Inside Xbox: tutte le novità della live del 7 maggio

Articolo di · 7 Maggio 2020 ·

Microsoft apre la stagione delle dirette via internet con un evento molto vivace.

La live della casa di Redmond è stata un susseguirsi di trailer che mostravano tanti immaginari molto diversi, tutti molto affascinanti. Una serie di giochi che non avrebbero sfigurato neanche nella conferenza principale che Microsoft terrà in seguito, a giugno, a dire il vero. Va detto che si trattava in buona parte di produzione minori e titoli doppia A. Il ritmo dell’Inside Xbox è stato davvero serrato e soddisfacente, mostrando che la casa di Xbox ha ormai capito come impostare questo tipo di eventi. La mancanza che va sottolineata è tuttavia il gameplay.

Tutti i giochi mostrati saranno ottimizzati per Xbox Series X, ovvero progettati per sfruttare le potenti funzionalità della nuova console, tra cui la risoluzione in 4K fino a 120 frame al secondo, il DirectStorage, il sistema DirectX Raytracing accelerato via hardware, tempi di caricamento super veloci e molto altro ancora.

Gli annunci di questo Inside Xbox

L’evento si apre con Bright Memory Infinite, uno sparatutto frenetico realizzato da un singolo sviluppatore, che mostra i muscoli della nuova console Microsoft con un comparto grafico mozzafiato! Il tutto accompagnato da un gameplay veloce e dinamico che mescola shooting e combattimento corpo a corpo. Il gioco è sviluppato da FYQD-Studios e fonde sapientemente elementi action e FPS in un’ambientazione futuristica.

Andando avanti scopriamo il nuovo gioco di guida di Codemasters, Dirt 5, che si mostra colorato e divertente. Qui potete approfondire quello che sappiamo del titolo.

E ancora avanti: arriva un nuovo trailer di Scorn, un’avventura in prima persona dall’atmosfera incredibile, chiaramente ispirato all’immaginario di Alien. Annunciato molti anni fa, il titolo era finito nel dimenticatoio. Potete approfondire quello che sappiamo del gioco qui.

A seguire, in questo scoppiettante Inside Xbox, un bellissimo trailer di Vampire The Masquerade: Bloodlines 2, a ritmo di musica e incentrato sulla corruzione della società che vivremo nel gioco. Abbiamo approfondito qui la notizia.

Call of the Sea è invece un coloratissimo titolo dalla direzione artistica accattivante, che ricorda vagamente lo stile di Sea of Thieves. Il gioco è un adventure puzzle game in prima persona ambientato negli anni ’30 che racconta la storia di Norah, una donna sulle tracce del marito scomparso in una spedizione. La ricerca si svolge su una strana ma bellissima isola del Sud Pacifico, piena di segreti che attendono di essere svelati. È una storia ultraterrena di mistero, avventura e scoperta di sé. Qui potete rivedere il bellissimo trailer.

CalloftheSea XboxBastille TrailerThumbnail - Inside Xbox: tutte le novità della live del 7 maggio

Segue l’annuncio di un twin stick shooter a tema cyberpunk cooperativo per tre giocatori: The Ascent! L’immaginario sembra una versione ancora più cupa e sporca di quello che ci aspetta in Cyberpunk 2077, vagamente simile a Matrix. Il titolo è un gioco di ruolo solitario e coop. The Ascent Group, una mega società che possiede tutti, è appena crollata causando confusione e caos. Privo di protezione, ognuno è lasciato a sé stesso. Il giocatore dovrà impedire alle gang e alle corporazioni ostili di prendere il controllo e scoprire cosa è realmente accaduto.

Un horror psicologico dai ragazzi di Layers of Fear e Blairwitch dal nome The Medium. Molti riferimenti ricordano Silent Hill, sia visivi che sonori, e in effetti al lavoro sul titolo c’è il compositore della colonna sonora della storica serie horror di Konami. Il titolo, per ammissione degli sviluppatori, prende a modello Silent Hill 2, punto di riferimento per il team. Qui potete approfondire ulteriormente l’interessante titolo horror.

Segue Scarlet Nexus, stylish action di Bandai Namco in cellshading. Il team è quello di Code Vein e anche lo stile anime, mentre il gameplay ricorda molto quanto visto in Astral Chain. Qui potete vedere il trailer di annuncio. In Scarlet Nexus il giocatore assumerà il ruolo di Yuito Sumeragi per esplorare la città futuristica di New Himuka e scoprire i misteri di un futuro che fonde tecnologia e abilità psichiche. Nel nostro articolo dedicato potete approfondire il titolo.

scarlet nexus - Inside Xbox: tutte le novità della live del 7 maggio

Chorus è invece un titolo basato sulle astronavi: esplorazione e combattimenti spaziali, con una direzione artistica che sembra prendere a piene mani dal recente Control. Il gioco è un’esperienza immersiva single-player che racconta un’oscura storia di redenzione. Il giocatore assumerà il controllo di Nara, una pilota da caccia con un passato tormentato, e di Forsaken, il suo caccia stellare, intraprendendo un viaggio di rivalsa per sfidare un nemico implacabile e abbattere il culto oscuro che l’ha creata.

Invece Second Extinction, di Systemic Reaction, è un intenso sparatutto cooperativo a 3 giocatori, dove l’obiettivo è spazzare via i dinosauri mutanti che hanno conquistato il pianeta. Il lavoro di squadra è di vitale importanza quando si veste il ruolo di uno dei sopravvissuti, utilizzando una combinazione unica di armi, abilità e skill per affrontare un vasto numero di nemici. Qui trovate il trailer di annuncio.

Nuove immagini anche per l’ultimo capitolo di Yakuza, Like a Dragon, che si ritaglia uno spazio tra i martellanti annunci di Microsoft. Il titolo tanto atteso in occidente è stato mostrato con alcuni video, tra cui si poteva anche ammirare del gameplay commentato dal creatore. Abbiamo approfondito qui l’annuncio.

E infine, finalmente, il tanto atteso Assassin’s Creed Valhalla! Quello che doveva essere un corposo gameplay trailer è in realtà stato un trailer in engine che poco aggiunge a quanto già sapevamo. La più grossa delusione dell’evento, purtroppo. Qui potete approfondire quanto annunciato.

La diretta è continuata poi con alcune interviste agli sviluppatori dei giochi mostrati, in cui si sono approfonditi i vari titoli. In generale l’impressione è di una comunicazione coinvolgente, per quanto sicuramente un po’ di gameplay in più non avrebbe guastato. Un passo falso è stato senza dubbio quello di Ubisoft, che ha attirato l’attenzione per poi mostrare davvero troppo poco.

Allo stesso modo, attirarsi i riflettori parlando di “primo sguardo al gameplay next gen” non è stata una mossa saggia, dato che poi il minutaggio di gioco mostrato è davvero basso. Tuttavia, se questa è la comunicazione che sta preparando Microsoft anche per il prossimo futuro, c’è solo da essere felici. Bene il ritmo e la voglia di stupire con nuovi annunci, male l’assenza di gameplay e il marketing che ha preceduto l’evento.

Vi ricordiamo comunque che questo evento apre la comunicazione estive della casa di Redmond. Microsoft ha in programma un evento principale per il mese di giugno, sostitutivo rispetto alla conferenza dell’E3, dove sfodererà tutto il suo potenziale. In seguito tornerà l’Inside Xbox, a luglio, per concentrarsi sulle esclusive first party della nuova Xbox. Qui sotto potete recuperare tutta la live in differita.

Criterion 10

    Rispondi