Windows 11: Cosa c’è di nuovo e cosa c’è di diverso nel menu Start?

Articolo di · 7 Luglio 2021 ·

Il menu Start su Windows è sempre stato un marchio di fabbrica dei pregiati sistemi operativi di Microsoft. Con Windows 11, Microsoft ha offerto ai suoi utenti il ​​più ampio rinnovamento del menu Start di sempre. Una riprogettazione intuitiva incentrata sulla produttività è probabilmente il modo migliore per riassumere il nuovo menu Start.

Guardando tutto il nuovo Windows 11, possiamo tranquillamente dire che il menu Start reinventato è senza dubbio una delle caratteristiche salienti.

Novità nel menu Start di Windows 11

La prima volta che si guarda il menu Start, ci si rende conto che Microsoft lo ha sottoposto a una severa revisione. In Windows 11, il menu Start ha il focus centrale e non è più nascosto come un piccolo pulsante nell’angolo in basso a sinistra dello schermo (almeno non per impostazione predefinita).

Il pulsante del menu Start, le app e la barra di ricerca si trovano ora al centro della barra delle applicazioni ridisegnata. Se non siete fan delle icone centrate, potrete comunque riposizionarle sulla barra delle applicazioni, ma non potrete riposizionare la barra delle applicazioni nella parte inferiore dello schermo.

Il menu Start di Windows 11 è progettato per aumentare la produttività e permette all’utente di accedere rapidamente alle app aggiunte, alle app consigliate e ai file che semplificano la ricerca di ciò di cui si ha bisogno. Il menu Start utilizzerà Microsoft 365 e i dati cloud per visualizzare i file più recenti indipendentemente dal dispositivo o dalla piattaforma a cui è stato effettuato l’accesso, il che significa che verranno visualizzati anche i file visualizzati su un dispositivo iOS o Android.

Nella parte superiore del menu Start, avrete una barra di ricerca che potrete utilizzare per cercare rapidamente file o programmi. Come Windows 10, la barra di ricerca inizia a visualizzare i possibili risultati di ricerca non appena iniziate a digitare. Potrete quindi scorrere tra Documenti, App, risultati Web e altri risultati corrispondenti.

La sezione App appuntate è una raccolta delle app più frequenti e preferite che l’utente utilizza. Gli utenti di Windows 11 potranno utilizzare il pulsante “Tutte le app” per sfogliare i programmi installati su Windows 11 e, a differenza delle versioni precedenti del menu Start, non sarà necessario scorrere un enorme elenco alla ricerca del programma di cui si ha bisogno.

Funzionalità del menu Start di Windows 10 eliminate

Il menu Start di Windows 11 non avrà più gruppi denominati e cartelle di app. Microsoft ha anche annunciato che l’attuale layout del menu Start non è regolabile e continuerà a occupare una parte significativa dello schermo. Inoltre, Windows 11 non trasferirà i siti e le app salvate se si eseguirà l’aggiornamento da Windows 10.

Il cambiamento più significativo è la rimozione dei Live Tiles. Di conseguenza, non sarete più in grado di visualizzare il contenuto dinamico dal menu Start. Invece, i widget in Windows 11 forniranno contenuti dinamici basati sull’intelligenza artificiale come meteo, notizie e altro.

Ci voleva proprio

Dopo il primo significativo rinnovamento in sei anni, il menu Start è una funzionalità che siamo sicuri che tutti gli utenti Windows apprezzeranno. Il menu Start è elegante, funzionale e intuitivo, che al contempo permetterà di rimanere concentrato e produttivo.

Windows 11 aveva bisogno di un rinnovamento e siamo lieti che Microsoft abbia deciso di ridisegnare anche il menu Start. Anche se alcuni elementi di design di Windows 11 assomigliano a macOS, è bello vedere Microsoft passare a un’interfaccia utente più semplice e pulita.

Se vi va, unitevi alla nostra community Facebook Telegram,

Criterion 10

    Rispondi