Dragon Ball Z: Kakarot – Guida: 5 trucchi per iniziare

Articolo di · 17 Gennaio 2020 ·

Over 9000!!!

Dragon Ball Z: Kakarot è appena sbarcato nei negozi e già molti giocatori si stanno cimentando con le nuove avventure di Goku e compagnia. Scopriamo assieme come affrontare al meglio questa saga leggendaria.

Partiamo da un piccolo recap, nonostante i videogiochi dedicati a Dragon Ball non hanno quasi mai brillato per profondità o per cose da fare (eccetto combattere), questo ultimo titolo vi stupirà. Infatti, non vi limiterete solo a combattere, ma anche ad esplorare il vasto mondo di gioco (saranno necessarie più di 80 ore per completare il tutto).

1. Grinding, questo sconosciuto…

Dragon Ball Z: Kakarot contrariamente a molti RPG non vi obbligherà a “grindare” per aumentare la vostra esperienza e far crescere il personaggio, sarà il gioco stesso ad allenarvi per la sfida.

Se invece siete amanti del grinding non vi preoccupate, infatti per sbloccare le Super Abilità (fidatevi alcune sono utilissime) potrete ricorrere a questa pratica.

2. Schivare è meglio di parare

Parare un potente attacco può esservi utile, ma schivare con il giusto tempismo vi offrirà la possibilità di mettere a segno un contro attacco coi fiocchi.

Infatti, appena prima di subire un attacco corpo a corpo, premete X (A per chi gioca su Xbox One), se avrete pigiato con il giusto tempismo il tempo rallenterà dandovi l’occasione di colpire il vostro nemico senza alcuna pietà.

Così facendo risparmierete il vostro Ki da coreografici e poco utili attacchi (qualcuno ha detto Big Bang Attack?), in ogni caso è giusto sapere che anche la schivata ruberà un po’ del vostro Ki.

dragon ball z kakarot radish - Dragon Ball Z: Kakarot - Guida: 5 trucchi per iniziare

3. Missioni secondarie? Un vero Saiyan non perde tempo

Sicuramente il “buon” Vegeta direbbe una cosa del genere, purtroppo però dobbiamo smentire il Principe dei Saiyan, in quanto le missioni secondarie presenti in Dragon Ball Z: Kakarot sono particolarmente utili alla dinamica di gioco.

Completare una side-quest non solo vi offrirà un po’ di relax dalla battaglia ed una notevole quantità di divertimento, ma anche un consistente bottino di Zeni (valuta di gioco) e XP, senza dimenticare gli Emblemi dell’Anima.

Questi particolari oggetti vi permetteranno di aumentare l’utilità dei vostri aiutanti, più ne avrete, maggiore saranno i bonus offerti. Tenete presente poi che alcuni di essi saranno disponibili per un tempo limitato.

dragon ball z kakarot dinosauro - Dragon Ball Z: Kakarot - Guida: 5 trucchi per iniziare

4. Collezionisti? Aprite il portafogli

Se volete completare ogni aspetto del gioco, ma non volete girare a vuoto, in ogni città potrete acquistare le mappe per ogni collezionabile, dalla pesca ai depositi minerali.

Il costo per completare la collezione? Ogni mappa si aggira tra i 10.000 ed i 12.500 Zeni. Anche alcuni NPC potrebbero vendervi qualcosa di utile nella vostra ricerca.

 5. Medaglie D, oggetti indispensabili

Per imparare nuove abilità, dovrete collezionare Medaglie D, questi rari oggetti possono essere trovati ovunque nel gioco, completando missioni principali o secondarie, anche l’esplorazione potrebbe aiutarvi nella ricerca.

Questi oggetti vi saranno utili nelle zone di allenamento, infatti, spendendo queste medaglie vi scontrerete in un incontro amichevole. Se uscirete vincitori dallo scontro, imparerete una nuova abilità.

Potrebbe interessarvi:

Guida alla cucina e alle ricette
Guida agli Emblemi dell’anima
Guida alle Sfere del Drago
Come Sbloccare l’auto di Goku
Guida alla crescita dei personaggi

Se siete interessati a Dragon Ball Z: Kakarot continuate a seguirci, nei prossimi giorni arriveranno altre guide. Nel frattempo fateci sapere nei commenti se avete acquistato il gioco e cosa ne pensate.

Criterion 10

    Rispondi