Death Stranding Director’s Cut è ufficiale su PC

Kojima Productions ha annunciato che Death Stranding Director’s Cut sarà presto disponibile su PC. L’upgrade avrà un costo di 9,99 per i possessori della versione standard e sarà disponibile su Steam ed Epic Store.

Per coloro che, invece, non hanno ancora acquistato il gioco, 505 Games e Kojima Productions offrono uno sconto del 70% durante lo Steam Lunar Sale. Il periodo di offerta si svolgerà tra il 27 gennaio e il 3 febbraio 2022. L’edizione completa del titolo sarà infatti disponibile al prezzo di 39,99 euro.

Death Stranding Director’s Cut su PC esalta ancora di più l’opera di Kojima Productions, con varie migliorie. Il titolo offre infatti un framerate elevato, compatibilità con monitor ultrawide e l’articolata modalità foto utile a catturare gli incredibili paesaggi del gioco.

Nei panni del leggendario corriere Sam Bridges, dovrete girovagare tra i resti di un’America devastata dal Death Stranding, un fenomeno che ha causato molteplici esplosioni misteriose e vari eventi sovrannaturali. Consegnate speranza in un viaggio verso l’occidente e sopravvivete all’estinzione umana. La versione definitiva arricchisce questa sconvolgente avventura con una nuova sequenza di storia, nuove missioni stealth, abilità di combattimento, oggetti equipaggiabili, strutture costruibili, opzioni cosmetiche e tanto altro. Potete trovare la nostra recensione al seguente link.

Al suo rilascio, seppur con qualche critica, il titolo ha ricevuto grandi apprezzamenti da parte del pubblico, Adesso, grazie a questa versione rinnovata, la modalità storia presenta l’esatta visione di Hideo Kojima, rendendo questo viaggio ancora più emozionante.

Oltre ai paesaggi e l’atmosfera creata, Death Stranding vanta anche un cast stellare. Oltre al protagonista Sam Bridges, interpretato da Norman Reedus, infatti, sono presenti anche Guillermo Del Toro, Lea Seydoux e Mads Mikkelsen.Death Stranding Director’s Cut sarà disponibile su Epic e Steam a partire dal 30 marzo 2022.

Death Stranding: Director's Cut
Antonio Rodofile
Già da prima di imparare a scrivere, i miei genitori mi hanno messo un pad tra le mani. Quel pad, nel corso degli anni, ha cambiato forma, dimensioni, peso ma la passione è rimasta invariata. Dopo tanti anni di studi tra media, cinema e videogiochi, sono sbarcato un po' per caso e un po' per destino nella critica videoludica che concilia le mie due più grandi passioni: scrivere e giocare.

Rispondi

Ultimi articoli

Articoli che potrebbero interessarti