Redfall: Arkane Austin ci offre nuovi dettagli sul titolo

Dopo il trailer di gioco ufficiale presentato all‘Xbox & Bethesda Games Showcase, il team di Arkane Austin ci offre un’occhiata più approfondita a ciò che Redfall ha da offrire con il trailer Benvenuti a Redfall.

In Redfall i giocatori potranno controllare i quattro eroi protagonisti della storia: Devinder Crousley, un criptozoologo e inventore armato di un arsenale di sua creazione, Layla Ellison, una studentessa di ingegneria biomedica in possesso di straordinarie abilità telecinetiche, Remi De La Rosa, una brillante ingegnera accompagnata dal suo assistente robotico Bribón, e infine Jacon Boyer, ex tiratore scelto militare divenuto mercenario, con un occhio vampiresco e un corvo spettrale che non si separa mai da lui.

Redfall è uno sparatutto a mondo aperto incentrato sulla trama che lascia ai giocatori la scelta di giocare da soli o insieme a un massimo di tre amici per scoprire cosa si cela dietro la misteriosa comparsa dei vampiri nella cittadina insulare di Redfall, Massachusetts. Con una gamma di eroi a disposizione dotati ognuno delle proprie particolarità, i giocatori potranno contare su un arsenale di armi specializzate e personalizzare il proprio personaggio con abilità e potenziamenti unici, mentre tenteranno di riconquistare Redfall.

Il video ci permette di vedere i quattro protagonisti in azione e di scoprire alcune delle meccaniche di gameplay più interessanti, oltre a qualche piccola informazione sulla storia. Nel trailer viene anche confermato che il gioco sarà completabile in singolo o con co-op fino a quattro giocatori, e che come in tutti i giochi Arkane la narrativa ricoprirà un ruolo centrale.

Se questo articolo vi è piaciuto e volete vederne altri, supportateci iscrivendovi ai nostri social:
YouTube
Telegram
Facebook
Gruppo Facebook
Twitch
Twitter
Instagram

Rosa De Mare
Rosa De Mare
Ingegnere meccanico per scelta ed Esport Reporter per passione. Bisogna per forza scegliere una sola strada nella vita? Negli Esport ho imparato tanto tra studio ed esperienze, fino a non solo essere Reporter ma anche Team Manager, Coach e Mental Coach. Il tutto ha portato alla voglia di studiare sempre di più ed intraprendere anche altre carriere, come SMM, che hanno portato tutte a grandi soddisfazioni. E se credete che sia finita, in realtà è solo l'inizio.

Rispondi

Ultimi articoli

Articoli che potrebbero interessarti