Star Wars, in arrivo tre nuovi titoli tra cui il sequel di Fallen Order

EA è al lavoro su tre nuovi giochi di Star Wars, tutti, in qualche modo, collegati allo sviluppatore Respawn Entertainment. I titoli comprendono un sequel di Star Wars Jedi: Fallen Order, un FPS e un gioco di strategia.

Il nuovo capitolo della serie Star Wars: Jedi sarà nuovamente diretto da Stig Asmussen, che ha guidato lo sviluppo di Fallen Order e di God of War 3.

Il sequel di Jedi: Fallen Order sarà accompagnato da due titoli aggiuntivi ambientati nell’universo di Star Wars, entrambi ancora senza titolo. Uno sarà uno sparatutto in prima persona diretto da Peter Hirschmann. In precedenza, Hirschmann è stato vicepresidente dello sviluppo presso LucasArts, ha una lunga collaborazione con Lucasfilm ed è il co-creatore di Medal of Honor.

Infine, il terzo di questi titoli sarà un gioco di strategia sviluppato da Bit Reactor, uno studio di recente formazione composto da veterani di Firaxis Games noti per il loro lavoro sul franchise XCOM. Bit Reactor lavorerà a stretto contatto con Respawn su questo nuovo progetto.

Il fondatore di Respawn Entertainment e GM del gruppo Vince Zampella supervisionerà questa nuova iniziativa in tre giochi, che EA definisce “una nuova fase del rapporto di EA con Lucasfilm“.

Questi annunci seguono quello con il quale Lucasfilm ha dichiarato che Ubisoft sarebbe a sua volta a lavoro su un titolo ambientato nell’universo di Guerre Stellari. In questo modo, EA ribadisce il suo ruolo di rilievo nella produzione e distribuzione di titoli sull’universo cinematografico creato da George Lucas.

Nessuno dei titoli annunciati ha ancora una data di uscita ufficiale e non sappiamo ancora quale sia lo stato dei lavori. Potrebbe dunque trascorrere del tempo prima di avere ulteriori notizie su questi giochi che si prospettano comunque molto interessanti.

Antonio Rodofile
Già da prima di imparare a scrivere, i miei genitori mi hanno messo un pad tra le mani. Quel pad, nel corso degli anni, ha cambiato forma, dimensioni, peso ma la passione è rimasta invariata. Dopo tanti anni di studi tra media, cinema e videogiochi, sono sbarcato un po' per caso e un po' per destino nella critica videoludica che concilia le mie due più grandi passioni: scrivere e giocare.

Rispondi

Ultimi articoli

Articoli che potrebbero interessarti