prossimi 2 anni, ad esempio, ma gli rimane solo 1 mese di PS Now, il primo sarà il periodo di tempo in cui potrà accedere al PlayStation Plus Premium, anche se il servizio Now costa di più. Corriamo ad acquistare abbonamenti plus scontati e un mese di Now quindi?

Non tutto è così semplice

Resasi conto del cul de sac in cui si è cacciata, Sony dopo i primi annunci ha provato a rimediare, in maniera secondo noi non propriamente “elegante” (se non apertamente illegittima) modificando arbitrariamente la durata dei voucher presenti ancora sul mercato, o impedendo ai nuovi giocatori di attivare nuovi abbonamenti tramite vouchers.

Più precisamente le barriere allo stacking di abbonamenti Plus o Now da convertire in Premium previste da Sony sono tre:

  1. I giocatori che acquistano voucher in negozio potranno riscattarli solo quando il servizio aggiornato sarà attivo nei rispettivi territori.
  2. E’ impossibile al momento acquistare PS Now se non lo si è già fatto in passato.
  3. Gli abbonati esistenti a entrambi i servizi non possono estendere i loro abbonamenti.

Quando il nuovo servizio PlayStation Plus verrà lanciato in tutto il mondo, i giocatori potranno nuovamente riscattare i codici voucher acquistati. Con così tanti codici già in circolazione, tuttavia è impossibile che Sony riesca a richiamarli tutti prima di emettere quelli aggiornati e per evitare che le barriere sopraelencate vengano aggirate tramite l’acquisto di voucher su siti di keys, Sony ha previsto che i vecchi voucher saranno soggetti ad alcune gravi limitazioni.

Per cominciare, i giocatori che non hanno un abbonamento PS Plus attivo saranno sempre iscritti al livello Essential di PS Plus per il periodo di tempo indicato sul voucher. Gli abbonati esistenti che volessero invece prolungare il loro abbonamento tramite voucher, subiranno un “rapporto di cambio” piuttosto sfavorevole. Il voucher infatti verrà convertito in valore monetario prima di essere applicato all’abbonamento sottoscritto.

Quest’ultimo aspetto crea però importanti problemi perchè il tempo di gioco che i giocatori otterranno dal voucher acquistato sarà notevolmente inferiore a quello pubblicizzato sul voucher in particolare per Playstation Now.

Questi i conversion rate previsti da Sony per i voucher esistenti

Conversione dei voucher PlayStation Plus

I buoni PS Plus da 1 mese saranno convertiti in:

31 giorni di PS Plus Essential
20 giorni di PS Plus Extra
17 giorni di PS Plus Premium

I buoni PS Plus da 3 mesi saranno convertiti in:

92 giorni di PS Plus Essential
58 giorni di PS Plus Extra
46 giorni di PS Plus Premium

I buoni PS Plus da 12 mesi saranno convertiti in:

365 giorni di PS Plus Essential
219 giorni di PS Plus Extra
183 giorni di PS Plus Premium

Conversione dei voucher PlayStation Now

Se un giocatore è un nuovo abbonato senza impegni preesistenti, verrà automaticamente inserito nel livello Premium di PS Plus. Per tutti coloro che sono già membri del Plus, i giorni extra guadagnati grazie al codice verranno invece aggiunti al livello in cui già si trovano.

I buoni PS Now da 1 mese saranno convertiti in:

40 giorni di PS Plus Essential
25 giorni di PS Plus Extra
21 giorni di PS Plus Premium
21 giorni di PS Plus Premium per i nuovi abbonati

I buoni PS Now da 3 mesi saranno convertiti in:

105 giorni di PS Plus Essential
66 giorni di PS Plus Extra
53 giorni di PS Plus Premium
53 giorni di PS Plus Premium per i nuovi abbonati

I buoni PS Now da 12 mesi saranno convertiti in:

365 giorni di PS Plus Essential
219 giorni di PS Plus Extra
183 giorni di PS Plus Premium
183 giorni di PS Plus Premium per i nuovi abbonati

Facciamo due conti

Conviene allora acquistare voucher Plus o Now per convertirli in abbonamenti PlayStation Plus Premium? A conti fatti decisamente no.

Il prezzo più basso infatti a cui è possibile acquistare un voucher annuo di PlayStation Now è circa 89 euro su Instant Gaming, tuttavia come vi abbiamo spiegato, i 12 mesi del voucher verranno convertiti in appena 183 giorni di Premium che equivalgono ad un costo di 0,48 euro al giorno. Confrontandolo con il costo di un abbonamento Premium per 12 mesi dal prezzo di 119 euro all’anno, ne ricaviamo che il costo giornaliero è di 0,32 euro, con una differenza di ben 16 cent al giorno.

Conclusioni

In definitiva acquistare voucher Now o Plus con l’intenzione di convertirli in abbonamenti PlayStation Plus Premium è una operazione antieconomica.

Stando così le cose, non crediamo di essere gli unici a pensare che una politica più permissiva sulle conversioni avrebbe sicuramente aiutato la diffusione del servizio. Un servizio che arriva su un mercato già dominato da Xbox Game Pass che, con un prezzo inferiore offre un numero superiore di giochi e soprattutto tutte le grandi esclusive Microsoft e i prodotti First Party (che cominciano ad essere veramente tanti dopo l’acquisizione di Bethesda e Activision e l’ingresso di EA e Ubisoft nel pass) già inclusi nel prezzo del biglietto.

Arturo D'Apuzzo
Nella vita reale, investigatore dell’incubo, pirata, esploratore di tombe, custode della triforza, sterminatore di locuste, futurologo. In Matrix, avvocato e autore di noiosissime pubblicazioni scientifiche. Divido la mia vita tra la passione per la tecnologia e le aride cartacce.

Rispondi

Ultimi articoli

Articoli che potrebbero interessarti