Le migliori cover per iPhone

Scegliere una cover per il vostro nuovo iPhone non sempre è una scelta semplice: il mercato è saturo di proposte, tutte molto allettanti, offerte a prezzi anche molto diversi da loro e con ogni fantasia possibile ed immaginabile. In questo articolo, lungi dal voler fare una classifica esaustiva delle migliori cover disponibili, ci limiteremo a darvi qualche consiglio da tenere a mente prima di lanciarsi nell’acquisto compulsivo.

Scegliere quella giusta

La prima cosa da guardare è sicuramente, al di là dei gusti personali, la compatibilità della cover con il modello di iPhone o di altro smartphone che si possiede. Ogni anno esce infatti un modello di telefono nuovo, e sebbene le forme siano molto molto simili, soprattutto con iPhone, piccoli dettagli possono rendere del tutto incompatibile la cover con il vostro modello specifico. Guardate ad esempio al design di iPhone 13 Pro, del tutto identico nelle dimensioni a quello di iPhone 12 Pro dello scorso anno. La presenza però di un modulo fotografico leggermente più grande nel modello di questo anno, rende inutilizzabili le cover di iPhone 12 con quelle di iPhone 13. In alcuni casi, tuttavia è vero anche il contrario: sapevate ad esempio che le cover iPhone 12 possono essere utilizzate anche su iPhone 12 Pro?

Per quanto riguarda l’iPhone 11, invece, bisogna prestare particolare attenzione perché il foro della fotocamera è più grande rispetto a quello dei modelli prodotti in precedenza, perciò le custodie degli anni scorsi non possono essere utilizzate per questo modello di iPhone.

Fate sempre molta attenzione alle indicazioni contenute nella descrizione del prodotto e scegliete solo cover specifiche per il vostro cellulare o comunque compatibili con questo.

La scelta del materiale

Le cover per telefoni servono principalmente per proteggere il nostro telefono dalle cadute e preservarne quanto più possibile l’integrità. Non tutte le cover però, sono create uguali, ed infatti in circolazione esistono cover costruite con materiali differenti che rispondono anche ad esigenze differenti.

Possiamo trovarne in silicone morbido, che di solito sono preferite dagli utenti perché offrono un buon livello di protezione ad un prezzo molto contenuto, ma allo stesso tempo tendono a rovinarsi con il passare del tempo.

Vi sono poi cover in poliuretano termoplastico, trasparenti, eleganti e discrete, grazie a spessori molto contenuti che non alterano eccessivamente le forme del vostro telefono. Tuttavia si tratta anche delle cover più fragili e adatte solo ai più attenti tra di noi, in quanto in grado di preservare il nostro smartphone solo da piccoli urti e graffi, ad esempio all’interno di una borsa, mentre si rivelano inutili in caso di cadute frequenti o violente su materiali duri come il cemento o la pietra, killer numero 1 dei nostri amati compagni di viaggio.

La cover in pelle

Un altro tipo di cover molto apprezzata, è quella in pelle, che dura a lungo ed è molto elegante. Scegliete sempre quelle che al loro interno sono dotate di rivestimenti in microfibra che proteggono il vostro iPhone per lungo tempo e in tutte le condizioni ed evitano che eventuali scoloriture della pelle possano trasferirsi al vostro cellulare.

Le cover in pelle, potremmo dire che sono la giusta via di mezzo tra le cover in silicone e le cover in plastica. Come le prime, essendo la pelle un materiale molto elastico, tende ad assorbire molto bene gli urti, anche piuttosto violenti, mentre, come la termoplastica è capace di essere modellata in forme anche molto sottili. Senza contare che una cover in pelle tende ad offrire un look premium a dispositivi che solitamente costano davvero un occhio della fronte.

Le cover speciali

Esistono poi cover speciali che offrono una protezione avanzata al proprio cellulare. Si tratta di cover spesse, realizzate in materiali altamente resistenti e generalmente con strutture in grado di assorbire e disperdere l’urto su tutta la scocca esterna della cover evitando che il vostro cellulare subisca danni.

Ci sono ad esempio quelle con struttura a nido d’ape, ancora quelle che hanno una struttura interna traforata che permette di creare una sorta di barriera di aria attorno al cellulare e cosi’ via: le soluzioni insomma sono le più varie e fantasiose.

Generalmente però, a meno che non abbiate esigenze davvero particolari, come ad esempio usare il cellulare a lavoro, magari in cantiere, dove potrebbe facilmente subire colpi davvero pesanti, ve le sconsigliamo perchè oltre ad essere più costose ed ingombranti, tendono ad alterare eccessivamente le forme del vostro cellulare.

E il vetro? Occorre davvero proteggerlo?

Per il massimo grado di protezione, alcuni utenti potrebbero voler proteggere anche la parte frontale dello schermo. Esistono sostanzialmente due forme di protezione, quella a pellicola protettiva e quella in vetro temperato. Mentre le prime offrono un discreto grado di protezione da colpi diretti al vetro e graffi, ma sono in sostanza inutili nel caso, particolarmente frequente, di urti provenienti dai bordi, le pellicole in vetro temperato, soprattutto se utilizzate in congiunzione ad una buona cover, tendono ad offrire un maggior grado di protezione. Il nostro consiglio è quello di scegliere cover che offrano un grado di durezza di almeno 9H, che offrono uno spessore e una resistenza ottima, senza incidere eccessivamente sulla trasparenza e quindi sulla chiarezza dello schermo del vostro iPhone.

La cover dice chi sei

Nella scelta delle cover per il nostro telefono possono incidere fattori tecnici: materiali, durezza, resistenza agli urti, ma anche estetici. Potreste infatti voler utilizzare una cover più seria per situazioni lavorative o formali, ed una più colorata in situazioni di svago o in estate. Su questo ovviamente non possiamo darvi consigli, poichè, come recita l’adagio latino, “De gustibus non disputandum est“, dei gusti non si discute. Tuttavia vogliamo darvi alcuni suggerimenti.

  • Innanzitutto accertatevi che la cover consenta il funzionamento con gli strumenti di ricarica wireless. Molte cover infatti non consentono un efficace scambio di energia tra la base di ricarica e il cellulare, mentre altre, pur non essendo certificate in questo caso, sono comunque utilizzabili a questo scopo.
  • Verificate che le aperture siano tutte libere e che i tagli per i pulsanti o le coperture degli stessi siano precise. Le cover più economiche, infatti, presentano tagli più approssimativi o pulsantini che si staccano dopo pochi utilizzi
  • Attenzione all’effetto gommato/satinato: sebbene siano le cover plastiche sicuramente più belle da vedere, questo tipo di cover sono anche le più soggette ad usura, e dopo pochi mesi diverranno assolutamente inservibili, essendo lo strato gommato che le riveste tendente ad usurarsi molto rapidamente.
  • Siate ecofriendly. Cercate di scegliere una cover che tenga in giusto conto l’ecologia, poichè dopo qualche anno, le cover non più adatte ai nostri cellulari, contribuiranno ad aumentare la montagna di rifiuti plastici nelle discariche o peggio ancora nei nostri mari.

Insomma la scelta della cover per il vostro iPhone o smartphone Android, non è affatto semplice ma ci auguriamo che questo articolo vi abbia fornito almeno delle informazioni di base per poter scegliere più diligentemente la vostra cover.

Rispondi

Ultimi Articoli

Related articles