Recensione auricolari true wireless House of Marley Redemption ANC 2

Gli auricolari House of Marley Redemption ANC 2 sono auricolari dinamici realizzati in modo sostenibile con un suono ricco e corposa, cancellazione attiva del rumore (ANC) e ricarica rapida.

Dopo quasi due anni, House of Marley ha deciso di lanciare le nuove cuffie in-ear Redemption ANC 2, che promettono di migliorare alcune delle criticità presenti nel modello precedente. Abbiamo dato un’occhiata più da vicino agli auricolari e a quello che hanno da offrire: il mix di materiali sempre ecosostenibili, Active Noise Cancelling (ANC) e il bussolotto di ricarica convincono pienamente, ma purtroppo, è stato tralasciato qualcosa di essenziale. Per saperne di più continuate a leggere la nostra recensione.

Confezione e materiali

Oltre agli  auricolari House of Marley Redemption ANC 2, sono inclusi sei gommini auricolari di diverse dimensioni in modo da poter trovare il migliore confort. È inclusa anche una custodia per il trasporto/ricarica con cavo di ricarica USB di tipo C. Una guida rapida fornisce informazioni sulla ricarica, l’associazione e le funzioni principali degli auricolari. Inoltre, è incluso nella confezione un carinissimo adesivo House of Marley. Le Redemption ANC 2, come già anticipato, sono cuffie realizzate con un mix sostenibile di materiali. Oltre al bambù, includono uno speciale composito in fibra di legno naturale e plastica riciclata. Il risultato finale è a dir poco elegante, di alta qualità e allo stesso tempo resistente. Il modello aggiornato offre protezione contro gli schizzi d’acqua a bassa pressione (IPX5) anziché solo contro gli schizzi d’acqua (IPX4), come nel modello precedente.

Costruzione e tecnologia delle Redemption ANC 2

Confrontiamo la tecnologia di questo modello con quella del suo predecessore. La gamma di frequenze audio di questi auricolari in-ear chiusi dinamici con diaframmi da 10 mm parte da 20 Hz e si estende fino a 20 kHz, in modo che la “gamma uditiva umana” sia completamente coperta. L’impedenza è ora 32 invece di 16 ohm. Il che sta a significare che la risoluzione del segnale sia leggermente migliore. Sono integrati sei microfoni negli auricolari e questi non solo forniscono la Cancellazione Attiva del Rumore (ANC), ma sono anche responsabili della raccolta dei segnali vocali durante le telefonate e contribuiscono alla funzione Echo Noise Cancellation, che assicura un suono del parlato chiaro e senza distorsioni durante le telefonate. Come con il modello precedente, Redemption ANC 2 funziona in modalità wireless con dispositivi Bluetooth 5.0. Sfortunatamente, la mancanza di codec Bluetooth di qualità superiore come AAC, aptX o aptX LL fa un po’ storcere il naso. Le Redemption ANC 2 supportano infatti solo quello SBC.

Batteria e prestazioni

Cinque LED sulla custodia di ricarica forniscono una buona panoramica dell’avanzamento dello stato di ricarica. Con la modalità ANC attivata, le cuffie vanno ricaricate dopo sei ore di funzionamento. La batteria agli ioni di litio della custodia di ricarica può essere caricata tramite il pad Qi wireless. Con tre ricariche successive tramite la custodia di ricarica, Redemption ANC 2 ha un’autonomia di 24 ore. La funzione di ricarica rapida USB-C offre un’autonomia di due ore dopo soli 15 minuti di ricarica. Una carica completa dovrebbe essere completata dopo solo due/tre ore. Sorprendentemente, la ricarica richiede più tempo rispetto a prima e il tempo di funzionamento totale possibile è in realtà leggermente diminuito rispetto al modello precedente. Tuttavia, ora è necessario un processo di ricarica in meno per la custodia di ricarica.

Confort e vestibilità

La vestibilità delle House of Marley Redemption ANC 2 è di prim’ordine, grazie alla loro grande ergonomia. Le cuffie “scivolano” bene nei canali uditivi, si posizionano in modo sicuro e coprono bene dai rumori esterni. I gommini in tre dimensioni garantiscono una vestibilità personalizzata. L’associazione Bluetooth è accompagnata da un feedback audio. Come con i predecessori, questa versione può essere controllata dal touch control. Dobbiamo ammettere che finora non siamo mai stati particolarmente colpiti dai controlli touch di House of Marley (vi rimandiamo anche alla review del modello Rebel). Nella nostra esperienza, l’affidabilità del riconoscimento dei comandi non è stata molto buona, il che li rende piuttosto scomodi da utilizzare senza avvalersi dello smartphone. L’assegnazione dei comandi è però ben implementata, quindi la curva di apprendimento per il funzionamento delle cuffie non è particolarmente ripida. La riproduzione/pausa e il salto di traccia possono essere attivati/disattivati con un semplice tocco. E a differenza del modello precedente, ora è possibile controllare anche il volume. Tuttavia, l’incremento del volume richiede numerosi tocchi individuali sugli auricolari, un’operazione che richiede tempo e pazienza.

I sensori delle cuffie assicurano che la riproduzione venga interrotta automaticamente non appena uno degli auricolari viene rimosso dall’orecchio. Quando viene reinserito, la riproduzione riprende. Questa funzionalità è perfetta per l’uso quotidiano e non ha mai avuto incertezze. Il suono delle cuffie può essere personalizzato tramite le app Android e iOS. Tramite l’apposita app è possibile assegnare permanentemente uno degli otto preset dell’equalizzatore o regolare il suono utilizzando l’equalizzatore a 10 bande.

Il suono delle Redemption ANC 2

Sin dalle prime note, è subito evidente che si tratta di cuffie  in-ear che offrono un suono ricco e corposo. Con questo modello i bassi sono incisivi e pieni, forse anche un po’ troppo per i nostri gusti. Tuttavia, l’utente può davvero sentire quanto sia potente la riproduzione di queste Redemption ANC 2, fino ai sottobassi più profondi. Nelle frequenze medie, il parlato e la voce sono riprodotti con buona chiarezza e dettaglio. Poiché l’intero suono è bilanciato, lo strimpellio della chitarra non sembra mai fastidiosa. Negli acuti e nelle altissime frequenze, il suono letteralmente “respira”. Questo è qualcosa a cui gli utilizzatori soliti delle cuffie in-ear non sono particolarmente abituati, in quanto è qualcosa che si ritrova nella cuffie ad arco la cui gamma di frequenza nelle gamme superiori supera quella dell’udito umano. Le prestazioni stereo sono di prim’ordine, ma la gradazione di profondità è leggermente meno evidente a causa dei bassi molto “pieni”. Ma regolarli nuovamente tramite l’equalizzatore dell’app fa a dir poco miracoli.

Cancellazione del rumore e modalità trasparenza

Il passaggio tra la modalità ANC e la modalità Ambient dovrebbe avvenire con il semplice tocco di un dito e il suono, fra un passaggio all’altro, dovrebbe risultare sempre fluido. Tuttavia, dati i limiti dei comandi touch, siamo riusciti a cambiare modalità solo tramite l’apposita app. Inoltre, durante il passaggio si sentiva un fastidioso segnale audio, quindi la transizione non è stata davvero fluida come promesso. Tuttavia, la modalità ANC fa perfettamente il suo lavoro e riduce significativamente il rumore ambientale. A differenza di molte altre cuffie, il profilo audio è rimasto coerente. Lo stesso vale per la modalità ambiente, che trasmette il parlato dall’ambiente in modo chiaro e comprensibile.

Commento finale

Le House of Marley Redemption ANC 2 ereditano tanto dal predecessore ma migliorandolo sotto diversi aspetti. I controlli touch ora consentono il controllo del volume (un plus non da poco). Tuttavia, il funzionamento di alcune feature (nonostante i comandi intuitivi e facilmente apprendibili) non è sempre facile. E poiché c’è anche una funzione di ricarica rapida e la protezione IPX5, Redemption ANC 2 si adattano perfettamente per l’uso quotidiano e i viaggi. Anche il resto del pacchetto, inclusa la custodia di ricarica, è di prim’ordine. Sfortunatamente, delude lo scarso supporto del codec Bluetooth poiché è supportato solo quello SBC. Tuttavia, queste cuffie dimostrano che i codec Bluetooth da soli non garantiscono un buon suono: dal punto di vista sonoro, questi auricolari sono potenti e caldi, quindi ascoltare la musica con le Redemption ANC 2, a volte può sì sembrare “pesante” ma comunque resta piacevole, anche ad alto volume. Ultimo ma non meno importante, l’attenzione alla sostenibilità dei materiali fa guadagnare qualche punto in più all’azienda. Se state cercando degli auricolari in-ear wireless potenti e dal suono corposo in movimento e siete attenti anche alle questioni ambientali, dovreste assolutamente dare una chance a queste House of Marley Redemption ANC 2.

Se questo articolo vi è piaciuto, supportateci iscrivendovi ai nostri social:
YouTube
Telegram
Facebook
Gruppo Facebook
Twitch
Twitter
Instagram

8.3

Redemption ANC 2


Le House of Marley Redemption ANC 2 ereditano tanto dal predecessore ma migliorandolo sotto diversi aspetti. I controlli touch ora consentono il controllo del volume (un plus non da poco). Tuttavia, il funzionamento di alcune feature (nonostante i comandi intuitivi e facilmente apprendibili) non è sempre facile. E poiché c'è anche una funzione di ricarica rapida e la protezione IPX5, Redemption ANC 2 si adatta perfettamente per l'uso quotidiano e i viaggi. Anche il resto del pacchetto, inclusa la custodia di ricarica, è di prim'ordine. Sfortunatamente, delude lo scarso supporto del codec Bluetooth poiché è supportato solo quello SBC. Tuttavia, queste cuffie dimostrano che i codec Bluetooth da soli non garantiscono un buon suono: dal punto di vista sonoro, questi auricolari sono potenti e caldi, quindi ascoltare la musica con le Redemption ANC 2, a volte può sì sembrare “pesante” ma comunque resta piacevole, anche ad alto volume. Ultimo ma non meno importante, l'attenzione alla sostenibilità dei materiali fa guadagnare qualche punto in più all’azienda. Se state cercando degli auricolari in-ear wireless potenti e dal suono corposo in movimento e siete attenti anche alle questioni ambientali, dovreste assolutamente dare una chance a queste House of Marley Redemption ANC 2.

PRO

Qualità dei materiali eccelsa, un pacchetto ricco che non ha nulla da invidiare ad altre marche, buon suono ...

CONTRO

... anche se i bassi a volte risultano essere troppo potenti, comandi touch non impeccabili
Rosa De Mare
Rosa De Mare
Ingegnere meccanico per scelta ed Esport Reporter per passione. Bisogna per forza scegliere una sola strada nella vita? Negli Esport ho imparato tanto tra studio ed esperienze, fino a non solo essere Reporter ma anche Team Manager, Coach e Mental Coach. Il tutto ha portato alla voglia di studiare sempre di più ed intraprendere anche altre carriere, come SMM, che hanno portato tutte a grandi soddisfazioni. E se credete che sia finita, in realtà è solo l'inizio.

Rispondi

Ultimi Articoli

Related articles