NVIDIA RTX 3080, il produttore al centro della bufera per esaurimento scorte

Articolo di · 17 Settembre 2020 ·

Per molti, oggi, sarebbe stato il giorno in cui acquistare finalmente la tanto attesa NVIDIA GeForce RTX 3080. Infatti, l’apertura degli ordini per la Founders Edition era prevista intorno alle 15:00.

Quello che sarebbe dovuto essere un evento di successo, invece, pare si sia trasformato in una fitta bufera per NVIDIA, inclusa la sede italiana. Come riportato da svariati utenti, infatti, la Founders Edition della nuova GPU è stata “resa disponibile” qualche minuto prima delle 16:00 (confermato a seguito di reiterati refresh del sito) ma la mail di avviso dell’effettiva disponibilità è arrivata intorno alle 16:05, perdendo di fatto tempo prezioso quando si parla di lanci di questo spessore.

Ciò che ha fatto traboccare il vaso, però, è il fatto che NVIDIA avrebbe avuto a disposizione solamente una manciata di unità della Founders Edition. Ciò si è quindi tradotto nella quasi totale impossibilità di acquisto da parte degli utenti nonostante i ripetuti aggiornamenti della pagina. Purtroppo, anche noi dobbiamo confermare quanto segnalato.

Inevitabilmente, la rabbia di tantissimi appassionati si è riversata sui principali social network. Centinaia di commenti accusatori hanno infatti preso d’assalto l’ultimo post pubblicato sulla pagina Facebook di NVIDIA Italia.

Il motivo di tanta indignazione, nonostante la RTX 3080 di terze parti come ASUS, Gigabyte e Zotac sia disponibile sugli store selezionati come Drako.it, è da ricercarsi nell’ottimo prezzo della Founders Edition (719 €) unito al sistema di dissipazione inedito, vantando tra l’altro un design rinnovato rispetto alle precedenti schede.

Insomma, il leader nel settore delle GPU è attualmente nell’occhio del ciclone per quanto riguarda la disponibilità della versione proprietaria della RTX 3080, anche se dobbiamo segnalare che un paio di persone sono riuscite nell’intento di accaparrarsene una. Nell’attesa di ricevere eventuali delucidazioni da parte di NVIDIA, vi lasciamo al nostro articolo dedicato con tutte le migliori offerte della nuova scheda grafica.

Criterion 10

    Rispondi