Hogwarts Legacy – Guida: come ottenere le Maledizioni Senza Perdono

Hogwarts Legacy è sulla cresta dell’onda in questo periodo. Il titolo di Avalanche ambientato nel magico mondo di Harry Potter ha infatti saputo far innamorare pubblico e critica (come vi abbiamo narrato anche nella nostra recensione) al punto tale da essere uno dei successi più grandi degli ultimi tempi, come confermano gli oltre 800.000 utenti attivi contemporaneamente su Steam.


Potrebbe interessarvi anche:


Come gli appassionati sanno benissimo, l’atmosfera della più famosa Scuola di Magia e Stregoneria racchiude diversi elementi, uno tra i quali viene rappresentato dai numerosi incantesimi che il protagonista sarà in grado di apprendere e scagliare.

Tra le varie stregonerie offensive e difensive presenti in Hogwarts Legacy, trovano spazio anche le temutissime Maledizioni Senza Perdono, ossia quelle particolari abilità che, nel mondo magico, causerebbero un biglietto di sola andata per la Prigione di Azkaban, a causa delle loro catastrofiche conseguenze.

Per chi non le conoscesse, eccole di seguito riportate, con i rispettivi effetti:

  • La Maledizione Cruciatus (Crucio) – La stregoneria oscura della tortura mette fuori combattimento un nemico per diversi secondi, infligge danni nel tempo ed elimina qualsiasi scudo.
  • La Maledizione Imperius (Imperio) – Questa magia costringe un nemico a divenire un alleato, spingendolo al contempo ad attaccare i propri compagni.
  • Avada Kedavra – Questa è la più potente maledizione presente nel gioco e consente di uccidere in un solo colpo qualsiasi nemico, boss compresi. 

La domanda sorge quindi spontanea: come si ottengono queste particolari e devastanti magie oscure? Vediamo quindi di seguito il procedimento.

Come ottenere le Maledizioni Senza Perdono

Da buon gioco di ruolo, Hogwarts Legacy pone le scelte del giocatore in primo piano sotto alcuni segmenti, ed uno di questi riguarda la facoltà di intraprendere o meno la via oscura, così da poter apprendere, proseguendo nell’avventura, tutte e tre le maledizioni sopra descritte.

Attenzione: ovviamente questa guida andrà a rivelare alcune missioni e meccaniche di gioco quindi, qualora voleste evitare qualsiasi tipo di spoiler, vi invitiamo a non proseguire nella lettura.

Per fare in modo che il processo di apprendimento abbia inizio, dovrete innanzitutto completare la missione della storia relativa alla prova di Percival Rackham, poco prima della fine del primo atto della trama.

Successivamente a questo, sarete in grado di approfondire la conoscenza con Sebastian Sallow, studente della casa di Serpeverde, che vi assegnerà una missione denominata: “All’ombra del Sotterraneo” nella quale imparerete l’incantesimo Confringo.

Proseguendo nel legame con il ragazzo, questo inizierà a parlarvi della sua situazione familiare e della difficoltà che la sorella Anne sta affrontando. Sebastian si convincerà poi che lo studio delle Arti Oscure possa celare il segreto per poter curare la ragazza. Durante questo frangente, approfondirete anche il legame con Infaustus Gaunt, amico di infanzia di Sebastian, che invece ritiene che le Magie Oscure siano argomenti da cui tenersi a distanza.

Da questo momento le vostre scelte incideranno direttamente sull’apprendimento o meno delle Maledizioni Senza Perdono, in quanto starà a voi convincere l’uno o l’altro che la posizione sia quella giusta, ossia se la Magia Oscura merita attenzione oppure no.

Nota: qualora decideste di apprendere ed utilizzare le Maledizioni, non vi sarà alcun cambiamento nella storia né tantomeno nel finale. Queste non influiscono in nessun modo sulla trama.

Maledizione Cruciatus

Come detto poco sopra, proseguendo nella storia e nella conoscenza di Sebastian ed Infaustus, verrà resa disponibile la missione: “All’ombra dello Studio” che vi porterà a scoprire lo Scriptorium di Salazar Serpeverde (dovrete essere minimo al livello 16). Durante la quest, sarete chiamati a risolvere qualche piccolo enigma ambientale, in cui dovrete accedere tre bracieri ed inserire i simboli corretti delle porte sui lucchetti a forma di serpente. Una volta fatto ciò, vi troverete bloccati in un corridoio dove, per poter uscire, sarà richiesto di lanciare la Maledizione Cruciatus.

A questo punto sarete messi di fronte ad una scelta: potrete decidere infatti se lanciarla oppure subirne gli effetti, rifiutandone del tutto la conoscenza. Teniamo a dirvi che, qualsiasi opzione selezionerete, apprenderete ugualmente Crucio.

Maledizione Imperius

La Maledizione Imperius sarà la seconda in ordine cronologico che vi sarà presentata. La missione ad essa dedicata si chiama: “All’ombra del Tempo” e vedrà sempre Sebastian come vostro compagno di viaggio (dovrete essere minimo al livello 17). In questo frangente, sarete chiamati ad esplorare la Tomba presente a Feldcroft. Dopo aver raggiunto la stanza finale della catacomba dei Serpeverde, apprenderete la Maledizione Imperius da Sebastian.

Avada Kedavra

L’ultima, e più potente Maledizione Senza Perdono, sarà accessibile poco prima della fine dell’ultimo atto del gioco, e sarà contraddistinta dalla missione: “All’ombra della Reliquia“. Per fare in modo che la quest vanga proposta, dovrete necessariamente aver completato la difesa di Feldcroft (la ventinovesima missione principale) e tutte le otto precedenti richieste di Sebastian. Oltre a questo, sarà richiesto l’apprendimento delle precedenti due maledizioni ed il livello 28 del personaggio.

Se tutto verrà rispettato, sarete contattati da Infaustus Gant che vi chiederà di incontrarlo insieme ad Anne Sallow, la sorella di Sebastian. Una volta che terminerete il combattimento con gli Inferi, verrete posti davanti all’ultima, e più importante scelta, ossia quella di apprendere l’anatema che uccide, rinunciando ad una parte dell’anima, oppure rifiutarne la conoscenza totalmente.

Per ottenere Avada Kedavra, dovrete dare delle risposte precise a Sebastian, ossia “Tutti quanti dovrebbero conoscere le maledizioni” e successivamente scegliere “Sì, grazie”.

Se questo articolo vi è piaciuto, supportateci iscrivendovi ai nostri social:
YouTube | Telegram | Facebook | Gruppo FB | Twitch | Twitter | Instagram

Seguici sui nostri social media

Lorenzo Bologna
Lorenzo Bologna
Nato con il Pad in mano, al punto tale che la prima parola pronunciata è stata: "Woah!" in pieno stile Crash Bandicoot. Appassionato e curioso di tutto ciò che concerne il mondo videoludico. Amante dei titoli horror, in particolar modo delle saghe di Resident Evil e Dead Space. Accumulatore di trofei/achievements compulsivo.

Rispondi

Ultimi articoli

Articoli che potrebbero interessarti

Follow us on Social Media