Recensione auricolari wireless Sirius Pro di GravaStar

L’estetica delle cuffie wireless, nel corso degli anni, è cambiata significativamente. Alcuni dispositivi, presentano linee semplici e armoniose, altri più spigolose (come le Creative Outlier Pro) e altri, come le House of Marley Redemption ANC 2, inserti in legno e plastiche riciclate. Poi, c’è il marchio GravaStar che propone prodotti dal design a dir poco futuristico e a tratti Cyberpunk. Fra questi, ci sono gli auricolari true wireless Sirius Pro. A parte il loro aspetto super-futuristico, gli auricolari in questione sono dotati di alcuni accessori interessanti e presentano un audio nitido (ma non esente da difetti), anche se la durata della batteria è piuttosto deludente se confrontata con altri device simili.

Riguardo a Gravastar

GravaStar è nato dalla visione del fondatore Yong di creare un mondo futuristico e cyberpunk che fonde la fantascienza con l’hi-fi. Il marchio è stato creato per fondere mecha, metallo e tecnologia nei prodotti di tutti i giorni. Con oltre 10 anni di esperienza nel design industriale, Yong usa la sua passione personale per produrre oggetti da collezione ipermoderni e orientati al design che non scendono a compromessi sulla qualità del suono.

Direttamente dalla luna

Gli auricolari Sirius Pro si presentano con un’estetica industriale fantascientifica. Sono disponibili in quattro colori, tra cui Neon Green, Space Grey, War-Torn Grey e War-Torn Yellow. Il modello War-Torn Yellow che abbiamo avuto l’opportunità di testare, sfoggia un bel coloro grigio canna di fucile, con piccoli inserti gialli. La custodia invece è di colore giallo con rifiniture di colore nero; è fatta in lega di zinco ed è stata modellata per aver un design futuristico.

Il case presenta numerose scanalature e contorni trapezoidali completi di falsi rivetti. Il coperchio a braccio mette in bella mostra gli auricolari ma mantenendoli saldamente in posizione con due comode linguette. Un pulsante posizionato sul lato della custodia permette l’apertura del braccio. Un taglio triangolare al centro con due piccoli dentini all’interno fungono da apribottiglie. Una striscia di luce RGB è collocata sul lato inferiore del ritaglio triangolare ed è possibile configurarla selezionando fra sei differenti colori premendo il relativo pulsante nella parte inferiore accanto alla porta USB-C.

Nonostante l’aspetto accattivante del case, a nostro giudizio, presenta alcune problematiche. La striscia luminosa RGB è puramente estetica e non dà indicazioni sulla durata della batteria. E, soprattutto, la forma degli auricolari rende scomodo rimuoverli dalla custodia stessa. Le estremità affusolate e il modo in cui vengono riposte, non lasciano granché spazio alle dita; abbiamo dovuto armeggiare ripetutamente per estrarli dalla custodia.

Non è la cosa peggiore del mondo. Ma può essere un po’ frustrante quando si hanno difficoltà a rimuovere gli auricolari dalla loro custodia. Ci piacerebbe vedere (magari in futuro) un design leggermente diverso che renda un po’ più facile tirarli fuori.

Per quanto riguarda gli auricolari (dalla forma cilindrica) sono relativamente sobri nella forma e nel design, e presentano piccoli dettagli dallo stile fantascientifico. Gli auricolari si adattano perfettamente e senza alcun tipo di problema a qualsiasi tipologia di condotto uditivo. La confezione include quattro paia di gommini di ricambio in silicone di diverse dimensioni. Il retro di ogni auricolare sfoggia il logo Gravastar (una G posizionata su rispettivi controlli touch).

Gli auricolari supportano Bluetooth 5.2, i codec AAC e SBC e presentano driver dinamici da 7,2 mm.

Durata della batteria e altre feature

La durata della batteria delle cuffie è di circa quattro ore con una carica e la custodia permette di usufruire di ulteriori 12/16 ore di carica aggiuntiva. Una durata davvero striminzita considerando altri brand.

Gli auricolari hanno una classificazione IPX5. Il case non ha alcuna certificazione, pertanto dovrebbe essere tenuto lontano dai liquidi.

Un ultimo tocco di stile: gli auricolari arrivano in una scatola di plastica riutilizzabile. La scatola è adatta per riporre qualsiasi cosa, inclusa la catenina in dotazione che permette di portare al collo il case e le cuffie. Un’idea carina ma poco funzionale in quanto il peso delle cuffie è decisamente sopra la media.

Un suono quasi incredibile

Il suono era una priorità durante la costruzione degli auricolari Sirius Pro e si nota nel prodotto finale. I driver da 7,2 mm in ciascun auricolare forniscono una bella gamma completa di suoni. Il doppio driver consente la riproduzione di un suono corposo e nitido, in particolare alle frequenze più alte. Tuttavia, i bassi, in rare occasioni, tendevano a gracchiare (“problema” risolvibile abbassando leggermente il volume). Le frequenze più basse sembrano invece essere più “delicate”. In definitiva il suono risulta sempre essere stato equilibrato. Una cosa che tendiamo a notare degli auricolari wireless è che il suono può degradarsi quando si ascolta a volumi più alti. Questo non sembra essere un problema con i GravaStar Sirius Pro. Questi auricolari offrono un suono di grande qualità anche al volume massimo.

Funzionalità

Quando si tratta di funzionalità, gli auricolari Sirius Pro non si tirano affatto indietro. Hanno il rilevamento in-ear e i microfoni integrati sono ottimi per telefonare o chattare su Discord durante il gioco.

Il rilevamento in-ear funziona abbastanza bene, mettendo in pausa tutto ciò che si sta ascoltando ogni volta che i Sirius Pro vengono rimossi dall’orecchio. E se, per qualsiasi motivo, un auricolare non funziona la prima volta che lo si inserisce nell’orecchio, semplicemente estrarlo e rimetterlo risolve il problema. Non c’è alcuna cancellazione attiva del rumore negli auricolari Sirius Pro. Hanno la cancellazione del rumore ambientale grazie alla loro forma e al design che – a dir la verità – funziona abbastanza bene. Ma non fornisce lo stesso tipo di isolamento che è possibile ottenere con ANC.

Le GravaStar Sirius Pro presentano inoltre tre modalità di ascolto. La modalità Musica è l’impostazione di default per quando si ascoltano brani.

Poi, c’è la modalità film con audio surround HD. E infine, c’è la modalità di gioco, con surround 5.1 virtuale in modo da poter sentire i nemici in modo maniera chiara e precisa.

Infine, le Sirius Pro sono equipaggiate di controlli touch che consentono di accedere ad alcune semplici funzioni semplicemente toccando gli auricolari. I controlli touch funzionano bene e GravaStar ha fatto un buon lavoro integrandoli nei Sirius Pro.

Commento finale

Se siete alla ricerca di un nuovo paio di auricolari wireless, i GravaStar Sirius Pro, meritano sicuramente di essere presi in considerazione. Soprattutto se si sta cercando un design fuori dagli schemi che si distingua dagli altri auricolari. I Sirius Pro offrono un suono eccezionale, anche quando si ascolta a tutto volume. E le modalità Gioco e Film sono incredibili. Il suono surround in modalità Film, sebbene non del tutto paragonabile a una configurazione audio surround casalinga, fa un ottimo lavoro immergendo in ciò che si sta guardando. Certo, ci sono ampi margini di miglioramento. Ad esempio, non c’è la cancellazione attiva del rumore, che è possibile trovare in alcune opzioni molto più economiche. Inoltre la durata della batteria è scarsa e si spera che nelle eventuali versioni future, possa essere migliorata. Ma l’ottimo suono offerto dalle GravaStar Sirius Pro li rende un’ottima opzione, anche considerando il prezzo (a partire da 129,95$). È possibile acquistare i GravaStar Sirius Pros sul sito Web di Gravastar o da Amazon.

Se questo articolo vi è piaciuto, supportateci iscrivendovi ai nostri social:
YouTube
Telegram
Facebook
Gruppo Facebook
Twitch
Twitter
Instagram

8.5

Auricolari wireless Sirius Pro di GravaStar


Se siete alla ricerca di un nuovo paio di auricolari wireless, i GravaStar Sirius Pro, meritano sicuramente di essere presi in considerazione. Soprattutto se si sta cercando un design fuori dagli schemi che si distingua dagli altri auricolari. I Sirius Pro offrono un suono eccezionale, anche quando si ascolta a tutto volume. E le modalità Gioco e Film sono incredibili. Il suono surround in modalità Film, sebbene non del tutto paragonabile a una configurazione audio surround casalinga, fa un ottimo lavoro immergendo in ciò che si sta guardando. Certo, ci sono ampi margini di miglioramento. Ad esempio, non c'è la cancellazione attiva del rumore, che è possibile trovare in alcune opzioni molto più economiche. Inoltre la durata della batteria è scarsa e si spera che nelle eventuali versioni future, possa essere migliorata. Ma l'ottimo suono offerto dalle GravaStar Sirius Pro li rende un'ottima opzione, anche considerando il prezzo (a partire da 129,99$). È possibile acquistare i GravaStar Sirius Pros sul sito Web di Gravastar o da Amazon.

PRO

Design incredibilmente accattivante, sound davvero ottimo, buoni controlli touch

CONTRO

Peso notevole, scarsa durata della batteria, manca la cancellazione attiva del rumore
Riccardo Amalfitano
Riccardo Amalfitano
Videogiocatore sin dalla "tenera" età, amante anche di manga, cinema e serie TV. Ho dimenticato qualcosa? Sicuramente!

Rispondi

Ultimi Articoli

Related articles