Metaverso: che cos’è e perché tutti ne parlano

Da quando il creatore di Facebook Mark Zuckerberg ha cambiato il nome della società in Meta, pubblicando un video della sua idea di metaverso per il futuro, tutti hanno iniziato a parlare e usare questo termine. Non solo privati, ma anche altre aziende come Nvidia e Microsoft che hanno presentato la propria idea di Metaverso.

In realtà, il concetto di metaverso non è qualcosa di estremamente nuovo nel settore. Già da quando era stato lanciato al cinema il film Ready Player One, basato sul romanzo di Ernest Cline, molti si sono chiesti se in futuro le attività di gioco online avrebbero potuto trasformarsi in una vera e propria realtà, dentro la realtà.

La differenza sostanziale tra il metaverso, di cui si parlava anche prima ma in maniera esclusivamente legata al mondo dei videogiochi, e ciò di cui si parla oggi è che questa realtà virtuale pare sia destinata a influenzare qualsiasi tipo di attività, dalle riunioni con i propri colleghi fino all’istruzione scolastica. Ovviamente, le attività di gioco restano sempre un punto cardine che spingerà, e anzi sta già spingendo, lo sviluppo della tecnologia.

Alcuni giochi, come Fortnite, potrebbero essere considerati già un piccolo metaverso, per il semplice motivo che all’interno le persone dotate di un proprio avatar possono completare altre attività oltre a sfidarsi. Ad esempio, alcuni cantanti hanno organizzato dei concerti in diretta streaming a cui si poteva partecipare solo dirigendosi con il proprio avatar nella sede virtuale dell’evento.

Quali settori sfrutteranno maggiormente il metaverso?

Alcuni settori andranno a usufruire delle funzionalità del metaverso molto prima degli altri, semplicemente per il fatto che le persone si stanno già abituando all’idea di completare certe operazioni virtualmente. Ecco i settori che potranno subire una piccola rivoluzione dall’introduzione di un metaverso.

Siti di gioco d’azzardo e casinò online

Le piattaforme di gioco d’azzardo stanno cercando da tanto tempo di rendere l’esperienza di gioco il più realistica possibile e simile a quella di un casinò vero e proprio. Le funzioni di gioco con croupier dal vivo, ad esempio, sono esattamente il tentativo di trasportare e coinvolgere maggiormente il giocatore. Nonostante ciò, soltanto con l’arrivo di un vero e proprio metaverso, i casinò andranno a offrire un’esperienza in cui potersi veramente immergere. Sarà interessante capire come cambieranno tutti gli elementi dei siti di gioco d’azzardo come i bonus del casino, le modalità di interazione con gli altri giocatori e le funzionalità di gioco stesse, nel caso in cui venisse implementato un metaverso per le scommesse.

Riunioni ed eventi aziendali

Le persone si stanno già abituando a partecipare a riunioni aziendali stando seduti davanti al proprio computer. Manca, tuttavia, una vera e propria interazione che vada oltre la possibilità di vedere e sentire i propri colleghi tramite lo schermo. L’uso della realtà virtuale per le riunioni dovrebbe consentire di fornire un’esperienza più realistica. Le società che stanno investendo su questa tecnologia affermano che il settore delle riunioni subirà un cambiamento drastico, tanto che molte aziende potrebbero preferire le riunioni all’interno di ambienti virtuali perché meno costose delle riunioni di persona, ma altrettanto coinvolgenti e in grado di mantenere alta l’attenzione dei partecipanti, molto di più rispetto a una semplice videochiamata.

Lezioni scolastiche e formazione

Il settore dell’istruzione sta monitorando attentamente gli sviluppi della tecnologia. Molti istituti scolastici organizzano dei viaggi per consentire agli alunni di visitare luoghi rilevanti a livello storico o artistico. Questi “viaggi” potrebbero essere organizzati tramite il metaverso, esplorando un ambiente virtuale, senza mai spostarsi realmente dalla classe.

Questi erano solamente tre settori che usufruiranno del metaverso. Ovviamente, i videogiochi saranno sempre l’elemento principale e più usato, ma è importante notare che le possibilità sono molto più ampie, e sarà veramente interessante vedere come si evolverà il concetto di metaverso nell’uso reale.

Rispondi

Ultimi articoli

Articoli che potrebbero interessarti