Resident Evil 3 Remake – 5 trucchi per battere Nemesis

Articolo di · 4 Aprile 2020 ·

Nemesis vi sta dando la caccia?

Resident Evil 3 Remake è da poco arrivato sugli store digitali di tutto il mondo, questo significa che una buona quantità di videogiocatori dovrà vedersela con il terrificante Nemesis, l’iconico antagonista di questo capitolo.

Dall’inizio alla fine questo orribile essere sarà la vostra spina nel fianco, proprio come nel 1999, seguendovi incessantemente in tutta Raccoon City. Se avete bisogno di una mano a neutralizzarlo seguite questa utile guida.

Prima di passare ai consigli utili quando incontrerete il terribile Tyrant, date un’occhiata alle altre guide che abbiamo preparato per voi:


1) Utilizzate gli oggetti che vi circondano

Quando sarete inseguiti da Nemesis durante la vostra “avventura” a Raccoon City, dovrete prestare attenzione a ciò che vi circonda se vorrete rallentarlo. Due oggetti in particolare dovranno attirare il vostro interesse, parliamo dei barili rossi e dei generatori di elettricità.

Quando li vedete, fate del vostro meglio per attirarci Nemesis. Appena si avvicina, sparate nella loro direzione: i barili rossi, come d’abitudine nel mondo dei videogiochi, scateneranno una violenta esplosione; i generatori, invece, si limiteranno a diffondere un’onda d’urto elettrificata che paralizzerà temporaneamente tutto ciò che si trova nei suoi pressi. In entrambi i casi, colpire i due oggetti rallenterà lo spaventoso mostro e vi darà il tempo di fuggire prima che riprenda la sua caccia.

resident evil 3 jill esplosioni - Resident Evil 3 Remake - 5 trucchi per battere Nemesis

2) Utilizzate le granate

Uno dei modi migliori per rallentare Nemesis è quello di utilizzare le bombe a mano. Non sono facilmente reperibili all’interno del gioco, ma se ne trovate una tenetela per lui. Non solo l’esplosione lo metterà in ginocchio, ma vi lascerà cadere anche preziosi oggetti.

Infatti, se infliggerete abbastanza danni a Nemesis quando vi insegue, lascerà cadere al suolo alcune casse di rifornimenti contenenti utilissimi oggetti. Spesso si tratta di accessori per le vostre armi, indispensabili per donare più potenza al vostro arsenale. D’altronde, se avrete armi migliori combatterete meglio e con maggiore efficacia i vostri nemici, compreso Nemmy (così è più simpatico, no?).

3) Imparate a schivare

Una delle nuove mosse introdotte in Resident Evil 3 Remake consta proprio nella schivata che utilizza la bella Jill Valentine. Questa abilità permette alla protagonista di evitare molti degli attacchi ricevuti, compresi quelli di Nemesis. Quindi se quest’ultimo continua a seguirvi senza sosta e vi trovate in una piccola via o edificio, questo sistema vi permetterà di sgattaiolare come se niente fosse, a patto di effettuare la schivata al momento giusto.

Nelle prime ore di gioco, infatti, potrebbe essere difficile abituarsi a questa meccanica, per cui vi consigliamo di fare un po’ di pratica. Se imparerete ad utilizzare questa abilità con maestria e perfezione, potrete beneficiare di un breve rallentamento del tempo (massimo 3 secondi) che vi permetterà di scappare o prendere meglio la mira.

resident evil 3 remake nemesis 4 - Resident Evil 3 Remake - 5 trucchi per battere Nemesis

4) Concentratevi sui punti deboli

Nemesis potrebbe anche decidere di lasciarvi in pace per un po’, permettendovi di esplorare la città con minore ansia, ma ci sono alcuni momenti durante la campagna in cui dovrete affrontarlo faccia a faccia. In queste situazioni, dovrete concentrarvi sulla ricerca dei punti deboli e continuare a colpirli, altrimenti rischiate di terminare i proiettili e morire.

Alcuni dei punti deboli di Nemesis sono più ovvi di altri, ma durante ciascuna boss fight dovrete analizzare il vostro nemico e scoprire quale punto è più sensibile. Quando questi ultimi rimangono scoperti, assicuratevi di utilizzare la vostra migliore arma da fuoco prima che sia troppo tardi.

resident evil 3 remake nemesis 2 - Resident Evil 3 Remake - 5 trucchi per battere Nemesis

5) C’è sempre tempo per correre

Il nostro ultimo consiglio è probabilmente il più ovvio, ma al tempo stesso si rivela essere il migliore ed il più efficace. Infatti, piuttosto che rischiare la vita e sprecare le vostre pallottole in uno scontro frontale, pensate dove volete scappare e correte.

Se seguirete questi semplici trucchi sarà Nemesis a sperare di non trovarvi (non ci contate troppo comunque). In caso non abbiate ancora acquistato il gioco, potete farlo qui.

Criterion 10

    Rispondi