Safari 3 per Windows: bug, aggiornamenti di sicurezza e alcune considerazioni

Dopo il lancio di Safari 3 per Windows bug, aggiornamenti di sicurezza e qualche polemica.

Safari 3 per Windows: ne sarà valsa la pena?

A guardare le tante segnalazioni di bug riscontrate da esperti di sicurezza in questa versione beta di Safari 3 per Windows una domanda sorge spontanea: “Ma chi gliel’ha fatto fare?”. Una domanda del genere siamo sicuri se la sarà posta lo stesso Jobs che solo due giorni fa presentava le strabilianti performance del browser mac portato ora su Windows: varrà davvero la pena lanciarsi nel settore dei browser per piattaforma Windows, dove si sa le insidie sono sempre dietro l’angolo ?

La notizia. Nella mattinata alcuni esperti di sicurezza software, tra questi Aviv Raff, David Maynor, Tom Ferris e Thor Larholm lanciano l’allarme: ben 18 buchi di sicurezza, tutti gravi o piuttosto gravi sono stati riscontrati nel codice del browser Safari 3 per Windows.

I più pericolosi evidenziati da Maynor (lo stesso che tempo fa fu al centro di un aspra polemica con Apple per un presunto buco di sicurezza nel sistema wireless di un macbook) permetterebbero di eseguire codice malevolo in remoto. Da qui il J’accuse nei confronti di Cupertino, accusata di aver rilasciato sul mercato un software palesemente immaturo (per mac “naturalmente” nessun problema anche con questa terza release ndr).


Fonti vicino a Cupertino hanno fatto notare come il software sia solo una beta e che l’installazione di qualsiasi software in versione non definitiva comporta numerosi problemi di stabilità e conseguentemente di sicurezza.

Nel giro di poche ore pero’ è arrivata la risposta di Apple, non attraverso un comunicato, ma attraverso un aggiornamento di sicurezza che dovrebbe aver risolto i 18 buchi: una condotta sicuramente impeccabile da parte di Apple che pero’ lascia ancora viva la domanda: a che pro lanciarsi in questo settore ?


La considerazione che si puo’ fare è che Cupertino sia interessata ad accrescere le proprie quote di mercato nel settore dei browser probabilmente per diffondere nuove o già esistenti tecnologie legate al mondo di Internet e rafforzare il rapporto con iPhone in vista del lancio americano. Inoltre probabilmente portare Safari su Windows permetterà agli sviluppatori di pagine internet di tener conto anche del browser di Cupertino nel progettare i loro siti. Insomma cosa ci sia dietro il lancio di Safari 3 sul sistema operativo di Microsoft per adesso soltanto in Apple lo sanno, o almeno si spera!…

Arturo D'Apuzzo
Nella vita reale, investigatore dell’incubo, pirata, esploratore di tombe, custode della triforza, sterminatore di locuste, futurologo. In Matrix, avvocato e autore di noiosissime pubblicazioni scientifiche. Divido la mia vita tra la passione per la tecnologia e le aride cartacce.

Rispondi

Ultimi Articoli

Related articles