Oscar 2021, ecco tutti i vincitori

La 93esima edizione della notte degli Oscar si è conclusa proprio questa notte. Una serata speciale ed indimenticabile all’insegna della sicurezza sanitaria che ha modificato il classico modus operandi di questa magnifica notte Hollywoodiana.

Come accaduto lo scorso anno non c’è stato il “singolo” presentatore, spalleggiato via via da una seria di personaggi dello Showbiz, ma una seria di artisti che si sono susseguiti alla consegna dell’ambita statuetta dorata, ai vincitori delle varie categorie.

L’Italia non vince: niente da fare per Laura Pausini, interprete e co-autrice con Dianne Warren di ‘Io sì (Seen), della canzone di “La vita davanti a sé”, di Edoardo Ponti con Sophia Loren. Niente neanche per i candidati di “Pinocchio” di Matteo Garrone, come miglior costume: Massimo Cantini Parrini e miglior trucco: Mark Coulier, Dalia Colli e Francesco Pegoretti.

Anthony Hopkins ha vinto il suo secondo Oscar “Migliore attore protagonista”, dopo quello del 1992, per il film “Il silenzio degli innocenti”.

23 sono i premiati nelle rispettive categorie di serie. Ci sono state alcune sorprese, mentre altre erano indubbiamente certe.

Ecco i vincitori:

Il premio più ambito: quello per il “Miglior Film” è andato a Nomadland di Chloé Zhao. Questo film aveva già vinto i Golden Globes come “miglior film drammatico” e il Leone d’Oro al Festival di Venezia.
Molti si aspettavano l’Oscar postumo a Chadwick Boseman per Ma’ Rainey’s Black Bottom, ma il premio per il “Miglior attore protagonista” è andato al geniale Anthony Hopkins, per la sua performance in: The Father – Nulla è come sembra
La “Miglior attrice protagonista” va a Frances McDormand del film Nomadland. Ha vinto il terzo Oscar da attrice della sua carriera (a cui si aggiunge quello da produttrice per la stessa pellicola, premiata come Miglior film)
Dopo i successi di Venezia e dei Golden Globe, Chloé Zhao è stata premiata agli Oscar per la “Miglior regia” per il suo film: Nomadland
Daniel Kaluuya aveva già vinto ai Golden Globe, con l’Oscar ha quindi bissato il successo come “Miglior attore non protagonista” per il film: Judas and the Black Messiah.
Youn Yuh-Jung è la prima attrice coreana premiata con l’Oscar “Miglior attrice non protagonista”. Il film che le è valso il premio è: Minari.
Florian Zeller e Christopher Hampton hanno vinto l’Oscar per la “Miglior sceneggiatura non originale” con: The Father.
“Miglior sceneggiatura originale” a Emerald Fennell per il film: Una donna promettente.
Il danese Thomas Vinterberg riceve la statuetta per il “Miglior film internazionale”, vinta grazie al suo film: Un altro giro.
Il film Ma’ Rainey’s Black Bottom ha vinto il premio come “Miglior trucco” grazie al lavoro eccellente di Sergio Lopez-River, Mia Neal e Jamika Wilson.
Ma’ Rainey’s Black Bottom ha vinto il premio per i “Migliori costumi” di Ann Roth. Questo è l’ultimo film di Chadwick Boseman prima della sua scomparsa.
L’Oscar per il “Miglior sonoro” è andato a Nicolas Becker, Jaime Baksht, Michelle Couttolenc, Carlos Cortés e Phillip Bladh per il film: Sound of Metal.
Disney Pixar si aggiudica la statuetta per il “Miglior film d’animazione” per Soul, di Peter Docter e Kemp Powers.
Il premio Oscar per il “Miglior documentario” è andato a James Reed e Pippa Ehrlich, autori di: Il mio amico in fondo al mare.
La statuetta alla “Migliore scenografia” è andato a Donald Graham Burt e Jan Pascale, per: Mank.
La statuetta per i “Migliori effetti speciali” è andata a Scott R. Fisher, che ha vinto grazie a: Tenet, assieme a Andrew Jackson, David Lee e Andrew Lockley
Erik Messerschmidt ha vinto l’Oscar per la “Miglior fotografia”, vinto con il film: Mank di David Fincher.
Mikkel E. G. Nielsen vince il premio Oscar 2021 per il “Miglior montaggio” con: Sound of Metal.
John Baptiste, Trent Reznor e Atticus Ross vengono premiati per la “Miglior colonna sonora” con il film: Soul.
Tiara Thomas, H.E.R. e Dernst Emile II vincono l’Oscar per la “Miglior canzone”, con Fight for You, dal film: Judas and the Black Messiah.
Travon Free e Martin Desmond Roe vincono l’Oscar per il “Miglior cortometraggio” con: Two Distant Strangers.
Michael Govier e Will McCormack, vincitori dell’Oscar per il “Miglior cortometraggio d’animazione” per il film: Se succede qualcosa, vi voglio bene.
L’ultimo premio dei vincitori degli Oscar 2021 va ad Alice Doyard e Anthony Giacchino, premiati per il “Miglior cortometraggio documentario” con: Colette.

E voi cosa ne pensate? Siete d’accordo con le assegnazioni? Fatecelo sapere nei commenti!

Rispondi

Latest articles

Related articles