Apple presenta i nuovi iPhone 13, tutte le specifiche, i prezzi e la disponibilità

Apple ha ufficialmente svelato al mondo i nuovi iPhone 13 e iPhone 13 Pro Max durante l’evento California Streaming tenutosi ieri in maniera virtuale. Sebbene le caratteristiche dei nuovi iPhone 13 fossero state ampiamente svelate nel corso delle ultime settimane, ci sono alcune novità che non erano state previste.

Nuove colorazioni e design invariato

Sul fronte design, i nuovi iPhone 13 e iPhone 13 mini, non hanno grosse novità da segnalare. Il display presenta le stesse diagonali dei modelli precedenti: 5,4″ per iPhone 13 mini, e 6,1″ per iPhone 13. Tutti i display sono dotati della protezione Ceramic Shield e della tecnologia Super Retina XDR. Cambia invece la luminosità, il 28% superiore rispetto alla generazione precedente, con un picco di 800 nit (1.200 per contenuti HDR).

Fa il suo ingresso nella gamma una nuova colorazione Rosa, che si affianca a quella Blu, Mezzanotte (nero), Galassia e (PRODUCT) RED.

Nuovo Notch e fotocamera in diagonale

il nuovo notch con dimensioni sensibilmente inferiori, è grande infatti il 20% in meno rispetto al predecessore, fa finalmente la sua comparsa sull’intera gamma iPhone 13. Ad accompagnarlo c’è il nuovo processore A15 Bionic con processo produttivo a a 5nm che promette prestazioni fino al 50% superiori rispetto alla precedente generazione. Il nuovo A15 Bionic ha due core di elaborazione ad alte prestazioni per il lavoro più importante e quattro core ad alta efficienza per attività in background che possono essere eseguite senza consumare molta batteria. Apple tuttavia sostiene che i quattro core ad alta efficienza sono ora più veloci e supportati da una nuova unità di elaborazione grafica (GPU), un motore neurale più performante per le attività di AI e di apprendimento automatico, e un nuovo processore di segnale di immagine per compiti come la riduzione del rumore delle foto. Ciò si traduce in prestazioni migliorate e in un consumo energetico – sulla carta – più contenuto rispetto al passato.

Il nuovo chip ha un “motore neurale” a 16 core. Si tratta di un circuito dedicato ad accelerare i compiti di intelligenza artificiale utilizzando la tecnologia di apprendimento automatico.

Questo è utile per una gamma crescente di compiti, tra cui la generazione della voce sintetica di Siri, il riconoscimento delle informazioni nelle foto, la messa a fuoco dei volti nelle foto e lo sblocco del telefono con Face ID. Anche se ha gli stessi 16 core del chip A14, il nuovo chip aumenta le operazioni AI dagli 11 trilioni di operazioni al secondo dell’anno scorso ai 15,8 trilioni dell’A15.

Nuove fotocamere

iPhone 13 e iPhone 13 mini rappresentano un enorme salto nel design della fotocamera secondo Apple, grazie ad un nuovo sensore e nuove lenti, ma soprattutto grazie ai progressi nell’hardware e nella fotografia computazionale. iPhone 13 e iPhone 13 mini, disporranno di due fotocamere, poste questa volta in diagonale e precisamente:

  • fotocamera principale con sensore 12 MP grandangolare: sensore 1,7um, in grado di catturare il 47% in più di luce, apertura f/1,6, lunghezza focale 26 mm, lente a 7 elementi e 100% Focus Pixel;
  • fotocamera secondaria con sensore 12 MP ultra grandangolare: f/2,4, lunghezza focale 13 mm, lente a 5 elementi, FOV 120°

La nuova fotocamera grandangolare, con pixel da 1,7 µm, è dotata del più grande sensore mai visto in un sistema a doppia fotocamera per iPhone; è in grado di raccogliere il 47% di luce in più per un minor rumore e risultati più brillanti. Sensor-shift OIS – una tecnologia introdotta nell’iPhone 12 Pro Max e non presente in nessun altro smartphone – arriva anche nella fotocamera Wide, anche nel più compatto iPhone 13 mini. Stabilizza il sensore invece dell’obiettivo in modo che gli scatti siano più stabili. La fotocamera Ultra Wide, invece, progettata su misura con un nuovo sensore cattura immagini con più dettagli nelle aree scure delle foto e video con meno rumore.

La doppia fotocamera supporta Smart HDR 4 (riconosce fino a 4 persone nella scena, per ognuna ottimizza contrasto, tonalità della pelle e illuminazione) ed una migliorata modalità notturna. Anche la fotocamera TrueDepth supporta tutte le nuove funzionalità, inclusa la modalità Cinema. Gli stili fotografici, infine, consentono di personalizzare ciascuno scatto con parametri settati manualmente o di preset. Si tratta di filtri “smart” che vengono applicati in differenti aree della foto per far sì che alcuni elementi fondamentali dello scatto vengano preservati correttamente.

Come per la gamma Pro, anche iPhone 13 potrà utilizzare la Cinematic Mode per l’effetto bokeh anche sui video come nelle produzioni cinematografiche professionali. iPhone 13 e 13 mini, inoltre supportano video HDR con Dolby Vision in 4K fino a 60 fps su tutte le fotocamere.

5G per tutti e nuova batteria

iPhone 13, 13 mini, e 13 Pro e Pro Max, saranno tutti equipaggiati con il nuovo chipset 5G di Apple, con supporto migliorate alle reti di nuova generazione di oltre 200 operatori telefonici in più di 60 Paesi.

La batteria, come per iPhone 13 Pro e Pro Max è stata migliorata, e sulla versione mini dovrebbe garantire fino a 1,5 ore in più rispetto alla precedente generazione e fino a 2.5 ore in più per iPhone 13

Magsafe e nuovi accessori

Apple ha infine annunciato tantissimi nuovi accessori per la gamma iPhone 13, tra cui i nuovi accessori MagSafe, ed in particolare MagSafe Wallet, per la prima volta dotato di Find My integrato. Una volta rimosso dallo smartphone, mostrerà la sua posizione sull’app per aiutare il proprietario a ritrovarlo.

Prezzi e disponibilità

I nuovi iPhone 13 e 13 mini saranno disponibili in preordine a partire dalle 14:00 (ora italiana) di questo venerdì, 17 settembre, e potranno essere acquistati dal venerdì successivo, 24 settembre.

  • iPhone 13 mini:
    • 128 GB: 839€
    • 256 GB: 959€
    • 512 GB: 1.189€
  • iPhone 13:
    • 128 GB: 939€
    • 256 GB: 1.059€
    • 512 GB: 1.289€

Latest articles

Related articles

Rispondi