Sony, una nuova funzionalità aggiungerà i trofei ai vecchi giochi

Articolo di · 24 Marzo 2021 ·

I trofei PlayStation sono, ad oggi, una componente integrante dei giochi, introdotta in più di 10.000 titoli. Eppure non tutti i titoli PS3 li avevano. A novembre Sony ha registrato un brevetto per un algoritmo volto a usare un processo di emulazione, in modo tale da sbloccare trofei PlayStation su titoli più vecchi, che non presentavano in origine questa caratteristica.

Il brevetto descrive come un processo di emulazione potrebbe essere attivato su un “dispositivo client” per determinare se i requisiti per sbloccare uno o più trofei siano soddisfatti o meno. Se tutti i requisiti sono soddisfatti, il processo farà in modo di assegnare quei trofei PlayStation al giocatore. L’algoritmo punta espressamente ai “titoli pubblicati o venduti in precedenza“. Con i metodi attuali, gli sviluppatori di titoli che non avevano i trofei dovrebbero modificare i loro giochi per implementarli. Per molti dei titoli più vecchi questo non è più possibile, né sarebbe un processo conveniente in termini economici e di complessità. Tuttavia, con il nuovo algoritmo, non sarebbe più necessario modificare i giochi.


Trofei PlayStation: introduzione ed evoluzione

I trofei PlayStation sono stai introdotti per la prima volta nel 2008, ma all’epoca erano tutt’altro che uno standard. A differenza della politica di Microsoft, che prevedeva che tutti i giochi Xbox Live implementassero gli obiettivi, i trofei PlayStation non erano inizialmente obbligatori nei giochi per PlayStation e non lo sono stati per almeno un anno. Fino a quando, l’anno successivo, tutti i giochi pubblicati dopo la data dell’ 1 gennaio 2009 hanno dovuto implementarli.

Nel complesso, 275 titoli pubblicati nei primi due anni di vita della PlayStation 3 non includono i trofei; questo senza contare i classici della PS One, PS2 e PlayStation Mini (anche se i classici PS2 su PS4 li prevedono). Sony afferma che “per migliorare l’esperienza di gioco sarebbe desiderabile poter conferire trofei PlayStation anche agli utenti che giocano a giochi più vecchi, pubblicati prima che questa funzionalità venisse introdotta.

Il brevetto non fa menzione di se la tecnologia possa essere usata o meno in situazioni come quelle che prevedono di assegnare trofei non ottenibili, come ad esempio quelli che non possono essere sbloccati pur avendo raggiunto i requisiti a causa di errori e problemi di programmazione del gioco. E’ invece chiaro che i trofei online che non sono stati ottenuti a causa della chiusura di server multiplayer non potrebbero essere recuperati. Questo perché i giocatori non potrebbero comunque arrivare a soddisfarne i requisiti.

Ultimamente i trofei hanno ricevuto un processo di revisione su PlayStation 5. Questo ha introdotto una caratteristica di monitoraggio dei progressi, una nuova grafica e un ricalcolo della progressione dei livelli. Non ci si aspettava che anche i vecchi giochi potessero ricevere questo aggiornamento, ma è comunque bene ricordare che il brevetto registrato potrebbe non essere mai utilizzato effettivamente.

Se dovesse accadere, quali sarebbero i vecchi titoli in cui vi piacerebbe sbloccare qualche trofeo? Fatecelo sapere nei commenti a questo articolo o sui nostri social: la pagina o il gruppo Facebook di 4News, il nostro gruppo Telegram e su Instagram.

Criterion 10

    Rispondi