Xbox Series X e Xbox Series S: un breve confronto tra le console

Ecco un breve confronto tra le console Xbox Series X e Series S di prossima generazione che dovrebbero essere lanciate a novembre.

Microsoft ha dichiarato ufficialmente che nella sua visione di next-gen ci saranno ben due console disponibili sul mercato: Xbox Series X e Xbox Series S. Quindi quali sono le differenze e soprattutto come scegliere se acquistare l’una oppure l’altra?

Ma partiamo dal principio. Project Scarlett è stata inizialmente rivelata nel 2019 da Microsoft durante l’E3. Si è capito che c’erano due versioni della console Xbox di nuova generazione con nome in codice Anaconda e Lockhart. Anaconda si è rivelata essere Project Scarlett ed è stata ufficialmente svelata durante i Game Awards nel 2019 con il nome di Xbox Series X. Lockhart, tuttavia, è stata intesa come “la versione economica” di Series X ed è stata ufficialmente confermata l’8 settembre 2020 assumendo quindi la denominazione di Xbox Series S.

I pre-order per entrambe le console inizieranno il 22 settembre.

Quindi, con tutto ciò che è stato detto, ecco cosa sappiamo delle due console Xbox in base alle notizie ufficiali e ad alcuni rumor in rete.

Xbox Series X

L’Xbox Series X è la console più potente delle due e Microsoft ha originariamente rivelato le specifiche nel febbraio di quest’anno. Ulteriori dettagli sono stati successivamente condivisi nel mese di marzo 2020 con Digital Foundry che ne ha ulteriormente approfondito la questione. È una console piuttosto grande, monolitica e viene equipaggiata con un’unità Blu-Ray 4K UHD. Ha anche una grande presa d’aria nella parte superiore che, secondo quanto riferito, permetterà alla piattaforma di essere silenziosa come Xbox One X.

La serie X presenta una CPU Zen 2 personalizzata 8x Core a 3,8 GHz (3,66 GHz con SMT) e una GPU personalizzata RDNA 2 da 12 Teraflops, 52 CU @ 1,825 GHz. La sua memoria è di 16 GB GDDR6 con bus da 320 MB con 10 GB a 560 GB / s, 6 GB a 336 GB / s di larghezza di banda di memoria. Per l’archiviazione, ha un SSD NVME personalizzato da 1 TB con memoria espandibile e supporto per HDD esterno USB 3.2.

L’obiettivo della console è quello di riprodurre videogiochi con risoluzione 4K a 60 fotogrammi al secondo con la capacità di arrivare fino a 120 fotogrammi al secondo. Sarà in grado di supportare il Ray Tracing DirectX con accelerazione hardware e avrà una funzione Quick Resume per consentire ai giocatori di entrare e uscire facilmente da più giochi.

Xbox Series X costerà € 499 e sarà disponibile all’acquisto (così come Xbox Series S) anche attraverso un piano di finanziamento denominato Xbox All Access ($ 35 al mese per 24 mesi). Il servizio in questione, almeno per il momento, non sarà disponibile in Italia. Dovrebbe arrivare nel 2021!

Xbox Series S

Xbox Series S è la versione economica della X ed è notevolmente più piccola e sottile con una grande presa d’aria su un lato. È anche la console più piccola della famiglia di console Xbox, essendo quasi il 60% più piccola della Serie X. Non ha un’unità disco, quindi è più adatta agli utenti amanti del digitale.

Viene fornita con la stessa CPU dell’X, 8x Cores @ 3.8 GHz (3.66 GHz w / SMT) Custom Zen 2 CPU, ma subisce un downgrade nel reparto GPU. Infatti, la console viene fornita con 4 Teraflop, 20 CU a 1,55 GHz Custom RDNA 2 GPU. Inoltre presenta una memoria di 10 GB GDDR6.

L’S avrà un SSD da 512 GB per l’archiviazione interna e il supporto per un HDD esterno USB 3.2. Sebbene non sia stata confermata la presenza di uno slot per una scheda di espansione da 1 TB, non avrebbe senso non includerne una, quindi potrebbe effettivamente supportarla.

Le prestazioni target per la S sono comprensibilmente inferiori, sebbene mirino a supportare i giochi a 1440p a 120 frame al secondo. Includerà anche il Ray Tracing DirectX con accelerazione hardware e la possibilità di riprodurre video in 4K e upscaling 4K nei giochi. Supporta, come la sorella maggiore, anche la funzione Quick Resume.

Xbox Series S costerà € 299 / £ 249,99, oppure $ 25 al mese per 24 mesi con Xbox Alla Access.

Quale console scegliere?

La scelta è soggettiva. Le due console sono sicuramente adatte a diversi tipi di giocatori. La serie X è potente, esegue giochi in 4K con tanta velocità a supporto. Inoltre, sembra una console che andrà ad occupare un bel po’ di spazio (complici le dimensioni non propriamente contenute); presenta un’unità disco in modo da non dover rinunciare alla possibilità di riprodurre le copie fisiche dei giochi e dei propri film preferiti.

La serie S sembra essere più focalizzata ad offrire un’esperienza di gioco veloce senza concentrarsi troppo sulla potenza. Anche l’SSD ha meno spazio di archiviazione, considerando che i giochi di grandi dimensioni spesso superano i 100 GB, lo spazio disponibile si esaurirà presto. Detto questo, occupa anche meno spazio (viste le ridotte dimensioni), ma ad un caro prezzo, quello di perdere la capacità di utilizzare dischi fisici.

Se avete intenzione di prendere una delle due, quale console vi sembra più allettante, e perché? Fatecelo sapere nei commenti!

Riccardo Amalfitano
Videogiocatore sin dalla "tenera" età, amante anche di manga, cinema e serie TV. Ho dimenticato qualcosa? Sicuramente!

Rispondi

Ultimi articoli

Articoli che potrebbero interessarti