Hollow Knight, guida e lore: Frontiere del Reame

Articolo di · 13 Agosto 2021 ·

Continua la nostra guida esperta del meraviglioso mondo di Hollow Knight. Una volta lasciata la Città delle Lacrime, prendendo la via ad est, sarà la volta di esplorare le Frontiere del Reame, ovvero il bioma più ad est di tutta l’intera mappa.

Ma non perdiamo tempo e buttiamoci a capofitto nell’esplorazione!

Le Frontiere del Reame
fandom.com

Cornifer, l’esplorazione a nord-ovest ed il Colosseo dei Folli

Per il cartografo, essendo entrati dalla stazione abbandonata della Città delle Lacrime, basterà buttarsi di sotto scivolando sul muro, ed entrando a sinistra al primo corridoio disponibile, li troveremo il nostro indispensabile aiutante!

Frontiere del Reame

Iniziando a salire, la destinazione al momento sarà obbligata, tenete d’occhio i muri sulla destra, perché all’altezza di un grande fiore celeste, si nasconde un passaggio segreto che porta ad un seme vitale, sempre utile per potenziarsi.

Proseguendo fino alla fine vi imbatterete in Bardoon il quale fornirà preziose informazioni sulla lore del bioma.

Frontiere del Reame

Ora scendente tenendo d’occhio il corridoio a sinistra perché è là che proseguirà l’esplorazione.

Proseguite verso l’alto puntando a sinistra, nella sommità della mappa troverete il Colosseo dei Folli.

Frontiere del Reame

All’interno troverete il solito Zote il Potente, puntualmente ingabbiato, e Tiso un altro png di Hollow Knight, tutti più o meno interessati ai combattimenti dell’arena: potrete partecipare, sborsando 100 geo al Piccolo Folle proprio all’ingresso, alla Prova del Guerriero, la quale vi garantirà in caso di vittoria 1000 geo e un incavo per amuleti. Successivamente, versando 450 geo, potrete accedere alla Prova del Conquistatore, la quale avrà come premio un pezzo di minerale per potenziare l’aculeo.

Scendendo dal Colosseo, appena al piano di sotto, tenente a vista i muri a sinistra, si da il caso che uno di essi dia distruttibile e porti ad un Idolo del Re, a patto di superare un Saltatore Gigante, nemico molto ostico soprattutto considerati gli spazi stretti ed il pavimento pieno di fosse acuminate.

I Mostri, l’elenco completo

  • Vespide Ferale
  • Moscobue
  • Saltatore
  • Saltatore Gigante
  • Apinide

Conclusione del versante occidentale con esplorazione verso il basso

Dalla parte più a nord dove vi trovavate ora sarà il caso di scendere in linea retta verso il basso per poi chiudere la mappa in basso a sinistra.

Scendendo troveremo un albero da attivare per raccogliere le essenze, qualche giacimento di geo e poco altro, considerando che poi la strada verso ovest, all’altezza dell’acquitrino è praticabile solo dall’altro verso. Per cui, qualora voleste scoprire quell’ultimo ritaglio di mappa, dovrete tornare indietro al di fuori del bioma delle Frontiere del Reame e accedere dagli altri punti, evidenziato sulla mappa.

Esplorazione ad est, panchina ed Hornet

Dal fondale della mappa ora risalirete fino a metà per puntare verso nord-est, in direzione della prima panchina del bioma, così da aggiornare e salvare i progressi. Bisognerà, entrati nel versante orientale, fare un po’ di platforming verso l’alto, la panchina sarà segnalata ma bisognerà sfondare un ultimo muro per accedervi. A fianco ad essa troverete anche un Diario del Viaggiatore.

Seguendo il corridoio che da sotto la panchina va tutto a destra, alla fine di esso, vi imbatterete nuovamente nella misteriosa antagonista Hornet, che ancora una volta vi metterà alla prova in combattimento.

Frontiere del Reame

Strategia


Ce ne sono sicuramente molteplici, ma una efficace e molto veloce è quella di tankerarla: al fine di essere il più efficaci possibile, questi sono stati gli amuleti indossati per lo scontro.

Frontiere del Reame

In sostanza dobbiamo starle sempre addosso, farle più danno possibile ed essere equipaggiati in maniera da rigenerarvi in caso di danni subiti, così da avere sempre anime per curarvi nei momenti in cui Hornet è stordita. Sfruttando questa tattica dovrebbe finire sconfitta piuttosto velocemente.


Loot


Una volta sconfitta scendete in basso fino ad addentrarvi in una mega fossile di carapace: al suo interno troverete il Marchio del Re, che vi permetterà di inoltrarvi in aree altrimenti inaccessibili.

Frontiere del Reame

Hornet, a conferma della sua duplice natura, tanto nemica, quanto interessata a voi, vi salverà una volta raccolto il Marchio del Re, tirandovi fuori dalla neve e roccia sotto cui eravate finiti.

Oro il Maestro dell’Aculeo, una panchina e l’amuleto

Tornate sui vostri passi, salvataggio alla panchina e poi giù in discesa. Poco più in basso sulla destra sentirete i lamenti di una larva; sarà sufficiente distruggere un muro, annientare qualche nemico e il vermetto piagnucolone tornerà libero in men che non si dica. Proseguite ancora verso il basso.

Liberato il nostro amichetto, puntate senza esitazioni verso destra finché non sarete arrivati alla panchina. Alcuni temibili Saltatori Giganti non saranno d’accordo col vostro intento ma una volta sconfitti, ciò non conterà più nulla.

La panchina sarà situata proprio di fronte ad una strana costruzione: al suo intero dimora Oro, il Maestro dell’Aculeo.

Frontiere del Reame

In cambio di 800 geo vi insegnerà l’Arte dell’Aculeo, ovvero l’Attacco Saetta.

Frontiere del Reame

Per non potete fare altro con il Maestro, per cui uscite e riprendete la strada verso destra: prima di prendere verso il basso, distruggendo il pavimento, troverete questa creatura impalata apparentemente inutile.

Frontiere del Reame

In realtà saltandole sopra attaccandola dall’alto, farà sì che usciranno fuori due mostri giganti da abbattere ed in più a combattimento finito vi verrà regalata qualche essenza. Ricaricate la anime tramite la statua tutta a destra e scendete distruggendo la pietra sotto di voi.

Da qui in avanti la strada sarà forzata, vi imbatterete prima in una larva da salvare e poi l’obiettivo principale sarà risalire verso sinistra al fine di recuperare l’amuleto dell’Attacco Rapido, anche se, la zona che si dovrà oltrepassare sarà veramente ostica.

Frontiere del Reame

Fortunatamente il ritorno sarà molto più agevole grazie ad uno shortcut che potrete aprire dirigendovi nella parte più alta a sinistra della grotta in cui vi trovate.

Finalmente anche le Frontiere del Reame sono completate, non vi rimane altro che tornare all’indice e selezionare la prossima mappa da scoprire.

Torna all’indice

Avete suggerimenti o consigli su questa mappa che vi piacerebbe condividere con il resto della community? Scriveteci qui nei commenti o su Telegram e provvederemo ad aggiungerli all’articolo riportando il vostro nome

Per rimanere aggiornati su tutte le ultime novità del mondo gaming e non solo, unitevi alla nostra community Facebook Telegram per discuterne con noi!

Criterion 10
author-avatar
Info sull'autore
Gamer dal 1987, padre di due piccoli gamers, griller, Dungeon Master e batterista hardcore. "I VG sono uno strumento che ci permette di entrare in contatto con altri universi".

    Rispondi