Avatar: The Way of Water, annunciata finalmente la data di uscita!

Avatar, nel 2009, ha fatto segnare moltissimi record al botteghino diventando in pochissimo tempo uno dei film con l’incasso maggiore nella storia del cinema. Sin dall’uscita del primo capitolo, lo stesso James Cameron non ha nascosto le intenzioni di realizzare un sequel della sua pellicola. Nella serata di ieri, Disney ha finalmente svelato la data di uscita e il titolo ufficiale del film.

Avatar: The Way of Water sarà, infatti, il titolo del secondo capitolo di quella che diventerà una saga. È stata proprio Disney, inoltre, a rivelare che, in preparazione al sequel, sarà ridistribuito anche il primo capitolo. L’originale Avatar del 2009, infatti, sarà riproposto in una versione restaurata. Questa conterrà suoni e video rimasterizzati per garantire un maggiore spettacolo agli spettatori. La data per la release di questa nuova edizione è fissata al 23 settembre, solo pochi mesi prima dell’uscita del secondo capitolo.

Dalle informazioni rilasciate da Disney apprendiamo che in Avatar: The Way of Water, “Jake Sully (Sam Worthington) vive con la propria nuova famiglia sul pianeta di Pandora. Quando una minaccia familiare ritorna per finire ciò che aveva precedentemente iniziato, Jake deve lavorare con Neytiri (Zoe Saldana) e un esercito di Na’vi per proteggere il pianeta”. Inoltre, ogni capitolo di questa saga che sarà composta da quattro film sarà dedicato ad una diversa ambientazione. The Way of Water, come intuibile, sarà strettamente legato agli ambienti oceanici.

Avatar: The Way of Water sarà disponibile nei cinema a partire dal 14 dicembre 2022. Inoltre, gli appassionati di cinecomics saranno certamente interessati agli altri annunci dal CinemaCon. In particolare, durante l’evento sono stati annunciati il nuovo The Batman e i progetti futuri per la saga di Spider-Man.

Antonio Rodofile
Antonio Rodofile
Già da prima di imparare a scrivere, i miei genitori mi hanno messo un pad tra le mani. Quel pad, nel corso degli anni, ha cambiato forma, dimensioni, peso ma la passione è rimasta invariata. Dopo tanti anni di studi tra media, cinema e videogiochi, sono sbarcato un po' per caso e un po' per destino nella critica videoludica che concilia le mie due più grandi passioni: scrivere e giocare.

Rispondi

Latest articles

Related articles