Final Fantasy VII Remake – Guida alla modalità difficile

Articolo di · 19 Maggio 2020 ·

La difficoltà massima del gioco Square Enix, sbloccabile dopo aver terminato il gioco, è piuttosto impegnativa. Per questo vogliamo spiegarvi come affrontarla.

Final Fantasy VII Remake si può iniziare in tre diverse modalità: facile, normale o classica. Dopo aver completato la storia principale a una di queste difficoltà, verrà sbloccata la più tosta: difficile. Ovviamente adesso il gioco può essere affrontato a capitoli e in qualunque ordine, ma rappresenta una sfida da non sottovalutare. Per questo vi andremo a spiegare tutto ciò che vi serve per affrontarla senza problemi.

Se avete bisogno di altri aiuti riguardo il gioco, vi consigliamo di dare un’occhiata agli altri articoli e guide di Final Fantasy VII Remake che abbiamo preparato per voi:

Cosa cambia a Difficile?

La difficoltà massima non solo include nemici che infliggono molti più danni e hanno molti più HP, ma anche degli ulteriori handicap. Ad esempio non si possono usare gli oggetti e ad ogni panchina verranno ripristinati solo i punti vita, non gli MP. I punti magia si ricaricano soltanto con il passare del tempo, durante i combattimenti. Tuttavia, dopo aver terminato una volta il gioco otterrete doppia esperienza e tripli AP, cosa che vi permetterà di raggiungere rapidamente il livello 50 e potenziare in poco tempo le vostre Materie.

FINAL FANTASY VII REMAKE 20200418190514 min - Final Fantasy VII Remake - Guida alla modalità difficile

La Materia Energetica diventerà fondamentale dunque, dato che non è possibile usare oggetti curativi. Ovviamente dovrete anche tenere sotto controllo i vostri MP. Utilizzarli tutti all’inizio di un capitolo si tradurrà in scontri con i boss resi ancora più complessi dalla penuria di punti magia. In alcuni casi potreste trovarvi costretti a ricominciare il capitolo.

Inoltre sappiate che i due mini giochi in moto dei capitoli 4 e 18 sono facoltativi. Ciò significa che potrete risparmiare tempo ed evitare le due boss fight da affrontare in corsa.

Tattiche di combattimento

Nel corso delle battaglie, i mostri normali non dovrebbero crearvi grossi problemi. La Materia Preventiva è ottima, se potenziata al massimo vi darà quasi un’intera barra ATB a inizio combattimento. Dandola a due personaggi questo significa che potete iniziare utilizzando immediatamente due abilità. Il Triple Slash di Cloud è sempre un’ottima mossa con cui cominciare gli scontri, mentre la Maximum Fury di Barret seguita da Sovraccarico può portar via tanti HP ai nemici. Purtroppo non è molto FINAL FANTASY VII REMAKE 20200411205641 min 350x350 - Final Fantasy VII Remake - Guida alla modalità difficileutile contro i boss, dato che hanno decisamente troppa vita.

Come strategia generale, in particolare contro i nemici più forti, dovreste cercare di stremarli più velocemente possibile, utilizzando le abilità concentrate dei vari personaggi. Soprattutto se li vedete in stato ‘sotto pressione’, è quello il momento di insistere. Una volta stremati, usate l’attacco sul triangolo di Tifa e il suo True Strike non appena avete abbastanza ATB, in modo da far crescere la percentuale di “stremo” e di conseguenza il danno. Aerith dovrebbe essere sempre il vostro healer, ogni qualvolta fa parte del gruppo. In ogni caso, anche se non aveste la fioraia in party, o se non fosse lei il vostro curatore scelto, date sempre e comunque priorità alle cure. Se un personaggio ha gli hp rossi o muore cercate di utilizzare immediatamente Curaga o la Materia Rianimante con la prima barra ATB disponibile.

Infine, dato che Cloud sarà il leader del party per la maggior parte del gioco, imparate il valore della parata. Il contrattacco dell’ex SOLDIER è davvero potente. Usarlo può davvero impattare sulla difficoltà di nemici ostici o anche di alcuni Boss, dato che il danno di una contromossa è molto più alto di un normale attacco. La Materia Trincerante inoltre non solo riduce il danno quando parate, ma vi farà riempire più velocemente l’ATB.

Potrebbe volerci del tempo prima di padroneggiare l’uso della parata, ma la modalità difficile richiede anche di diventare maestri di tattiche difensive. Imparare come contrattaccare è in pratica l’unico modo sensato per affrontare il boss finale, ad esempio.

Altri consigli per la modalità difficile

  • Rompete sempre le casse! Con buona probabilità all’interno troverete sfere di Mako che ricaricano gli MP. A questa difficoltà è l’unico modo per ricaricare i vostri punti magia al di fuori del combattimento.
  • Un modo facile di ricaricare gli MP è sfruttare queste casse più volte. Una volta trovate delle sfere di Mako, salvate il gioco e ricaricate: le casse saranno di nuovo lì e ve ne dropperanno ancora.
  • Se non siete sicuri sulla debolezza di un nemico o di un boss, usate l’abilità Scan e poi dal menù di pausa ricominciate dall’ultima battaglia. Così potrete ripartire da subito prima dell’incontro e sistemare il vostro equipaggiamento in base al combattimento che dovete affrontare.
  • Ricordate sempre che la fuga è un’opzione. Soprattutto quando avrete raggiunto il livello 50, affrontare tutti i nemici che incontrerete vi farà solo sprecare MP. Non potrete usare gli oggetti droppati dai nemici e di Gil ne avrete già a bizzeffe.
  • Ottenete i manoscritti! Sconfiggendo i boss nei primi capitoli del gioco vi permetterà di ottenere dei libri che garantiscono degli SP e permettono di sbloccare il libello 6 delle armi. Ovviamente le abilità di questo livello sono molto costose e per questo vi suggeriamo di svolgere tutte le sidequest dei capitoli 3, 8, 9 e 14.
  • Salvate spesso! Ne potreste anche fare a meno, ma se un combattimento va nel modo sbagliato vi conviene ricaricare piuttosto che riprovare con un numero limitato di MP.
  • La Materia Protettiva è estremamente utile contro i boss più difficili. Al terzo livello potrete dimezzare i danni (sia fisici che magici) e in alcuni rari casi è l’unica opzione per sopravvivere a certi attacchi. Tuttavia consuma molti MP, motivo per cui va utilizzata con saggezza.
  • Se vi trovate ad avere pericolosamente pochi MP potete utilizzare la Materia Votiva. La tecnica Preghiera costa 2 barre ATB e non cura quanto Curaga, ma è una valida alternativa “economica”. Anche Chakra è una possibilità: costa solo una barra ATB e cura senza bisogno di MP.

La nostra guida alla modalità difficile di Final Fantasy VII Remake continua nel nostro articolo dedicato invece all’equipaggiamento specifico consigliato per ogni personaggio!

Fonte: powerpyx.com

Criterion 10

    Rispondi