Recensione Creative Outlier Air V3

Creative ha lanciato la nuova versione degli auricolari in ear Outlier Air. Un prodotto che non si discosta tantissimo dai precedenti V2 (qui la nostra recensione) ma che fa del prezzo (e non solo) il suo punto forte. Infatti, è possibile acquistare Outlier Air V3 a 59,99 €. Inoltre, presentano una dotazione di tutto rispetto e della quale vi parleremo più dettagliatamente nella nostra recensione.

Confezione di vendita

  • Creative Outlier Air V3
  • Custodia di ricarica USB-C
  • Cavo di ricarica USB-C
  • Paio di gommini in silicone (S), (M) e (L)
  • Guida rapida

Caratteristiche tecniche e prestazioni

Le Outlier Air V3 – a prima vista – sono quasi una copia carbone delle Outlier Air V2, salvo la diversa combinazione di colori per il case. Invece del tradizionale blu metallico, si presenta di un bel grigio antracite (quasi tendente al verdognolo). Inoltre, gli auricolari risultano essere leggermente più piccoli dei precedenti il che li rende più comodi per una più ampia varietà di orecchie. Sotto il “cofano”, alcune cose sono decisamente cambiate.

Creative ha scelto di utilizzare diversi driver realizzati con materiali di biocellulosa da 6mm, che è essenzialmente un composto organico che si comporta in modo molto simile alla carta. Ciò aiuta a ridurre le dimensioni complessive degli auricolari e, in termini pratici, a produrre un suono migliore. Senza entrare in inutili tecnicismi su come funzionano, quello che possiamo dire è che le Creative Outlier Air V3 riescono ad offrire una gamma di frequenze più ampia. Il tutto va a beneficio del suono, il quale risulta essere più equilibrato, con medi più dettagliati così come i bassi e gli alti. C’è qualche sibilo che si insinua nel condotto auricolare ai volumi più alti e con alcuni preset dell’equalizzatore, ma i risultati complessivi sono eccellenti.

Supportano Bluetooth 5.2 e mantengono la certificazione IPX5.

Finalmente il supporto all’App Creative

Per migliorare ulteriormente le cose, Creative ha rinnovato la sua app per supportare meglio prodotti come Outlier Air V3. L’EQ ora ha funzionalità multi-banda che consentono all’utente di personalizzare il suono come desidera. Per i meno smanettoni, ci sono anche una miriade di preset che includono persino videogiochi popolari. Un buon supporto per le app non è sempre facile da trovare per gli auricolari nella fascia di prezzo inferiore ai 100 €, ma Creative è riuscita a fare un lavoro egregio.

Modalità ambiente e Riduzione Attiva del Rumore

Con Outlier Air V3, Creative ha introdotto funzionalità dedicate per la gestione del rumore. È possibile innanzitutto controllare la quantità di suono circostante da far entrare con la Modalità Ambiente (completamente regolabile tramite il modulo Controllo del Rumore sull’App Creative), per avere sempre sotto quanto accade intorno a noi, soprattutto quando si è all’aperto. Inoltre, se desiderate scambiare due chiacchiere con qualcuno, non è necessario rimuovere gli auricolari per farlo: basta toccare due volte il touch dell’auricolare sinistro per attivare la modalità!

Quando si ha invece necessità di allontanarsi dal mondo che ci circonda, basta toccare due volte (sempre la cuffie di sinistra) per attivare Riduzione Attiva del Rumore. Questa funzione utilizza un microfono feedforward in ciascun auricolare che permette di ridurre il rumore proveniente dall’ambiente circostante e nell’orecchio. In questo modo, tutto ciò che non piace, resterà fuori e l’ascoltatore potrà rilassarsi e concentrarsi sulla sua musica preferita.

Nei nostri test, le due funzioni ci hanno sbalordito. L’unica pecca, se proprio la si vuole trovare, è che i suoni della strada trafficata non vengono attutiti completamente, soprattutto quelli a bassa frequenza sui veicoli di trasporto.

Controlli touch ancora presenti

Le due citate funzionalità pongono ancora di più l’accento sul funzionamento dei controlli integrati. Sono ancora touch, solo che ora risultano essere più reattivi, intuitivi e coerenti. È anche possibile personalizzarli (accedendo all’App e alla sezione Pulsanti Personalizzati) per adattarli alle proprie esigenze. In questo modo potrete gestire le riproduzioni multimediali e le chiamate senza sforzo e senza dover prendere in mano il telefono.

Chiamate

L’altro vantaggio di utilizzare una configurazione a doppio microfono è l’effetto che hanno sulle chiamate. In realtà già con Outlier Air V2 la qualità in chiamata era notevole, ma queste V3 la migliorano ulteriormente. Si percepisce una maggiore chiarezza, specialmente se c’è del rumore intorno a noi. Inoltre, è ancora possibile utilizzare entrambi gli auricolari in modo indipendente in modalità mono. Inoltre, Siri e Google Assistant non avranno problemi a capire i comandi grazie ai quattro microfoni in dotazione.

Durata della batteria

Poi c’è la durata della batteria, che continua a migliorare ad ogni versione. Gli auricolari durano fino a 10 ore per carica (senza Modalità ambiente e Riduzione Attiva del Rumore). Utilizzando o l’una o l’altra la durata è di circa 7/8 ore che resta ancora una durata considerevole. La custodia ha tre ricariche extra e, per la prima volta in un paio di Outlier, la custodia supporta la ricarica wireless.

Cosa non ci è piaciuto delle Creative Outlier Air V3?

Le Outlier Air V3 supportano, così come il precedente modello, l’audio Super X-Fi, tranne per i contenuti archiviati sul proprio dispositivo. Non è possibile riprodurre in streaming un film su Netflix e ottenere l’effetto, purtroppo. Anche se lo si scarica per guardarlo offline in un secondo momento, la funzione non si attiva. È interessante notare che Creative ha anche omesso il codec Bluetooth aptX, preferendo invece AAC.

Ci piace l’idea della custodia con ricarica wireless, ma siamo rimasti leggermente basiti dal vedere che il case è diventato più ingombrante. Sebbene più corto delle V2, quello delle V3 ha un guscio più spesso, quindi non è il più tascabile.

Creative Outlier Air V3 perché acquistarli?

Dovreste acquistarlo se…

  • Desiderate un paio di auricolari in ear dal prezzo contenuto
  • Siete alla ricerca di auricolari dalla durata della batteria notevole

Non dovreste acquistarlo se…

  • Siete alla ricerca di auricolari ad un prezzo ancora più contenuto
  • Preferite una custodia più piccola e tascabile

Commento finale

Creative con gli auricolari in ear Outlier Air V3 ha raggiunto quasi la perfezione. Finalmente supportano funzionalità dedicate per affrontare il rumore ambientale e la riduzione attiva del rumore. Inoltre, rivedendo anche i componenti interni, come i driver e i microfoni, il pacchetto offerto è fra i più completi sul mercato e ad un prezzo ancora più accessibile. Aggiungiamoci anche che il suono è davvero ottimo, la durata della batteria eccellente ed è stata migliorata la qualità della chiamata e il gioco è fatto. In questo momento, ci risulta difficile trovare un vero competitor per le Outlier Air V3. Quindi se siete alla ricerca di auricolari in ear di ottima qualità e il vostro budget non è dei più elevate, vi consigliamo di acquistar questi Outlier V3 ad occhi chiusi!

/



Pros


Cons

Riccardo Amalfitano
Videogiocatore sin dalla "tenera" età, amante anche di manga, cinema e serie TV. Ho dimenticato qualcosa? Sicuramente!

Latest articles

Related articles

Rispondi