Assassin’s Creed Odyssey, i tesori di Xenia

Articolo di · 29 Novembre 2018 ·

I pirati non sono esclusiva del XVIII secolo. Anche nell’antica Grecia, infatti, solcavano i mari alla ricerca di tesori. Per questo, in Assassin’s Creed Odyssey dovremo aiutare una piratessa nella ricerca di oggetti di valore.

L’arco narrativo di Xenia è importante in Assassin’s Creed Odyssey per via del trofeo a esso legato. Nello specifico, riceveremo una sequela di Mappe del Tesoro e dovremo localizzare i bottini. Questo walkthrough mostrerà dove dobbiamo andare per trovarli a botta sicura.

assassins creed odyssey xenia location - Assassin's Creed Odyssey, i tesori di Xenia

Prima missione: Piuma dorata di Aiace.

Dopo aver completato la missione relativa a Xenia durante l’Episodio 5 e dopo aver salvato il fratello nella missione secondaria Perduto e ritrovato, parlando con la piratessa sbloccheremo la prima missione del suo arco narrativo. Xenia ci darà cinque Mappe del Tesoro; tuttavia, solamente una sarà quella corretta.

La mappa che metterò in didascalia sarà quella corretta. Recatevi sull’isola di Salamina, nella posizione indicata, e ispezionate la zona. Vi accorgerete che il tesoro è stato già depredato. Parlate al custode lì presente e marcate la missione Probabile posizione della Piuma. Quindi, dirigetevi alla Tomba e raccogliete la Piuma. Infine, portatela a Xenia e preparatevi per la seconda missione.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Seconda missione: Braccialetto macedone.

Di nuovo, stessa procedura. Scopriamo quale mappa sia quella corretta e dirigiamoci nella località Capo Suino. Ovviamente il tesoro non sarà lì. Gli indizi porteranno a ispezionare l’area sino a due personaggi che stanno discutendo per via del braccialetto. Sentendoli litigare, scopriremo che l’oggetto è caduto in acqua. Tuffiamoci e recuperiamolo dal fondale. Infine, portiamolo a Xenia e prepariamoci per la terza missione.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Terza missione: Conchiglia delle maree di Poseidone.

Ormai ci siamo abituati: identifichiamo la mappa corretta, troviamo la giusta zona, prendiamo il tesoro. Questa volta la caccia ci porta sino in Macedonia. Dovremo attraversare tutta la località subacquea per trovare l’oggetto che cerchiamo. Al termine della grotta troveremo un gruppo di banditi e uno scrigno con l’agognata conchigliata. Infine, riportiamola indietro da Xenia.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Quarta missione: Lira di Apollo e Flauto di Pan.

Questa volta i tesori sono due. Xenia ci dirà di aver perso due mappe con un mercante, Autolico, in Argolide. Distruggiamo le sue merci e egli ci consegnerà le cartine. Sono solo due, pertanto non ci sarà modo di sbagliarsi.

Il Flauto di Pan si troverà nella Grotta di Pan, nella Spiaggia di Maratona, in Attica, protetto da alcuni banditi. Al termine della caverna troveremo una pila di tesori, interagiamoci e otterremo il flauto.

La Lira di Apollo, invece, si troverà in una rovina sull’isola di Eubea. Una volta ottenuti entrambi gli oggetti, portiamoli da Xenia e prepariamoci per l’ultima missione.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Quinta missione: Antico cofanetto.

Questa volta, sarà Xenia stessa a dirci dove trovare il suo cofanetto. Armiamoci di buona volontà e partiamo alla volta del forte in Acaia. Semplicemente, dovremo intrufolarci nel forte e svolgere la missione completamente stealth. L’oggetto si trova in una casa nella parte nord-est della fortezza.

Restituiamolo a Xenia e avremo completato il suo arco narrativo. Se avremo scelto sempre l’opzione con il cuore, potremo passare una notte di passione con la nerboruta piratessa, e potremo sbloccare L’abbraccio di Afrodite. Terminata la sequenza, a prescindere da ciò, otterremo il trofeo Che bella la vita del bucanier.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Criterion 10

    Rispondi